Principale Lesioni

Ultrasuoni o risonanza magnetica: che è meglio?

La prima cosa da fare quando si sceglie un metodo diagnostico è consultare un medico. In primo luogo, il costo, ad esempio, della risonanza magnetica, rispetto agli ultrasuoni, è significativamente più elevato. In secondo luogo, se l'ecografia è assolutamente innocua per il corpo ed è prescritta anche per neonati e donne in gravidanza, la risonanza magnetica presenta una serie di controindicazioni. In terzo luogo, se decidi di sottoporsi a un esame ecografico da solo e risulta non informativo, devi comunque consultare uno specialista.

Comprendi i concetti

L'ecografia è un metodo non invasivo basato sulla capacità degli ultrasuoni di riflettere dai tessuti attraverso i quali passa. Dai tessuti con strutture diverse, l'ecografia si riflette a velocità diverse. Il sensore rileva questa differenza e traduce i dati in un'immagine grafica. Il metodo non ha controindicazioni e restrizioni per l'uso e può essere prescritto in quantità illimitate anche alle donne in gravidanza e ai bambini piccoli.

Gli esami ecografici rivelano cambiamenti patologici nella struttura dei tessuti e degli organi interni, nonché le neoplasie.

Molto spesso, questo metodo viene utilizzato per esami nei campi di ostetricia e ginecologia, nonché per l'esame degli organi addominali. In quest'ultimo caso, si consiglia l'ecografia quando è necessaria la conferma della diagnosi se il medico ha già determinato il quadro clinico in altri modi. Se è necessario ottenere una diagnosi primaria, scoprire la causa del disturbo o condurre un esame approfondito dell'intera cavità addominale, molto probabilmente al paziente verrà prescritta una risonanza magnetica.

La risonanza magnetica o imaging a risonanza magnetica è un metodo diagnostico non invasivo ad alta precisione basato sull'uso della risonanza generata utilizzando impulsi magnetici per ottenere un'immagine.

La risonanza magnetica viene utilizzata per diagnosticare malattie e patologie della cavità addominale, del bacino, del cuore e dei vasi sanguigni, cervello e midollo spinale, colonna vertebrale e articolazioni. Il metodo MRI si è dimostrato valido nel campo degli studi sui tessuti e vascolari e nella TC (tomografia computerizzata) - nel campo delle articolazioni, delle ossa, dei polmoni e del cervello.

La tomografia computerizzata è una forma di ricerca diagnostica basata sulla radiazione a raggi X. È un metodo di alta precisione che ti consente di ottenere immagini chiare in un breve periodo di tempo, il risultato viene elaborato da un computer.

La TC utilizza l'irradiazione a raggi X, quindi se il paziente è un bambino o una donna incinta, il medico deve valutare l'adeguatezza della procedura su base individuale.

Maggiori informazioni sull'applicazione di metodi diagnostici per diverse parti del corpo

Per quanto riguarda gli studi sull'area cerebrale, la tomografia computerizzata consente di vedere un'immagine del cervello a strati e con elevata precisione per diagnosticare anche le più piccole malattie o neoplasie. È possibile studiare il cervello usando gli ultrasuoni, se il paziente ha suture aperte nella zona della testa o è un neonato con una fontanella invasa.

Se il paziente è tormentato da dolore di origine sconosciuta o è stata inflitta una lesione spinale, viene prescritta una risonanza magnetica. Le immagini mostreranno le condizioni di muscoli, cartilagine, articolazioni, vertebre, dischi intervertebrali. La tomografia computerizzata ti permetterà di vedere sanguinamento, processi infiammatori, depositi di sale. Il metodo di esame ecografico viene utilizzato solo per la colonna lombare e cervicale: la sonda ecografica toracica "non perfora". Gli ultrasuoni possono valutare le condizioni dei tessuti molli e confermare malattie come osteocondrosi, ernie, sporgenze dei dischi intervertebrali, ecc..

Se parliamo di articolazioni - ad esempio, del ginocchio, che è spesso ferito da atleti e bambini, l'ecografia del piede è adatta per diagnosticare patologie di legamenti, tendini, menisco. La risonanza magnetica consente di vedere le condizioni di ossa, cartilagine, tendini, legamenti e vasi sanguigni nel complesso.

A differenza degli ultrasuoni, la risonanza magnetica ha una serie di controindicazioni:

  • La presenza di una valvola artificiale, giunti, piastre, corone e altri impianti metallici;
  • Malattie nevrotiche, attacchi di panico, claustrofobia;
  • Epilessia e altre malattie quando il paziente non può stare fermo.

In generale, possiamo dire che una risposta definitiva alla domanda di quale sia migliore: l'ecografia o la risonanza magnetica non esiste. Ma possiamo concludere che in alcuni casi il complesso di questi studi è in grado di fornire il quadro più completo dello stato del corpo umano.

Qual è la differenza tra ultrasuoni e risonanza magnetica e cosa è meglio scegliere

Per fare una diagnosi accurata e obiettiva, la medicina moderna offre di sottoporsi ad esami attraverso la ricerca dell'hardware. La diagnostica hardware è il metodo di ricerca più appropriato per identificare ovvi disturbi patologici con una sindrome del dolore caratteristica.

La diagnostica hardware è anche consigliabile per identificare le malattie asintomatiche senza un quadro clinico pronunciato, che porta a deadlock anche da specialisti altamente qualificati.

Molte persone si chiedono quale metodo sia più preciso e informativo: l'ecografia o la risonanza magnetica? Al fine di determinare differenze significative, è necessario identificare i vantaggi e le controindicazioni di ciascun metodo individualmente.

Ultrasuoni: metodo, vantaggi e svantaggi dello studio

L'ecografia viene eseguita per mezzo di onde ultrasoniche di diversa densità, che consentono di penetrare ad un certo livello, riflettere e studiare varie condizioni specifiche degli organi interni.

Le onde ultrasoniche penetrano nel corpo, i segnali di eco riflessi entrano nelle strutture speciali del dispositivo, trasmettendo sullo schermo gli organi studiati come immagine, il cui studio avviene in tempo reale.

L'ecografia è prescritta per studiare la presenza o l'assenza di cambiamenti patologici nelle malattie degli organi:

  • apparato digerente (fegato, pancreas, cistifellea);
  • tratto respiratorio (polmoni, bronchi);
  • minzione (reni, vescica);
  • bacino;
  • sistema endocrino (ghiandole surrenali, prostata e tiroide);
  • cavità orale (mascella, gengive, denti).

L'ecografia richiede una preparazione per lo studio. La preparazione è necessaria nello studio dei seguenti organi:

  • bacino;
  • cavità addominale;
  • rene
  • genitali.

La procedura di scansione, indipendentemente dalla natura dello studio, dura circa 15-20 minuti.

I principali vantaggi degli ultrasuoni

L'ecografia è un metodo di ricerca rapido e di alta qualità, ma il suo principale vantaggio è lo studio di varie condizioni durante la gravidanza senza danni alla salute.

L'ecografia durante la gravidanza è necessaria per studiare:

  • sviluppo fetale;
  • rilevazione dello sviluppo patologico;
  • condizione prenatale della futura mamma e bambino.

Gli esperti osservano che l'esame ecografico è un metodo:

  • sicuro;
  • abbordabile (effettuato in qualsiasi istituto medico);
  • non richiede un appuntamento;
  • economico.

La principale specializzazione degli ultrasuoni è la prevenzione e la diagnosi delle patologie degli organi interni. Nonostante la comprovata efficacia del metodo ad ultrasuoni, questo esame hardware presenta i seguenti svantaggi:

  • l'incapacità di valutare le condizioni del tessuto osseo, del sangue e dei sistemi linfatici del corpo;
  • durante l'esame, viene studiata la condizione di un solo organo;
  • richiede preparazione per determinate procedure di ricerca;
  • non riconosce la malattia nelle prime fasi.

Il principale svantaggio degli ultrasuoni è che i risultati sono interpretati dallo specialista stesso. A causa di vari fattori umani, uno specialista può fare un errore non solo nel decifrare i risultati, ma anche perdere di vista questa o quella informazione trasmessa sullo schermo. Tali errori possono causare danni irreparabili al corpo. Se ti concentri su numerose recensioni e raccomandazioni delle persone, sarà corretto mostrare i risultati degli ultrasuoni a diversi specialisti.

Risonanza magnetica: metodo, vantaggi e svantaggi dello studio

Nella medicina moderna, la diagnostica MRI è un metodo indispensabile per ottenere un quadro accurato e completo delle malattie. Questo metodo è più richiesto con un quadro clinico poco chiaro della malattia..

La diagnostica hardware viene eseguita utilizzando un tomografo, che produce potenti onde magnetiche. Il flusso d'onda penetra in profondità nei tessuti di qualsiasi sistema e organo, interagisce con i protoni ed emette segnali speciali che entrano nel dispositivo.

Per uno studio più dettagliato, viene utilizzato un mezzo di contrasto, che viene somministrato al paziente per via endovenosa. La sostanza contrastante evidenzia la posizione esatta della disfunzione e interpreta i cambiamenti e le anomalie. Questo metodo è migliore e più accurato degli ultrasuoni.

Vantaggi principali della risonanza magnetica

La tomografia viene scelta principalmente per la diagnosi, quando non è possibile farlo in altri modi e metodi. Inoltre, la tomografia consente di identificare la malattia nelle prime fasi di sviluppo, offrendo così una possibilità affidabile di recupero in caso di malattie gravi.

Si distinguono i seguenti vantaggi del metodo:

  • visualizzazione dettagliata del quadro della malattia;
  • identificazione accurata della causa principale della malattia;
  • interpretazione dei risultati quantitativamente e qualitativamente;
  • diagnosi precoce del cancro.

La tomografia è prescritta per il dolore per rilevare la causa esatta e la sua localizzazione, non richiede preparazione per l'esame. esso
metodo sicuro senza radiazioni.

La tomografia è in grado di trasmettere contemporaneamente diverse immagini di vari organi, nonché di connettersi e creare un quadro generale e determinare la fonte della malattia. La risonanza magnetica viene utilizzata non solo per rilevare e confermare la diagnosi, ma anche per escluderla.

Contrariamente all'esame ecografico, la RM è prescritta per uno studio dettagliato:

  • organi interni;
  • navi e sistemi;
  • tessuto osseo e colonna vertebrale nel suo insieme;
  • midollo spinale;
  • sistema muscoloscheletrico;
  • emisferi cerebrali, in particolare la ghiandola pituitaria;
  • terminazioni nervose e radici;
  • ghiandole (tiroide, mammaria, prostata);
  • tumori, neoplasie.

La differenza tra i metodi di risonanza magnetica e ultrasuoni risiede principalmente nel fatto che attraverso la tomografia è possibile ottenere un quadro più dettagliato delle condizioni di organi e sistemi che non sono disponibili per l'esame ecografico. Ad esempio l'immagine:

  • orecchio interno;
  • midollo spinale;
  • sistema linfatico;
  • cervello.

Inoltre, l'interpretazione dei risultati viene elaborata attraverso un programma per computer, che consente di ottenere una valutazione obiettiva della condizione. La risonanza magnetica è preferibile in situazioni di emergenza.

Risonanza magnetica: contro e controindicazioni

Nonostante l'accuratezza della ricerca e l'ottenimento di risultati oggettivi sullo stato del corpo attraverso la risonanza magnetica, questo metodo ha alcune controindicazioni per un determinato gruppo di pazienti con:

  • ferri da maglia in metallo;
  • protesi;
  • impianti
  • pacemaker;
  • penetrante.

La risonanza magnetica è considerata un metodo di ricerca sicuro, ma nonostante ciò, è controindicata durante la gravidanza, specialmente nel primo trimestre. Questo metodo differisce dagli ultrasuoni in quanto la durata della diagnosi dura da 40 minuti a 2 ore. Durante la scansione, è necessario rimanere immobili per circa 2 ore e l'uso dell'anestesia è richiesto per l'esame dei bambini.

In conclusione, vale la pena notare che entrambi i metodi sono informativi, hanno i loro vantaggi e controindicazioni. Spesso, entrambi i metodi sono correlati nel determinare alcune caratteristiche della malattia. La scelta del metodo di ricerca dipende dallo scopo e dai risultati che il medico prevede di ricevere.

Cos'è meglio l'ecografia o la risonanza magnetica?

Problemi con i vasi della testa e del collo possono causare mal di testa incomprensibili e un deterioramento del benessere generale, nonché una condizione pre-ictus o ictus. La medicina moderna ha diversi metodi per diagnosticare le malattie vascolari e di solito il medico prescrive ultrasuoni o risonanza magnetica per esaminare i vasi della testa. Entrambi questi metodi hanno un obiettivo: identificare le patologie vascolari e le loro possibili cause..

USDG di vasi cerebrali e risonanza magnetica - che è meglio?

Nessuna di queste procedure è obbligatoria, quindi, senza una ragionevole necessità di ultrasuoni o risonanza magnetica dei vasi della testa, il medico non prescriverà. Con meno sensibilità, un'ecografia dell'ecografia sembra essere il metodo più accettabile per esaminare il cervello, ma l'ecografia è molto più economica e più economica. La dopplerografia a ultrasuoni del cervello è più istruttiva rispetto agli ultrasuoni convenzionali. A questo proposito, viene spesso prescritto dopo un'ecografia. Un'indicazione assoluta per la risonanza magnetica è la patologia cerebrale già diagnosticata..

Ultrasuoni Doppler (ultrasuoni Doppler)

L'ecografia Doppler è uno dei metodi di ricerca moderni e convenienti. Il principio dell'esame ecografico si basa sulla reazione degli ultrasuoni ai globuli rossi in movimento nel sangue, che consente di determinare la pervietà dei vasi sanguigni e persino di diagnosticare una serie di malattie vascolari mediante segni indiretti. L'USDG non ha controindicazioni, può essere fatto anche da donne in gravidanza e bambini fin dai primi giorni di vita. L'ecografia Doppler è spesso prescritta per i bambini con risultati insoddisfacenti della neurosonografia ad ultrasuoni..

Come è la procedura ecografica?

La procedura di ultrasuono dei vasi della testa richiede fino a mezz'ora e viene eseguita con il paziente sdraiato o seduto. Durante la procedura, l'ecologo applica il sensore alle tempie, al collo e al collo del paziente, se necessario, è possibile esaminare l'area degli occhi. Durante l'ecografia, viene esaminata la pervietà dei vasi nei punti del corpo che sono di solito sottoposti a scansione. Tuttavia, poiché il contorno delle navi non è visibile, lo studio viene condotto alla cieca e l'interpretazione dei risultati viene eseguita secondo segni indiretti di patologie.

Risonanza magnetica (MRI)

Lo studio viene condotto utilizzando onde elettromagnetiche. Anche questo metodo è considerato sicuro. Tuttavia, le onde elettromagnetiche reagiscono agli oggetti metallici nel corpo umano, quindi, se nella testa ci sono protesi metalliche non rimovibili, letture affidabili sono impossibili, tranne quando il metallo non è magnetico. La risonanza magnetica è controindicata in gravidanza. Tuttavia, a differenza di UZDG, la risonanza magnetica consente di ottenere un'immagine tridimensionale dettagliata dei vasi sanguigni e di identificare non solo i problemi vascolari, ma anche le loro cause e il grado.

Come è la procedura di risonanza magnetica?

La procedura di risonanza magnetica può richiedere da 30 a 50 minuti, durante i quali il paziente deve trovarsi in uno stato di completo riposo. Se la procedura di RM viene eseguita con contrasto, prima dell'esame, il paziente deve assumere una soluzione di contrasto orale o endovenosa. Uno scanner MR è un apparato simile a una ciambella in cui è posizionato un divano con un paziente disteso su di esso. Scegliendo tra ultrasuoni o risonanza magnetica per l'esame dei vasi della testa e del collo, è necessario tenere conto del fatto che la procedura di risonanza magnetica comporta l'immobilità completa del paziente.

Le principali differenze tra ultrasuoni e risonanza magnetica

È sicuramente impossibile rispondere alla domanda che è meglio, risonanza magnetica o ultrasuoni dei vasi del collo e della testa, poiché entrambi i metodi di ricerca sono richiesti e presentano vantaggi. Durante la procedura di risonanza magnetica, non puoi muoverti, mentre con gli ultrasuoni i requisiti di immobilità del paziente non sono così severi, a volte l'ecologo può persino chiederti di essere attivo per fare un test funzionale.

Quale è meglio, ultrasuoni o risonanza magnetica dei vasi del collo?

Scegliendo quale è meglio, risonanza magnetica o ultrasuoni dei vasi del collo, vale la pena considerare molti fattori. L'USDG mostra la velocità del flusso sanguigno nei vasi superficiali, ma per il collo nella maggior parte dei casi questo metodo diagnostico è piuttosto informativo. Questo è un metodo di esame ideale per i bambini piccoli a causa dell'efficienza e una tecnica diagnostica primaria comune a causa del costo relativamente basso. Ultrasuoni dei vasi del collo - un metodo diagnostico indispensabile per le lesioni della colonna vertebrale e del collo.

Quale è meglio, ultrasuoni o risonanza magnetica dei vasi della testa?

Come metodo transcranico di esame, l'ecografia è significativamente inferiore alla risonanza magnetica, che è la differenza: l'ecografia consente lo studio delle vene e delle arterie superficiali. Tuttavia, in situazioni estreme, quando è richiesta la scansione immediata dei vasi della testa, viene scelta tra l'ecografia o l'ecografia MRI, che è meglio e più veloce per escludere o confermare il danno vascolare. Inoltre, l'ecografia dei vasi della testa è prescritta come metodo di esame primario, poiché la risonanza magnetica è più costosa.

Cosa c'è di meglio per diagnosticare la risonanza magnetica o l'ecografia

Alta precisione nello studio della colonna vertebrale possiede tali metodi di diagnostica hardware come ultrasuoni o risonanza magnetica. Entrambi i metodi sono non invasivi e altamente informativi. Pertanto, spesso il paziente si domanda cosa sia meglio per la diagnosi della colonna vertebrale: ultrasuoni o risonanza magnetica, che di questi studi forniranno il quadro clinico più accurato e completo.

Nonostante il gran numero di vantaggi della risonanza magnetica a ultrasuoni, entrambi questi metodi presentano differenze significative. In alcuni casi, dovrebbe essere preferita una tecnica particolare..

Brevi informazioni sugli ultrasuoni

Gli esami ad ultrasuoni (ultrasuoni) vengono eseguiti utilizzando un apparecchio speciale e gli ultrasuoni, trasmettendo allo schermo del computer attraverso un sensore speciale un'immagine degli organi in esame. L'ecografia comporta un rischio minimo di esposizione e praticamente non provoca effetti collaterali..

L'ecografia ha i seguenti vantaggi:

  • La diagnosi ecografica non ha un forte effetto di radiazione sul corpo del paziente. Pertanto, può essere prescritto a donne in gravidanza e bambini di età inferiore a un anno..
  • È possibile effettuare ricerche quante volte è necessario per fare una diagnosi accurata.
  • Alta velocità ed efficienza dell'esame.
  • Costo accessibile.

Molto spesso, viene eseguita un'ecografia addominale. Questa tecnica di esame offre buoni risultati nello studio delle condizioni dello stomaco, del fegato e di altri organi, nonché in studi ginecologici e ostetrici. Durante l'esame della colonna vertebrale, non mostra sempre il quadro clinico esatto..

Spesso, per specificare i risultati degli esami ecografici, il medico prescrive una risonanza magnetica o TC della cavità addominale. Va notato che la tomografia computerizzata ha diversi limiti ed è in grado di irradiare il corpo del paziente a piccole dosi. Pertanto, non è consigliabile condurlo spesso..

Riepilogo RM

La risonanza magnetica (MRI) è un metodo progressivo di diagnostica hardware con elevato contenuto informativo. Grazie a ciò, diventa possibile rilevare tempestivamente lo sviluppo di processi patologici nel corpo e scegliere il trattamento più efficace.

La tomografia viene eseguita utilizzando speciali apparecchiature mediche che creano un campo magnetico ad alta tensione. La RM in media dura dai 20 ai 50 minuti. Nella procedura diagnostica, è importante mantenere l'immobilità completa al fine di ottenere dati precisi..

La risonanza magnetica è il metodo migliore per diagnosticare malattie e patologie:

  • Sistema muscoloscheletrico.
  • Sistema cerebrovascolare.
  • Di sistema cardiovascolare.

Tra i principali vantaggi della tomografia ci sono:

  1. Completa sicurezza del metodo (la risonanza magnetica non irradia il corpo del paziente, non ci sono praticamente effetti collaterali).
  2. Elevati dettagli, accuratezza e informazioni.
  3. La capacità di identificare i processi patologici all'inizio del loro sviluppo, così come le malattie nascoste che non possono essere rilevate utilizzando altri studi hardware.
  4. A causa della sicurezza di questo metodo diagnostico, esiste la possibilità di esami ripetuti.

La risonanza magnetica ha una serie di controindicazioni assolute. Una tomografia non può essere eseguita se:

  • La presenza nel corpo del paziente di un pacemaker e impianti metallici.
  • Insufficienza cardiaca o renale.
  • Primo trimestre di gravidanza e allattamento.
  • Allergie ai componenti del mezzo di contrasto (in caso di tomografia con contrasto).

Inoltre, ci sono controindicazioni relative alla diagnosi. Questi includono claustrofobia, disturbi mentali e presenza sul corpo di tatuaggi del paziente, nella composizione della sostanza colorante di cui sono presenti elementi metallici.

Le principali differenze tra ultrasuoni e risonanza magnetica

Un dispositivo a ultrasuoni è meno sensibile di un tomografo. Pertanto, consente di identificare tumori, neoplasie maligne e metastasi di grandi dimensioni. L'ecografia è più adatta per le fasi avanzate della malattia e, se necessario, anche per monitorare la dinamica di un disturbo specifico.

La tomografia magnetica è di gran lunga uno dei metodi diagnostici più accurati. Ti consente di identificare neoplasie e patologie maligne degli organi interni, anche in una fase iniziale del loro sviluppo. La tomografia è in grado di mostrare i tumori più piccoli, la cui dimensione è inferiore a 1 mm.

Una differenza significativa tra la risonanza magnetica e gli ultrasuoni è il costo di questi metodi di ricerca diagnostica. La tomografia è un metodo diagnostico progressivo, ma piuttosto costoso. Non tutti possono permettersi di sottoporsi a tale esame. L'ecografia è più conveniente..

Quale metodo di diagnostica hardware ti consente di ottenere risultati più accurati

Come si può vedere da quanto sopra, il modo più accurato e informativo per diagnosticare le malattie del sistema muscolo-scheletrico è la risonanza magnetica. È più adatto per l'esame delle ossa e dei vasi sanguigni del corpo umano. Pertanto, se una persona pensa a cosa è meglio scegliere per un esame dell'articolazione del ginocchio: ultrasuoni o risonanza magnetica, è meglio dare la preferenza alla tomografia.

Il ginocchio è una delle articolazioni più difficili, che è anche facile da ferire. Pertanto, per il suo esame, è più desiderabile scegliere i metodi diagnostici più moderni e accurati, che includono la tomografia magnetica.

Oggi la domanda è acuta: cosa c'è di meglio di una risonanza magnetica o di un'ecografia per esaminare i vasi del cervello e del collo. Come nel caso precedente, la tomografia fornisce i risultati più accurati. Ti consente di identificare anche i più piccoli cambiamenti e patologie che si sono formati nelle navi.

Molto spesso, la tomografia con amplificazione viene utilizzata per studiare il sistema vascolare del cervello. Implica l'uso di un mezzo di contrasto, che viene somministrato al paziente per via endovenosa. Questo farmaco è spesso prodotto sulla base di sali di gadonium: sono atossici e completamente sicuri per la salute.

Quando si esaminano i vasi del cervello e del collo, anche la dopplerografia a ultrasuoni dà buoni risultati. L'esame viene effettuato utilizzando onde ultrasoniche che vengono inviate direttamente ai vasi. Grazie alla tecnica Doppler, è possibile esaminare navi di grandi dimensioni..

L'ecografia Doppler è prescritta per:

  • Vertigini e mal di testa privati.
  • Perdita di conoscenza.
  • Tinnito.
  • Ictus.
  • Deficit visivo.
  • Ipertensione.
  • Disordini neurologici.

Cosa c'è di meglio per la diagnosi della colonna vertebrale

Uno dei più comuni sono le lesioni spinali. Per trovare la posizione della lesione e fare una diagnosi finale, è necessario sottoporsi a una serie di studi diagnostici. Oggi, per lo studio della colonna vertebrale, viene spesso utilizzata la risonanza magnetica..

La risonanza magnetica della colonna vertebrale rivela:

  • lesioni.
  • Processi infiammatori e patologici.
  • Neoplasie benigne o maligne.
  • Artrosi.

Spesso, durante la diagnosi di malattie associate alla colonna vertebrale, il medico prescrive un esame ecografico. Ciò è necessario per confermare la diagnosi di osteocondrosi. L'ecografia consente di identificare i cambiamenti che si sono verificati nei tessuti molli e della cartilagine. È prescritto per:

  • Vertigini regolari ed emicranie frequenti.
  • La comparsa di intorpidimento degli arti inferiori o superiori.
  • Problemi respiratori.
  • Grave dolore agli organi interni.
  • Problemi di pressione sanguigna.
  • Compromissione dell'udito e della vista.

L'ecografia è la diagnostica più conveniente. Un esame ecografico può essere eseguito:

  • Cervicale.
  • Seno.
  • Colonna lombosacrale.

Tuttavia, un esame ecografico non mostra sempre processi patologici che si verificano nell'osso e nella cartilagine. Il fatto è che gli ultrasuoni possono solo trasmettere bene un mezzo liquido. Il tessuto osseo ha un'alta densità, quindi non riflette i raggi e, di conseguenza, il medico non riceve un'immagine accurata. In questo caso, per effettuare una diagnosi accurata, è necessario sottoporsi a una procedura di imaging a risonanza magnetica.

Cosa c'è di meglio per l'esame degli organi pelvici

Per studiare gli organi pelvici, viene prescritta la risonanza magnetica. Ti permette di vedere con elevata precisione tessuti e organi su vari piani. La risonanza magnetica degli organi pelvici viene eseguita per diagnosticare:

  • Vari processi patologici e malattie.
  • Neoplasie maligne e benigne.
  • Processi infiammatori acuti e cronici.
  • Le conseguenze di lesioni traumatiche.
  • Patologie vascolari.

La risonanza magnetica degli organi pelvici è ugualmente prescritta per uomini e donne. Permette di esaminare in dettaglio il sistema urogenitale umano.

L'ecografia è anche un buon metodo per esaminare gli organi pelvici. È prescritto per l'esame:

  • Vescica urinaria;
  • utero;
  • ovaie;
  • prostata e vescicola seminale.

Va notato che la risonanza magnetica degli organi pelvici fornisce un quadro clinico più dettagliato rispetto a un esame ecografico. Il fatto è che la tomografia offre l'opportunità di ottenere le sezioni più piccole degli oggetti studiati e di rilevare la presenza di un tumore anche nella fase iniziale della sua formazione.

Pertanto, è meglio scegliere una scansione MRI per ottenere una diagnosi accurata. Tuttavia, questo metodo diagnostico è considerato costoso. Pertanto, molti pazienti preferiscono gli ultrasuoni. Sebbene la diagnosi ecografica sia meno istruttiva della tomografia, è più conveniente..

Questo video non è disponibile.

Guarda la coda

Coda

  • elimina tutto
  • disattivare

Risonanza magnetica del cervello o ultrasuoni dei vasi sanguigni?

Vuoi salvare questo video?

  • Lamentarsi

Segnala questo video?

Accedi per segnalare contenuti inappropriati.

Mi è piaciuto il video?

Non piace?

Testo video

Spesso ci viene chiesto cosa scegliere: risonanza magnetica del cervello o ultrasuoni dei vasi sanguigni?

Siamo molto interessati alla tua opinione su questo video, per favore lascialo nei commenti qui sotto

Scopri controindicazioni e indicazioni mediche per la risonanza magnetica sul nostro sito Web o chiama immediatamente la nostra clinica +7 (4912) 40-50-90

Cosa è meglio sottoporsi a una risonanza magnetica del cervello o all'ecografia dei vasi cerebrali?

Tra i metodi diagnostici per i vasi del cervello e del collo, l'ecografia è il leader, poiché migliaia di pazienti lo scelgono per determinare le cause del dolore o del disagio. Tuttavia, il più informativo tra le procedure prescritte dai medici rimane la risonanza magnetica. Ciò che è meglio di una risonanza magnetica del cervello o di un'ecografia dei vasi cerebrali può essere determinato solo conoscendo a quale scopo viene prescritta una diagnosi o analizzando i sintomi manifestati nel paziente. Molto spesso, questo preoccupa i genitori che hanno bisogno di un esame del cervello in un bambino.

Il principio dell'esame ecografico dei vasi cerebrali

L'osso cranico è piuttosto denso, quindi il risultato di un'ecografia può essere inaffidabile in una persona normale e la qualità delle immagini ottenute non è chiara. Questo metodo di esame dei vasi cerebrali viene spesso eseguito nei bambini che non hanno invaso troppo la fontanella, con lesioni o suture aperte. La procedura si chiama neurosonografia. Viene eseguito riflettendo le onde ultrasoniche dai tessuti molli e duri del cervello..

Secondo i risultati degli ultrasuoni cerebrali, si ottiene un'immagine chiara e accurata dei vasi. L'ecografia Doppler consente di considerare singole sezioni di organo, vene, arterie, determinarne le dimensioni, confrontandole con la norma. Ma potrebbe essere necessaria un'indagine più approfondita per identificare anomalie o patologie..

Il principio della scansione magnetica su un tomografo

La diagnostica MRI è un modo altamente informativo per ottenere dati sullo stato del cervello, sui vasi della testa e del collo. La tomografia è assolutamente sicura per la salute. L'alta risoluzione consente di esaminare a strati il ​​cervello e lo stato dei vasi del collo. Sotto l'influenza di un campo magnetico, i protoni nel corpo umano iniziano a risuonare, dando segnali quando si muovono. Questo viene letto dai sensori che inviano informazioni a un computer, convertendole in un'immagine tridimensionale.

Tali immagini consentono di rilevare la presenza di neoplasie di diversa natura anche nella fase di nucleazione, di vedere i focolai di infezione, di considerare il processo infiammatorio o le anomalie nello sviluppo del sistema vascolare e dei tessuti molli del cervello. L'imaging a risonanza magnetica dei vasi sanguigni è considerato il metodo diagnostico più accurato, poiché consente di affinare le informazioni visualizzando i tessuti in profondità.

Quale metodo scegliere per la diagnosi?

Per determinare quale diagnostica del computer è più adatta, alcuni aspetti aiuteranno:

  1. Prestazione. L'accuratezza dei risultati è il fattore più importante nella diagnosi della testa e del collo, la risonanza magnetica vascolare in questo senso è superiore agli ultrasuoni. Grazie allo studio sul tomografo, la possibilità di rilevare neoplasie maligne nelle prime fasi è aumentata del 95%, per determinare se il paziente ha anomalie dello sviluppo o anomalie, se sono pericolose per la sua vita.
  2. Comfort durante la procedura. La ricerca ecografica ha un vantaggio in questo senso, poiché la risonanza magnetica dei vasi cerebrali dura da 40 minuti a 1,5 ore.
  3. Il prezzo della diagnosi. L'ecografia differisce notevolmente dalla risonanza magnetica, perché è molte volte più economica. Il costo della tomografia magnetica è determinato dal prezzo dell'apparato su cui viene eseguita la diagnostica e il tomografo è un'apparecchiatura costosa.
  4. Ricerca aggiuntiva. Dopo una risonanza magnetica, non saranno necessarie ulteriori analisi o procedure, soprattutto se è stata eseguita una tomografia utilizzando un mezzo di contrasto. E per la diagnosi del sistema vascolare, è questa opzione che viene prescritta.

Pertanto, la differenza tra tomografia magnetica ed ultrasuoni può essere compresa approfondendo il principio di funzionamento dell'apparecchiatura utilizzata o analizzando il contenuto informativo dei dati ottenuti. Ma per la diagnosi della funzione cerebrale prescritta EEG.

Caratteristiche di preparazione per la diagnostica del computer

Per eseguire una risonanza magnetica o un'ecografia, il paziente non ha bisogno di un addestramento speciale. Questa procedura non è diversa. A casa, il paziente non seguirà una dieta, aderirà a un regime alimentare speciale, assumerà farmaci, questo è completamente inutile.

Tuttavia, direttamente presso l'istituzione medica, si dovrà prepararsi per la risonanza magnetica, vale a dire lasciare tutti gli oggetti che potrebbero interferire in una speciale scatola di immagazzinaggio: chiavi, forcine per capelli, telefono, gioielli, gadget, altri prodotti che contengono particelle di metallo. Quindi il paziente deve cambiare gli abiti emessi, il che sarà comodo. Successivamente, un mezzo di contrasto viene somministrato per via endovenosa al paziente e posto in un tomografo.

Per gli ultrasuoni, non è richiesto nulla del genere, l'importante è che la zona diagnostica sia libera. Prima dell'ecografia dei vasi, dovrai rimuovere il copricapo, la sciarpa o la benda.

Come sta la scansione magnetica?

Per avere una risonanza magnetica, è necessario disporre di un tomografo nella struttura. Il paziente è disteso su un tavolo a scomparsa, gli arti sono fissati con cinghie per comodità e un cuscino è posizionato sotto la testa e il collo. È necessario che il paziente si senta bene e calmo, respiri uniformemente, non si preoccupi.

Durante l'esame dei vasi sanguigni, è importante mantenere l'immobilità. Fisicamente, il paziente non sentirà nulla, l'importante è affrontare le emozioni e l'eccitazione nel momento in cui inizia la diagnosi. Alcuni modelli di macchine per tomografia producono un forte rumore, quindi è possibile utilizzare tappi per le orecchie.

Per i pazienti con problemi o disturbi neuropsichiatrici, il medico, se non ci sono controindicazioni alla risonanza magnetica cerebrale, raccomanderà l'uso di sedativi o sedativi. Per coloro che hanno paura degli spazi confinati, hanno l'epilessia o ai bambini in tenera età viene offerta l'immersione nell'anestesia medica. Questa è una forma lieve di sonniferi, che consente l'immobilità..

La decodifica e la descrizione dei risultati dopo la risonanza magnetica dovranno attendere almeno 2 ore.

Come è un'ecografia?

Esistono differenze tra gli ultrasuoni e le procedure di risonanza magnetica in termini di tecnica diagnostica. L'esame ecografico viene effettuato sul divano, il medico si trova nelle vicinanze. Un gel speciale viene applicato nell'area della pelle dove è necessario controllare il cervello e i suoi vasi, il collo e la sua rete vascolare. Quindi il diagnostico inizia a guidare il trasduttore sulla pelle del paziente, ricevendo i dati necessari e marcandoli sul computer.

A differenza del tomografo, il processo ad ultrasuoni non è automatizzato, il medico prende le misure da solo. I segnali vengono riparati premendo i pulsanti. Ciò consente di eseguire misurazioni, indicare aree ecogene. L'Uzista può immediatamente stampare le immagini su carta o eseguirne una copia su supporto elettronico.

Ultrasuoni del cervello o risonanza magnetica - una decisione per il medico

Solo un medico che conosce la storia della malattia, ha un'idea della diagnosi proposta, capisce cosa aspettarsi dalla diagnosi, può determinare ciò di cui un paziente specifico avrà bisogno con i suoi indicatori individuali, un'ecografia del cervello o una risonanza magnetica. È sbagliato considerare che la risonanza magnetica è meglio dell'ecografia, perché la tomografia magnetica vince in alcuni fattori e l'ecografia in alcuni fattori.

Il modo migliore è di prendere in considerazione la priorità e lo scopo della diagnosi. Ma vale la pena capire che la tomografia è un metodo più informativo e, quindi, per il rilevamento della patologia, in casi difficili vale ancora la pena preferire una risonanza magnetica. Sebbene ci siano un certo numero di organi che si consiglia di studiare usando gli ultrasuoni. Ad esempio, è più efficace nella diagnosi di reni, ghiandola tiroidea, fegato.

L'esame del cervello e del suo sistema vascolare è una procedura complessa che identifica anomalie o patologie che non solo causano disagio o dolore, ma possono anche influenzare l'attività cerebrale o le condizioni generali di una persona, che può ridurre la qualità della vita in generale. In caso di alterazione della memoria, della parola, delle capacità mentali e delle lesioni cerebrali traumatiche, è importante non ritardare la diagnosi al fine di identificare la causa in modo tempestivo. Sulla base della diagnosi, il medico prescriverà un trattamento farmacologico o deciderà sulla chirurgia se viene trovata una massa benigna.

Quale è meglio: TC o risonanza magnetica del cervello? Ultrasuoni o risonanza magnetica dei vasi cerebrali?

La risonanza magnetica e la TC sono metodi diagnostici altamente invasivi non invasivi (non dannosi per i danni) mediante i quali vengono rilevate patologie del cervello e delle strutture circostanti. La tomografia computerizzata e la risonanza magnetica non sono identiche tra loro a causa delle differenze significative relative ai principi di funzionamento dell'apparecchiatura, risultati della ricerca, elenco di indicazioni e controindicazioni.

Qual è la differenza tra TC e risonanza magnetica del cervello?

La principale differenza tra TC e risonanza magnetica del cervello è la tecnologia di scansione. La tomografia computerizzata si basa sulle proprietà dei raggi X, la risonanza magnetica si basa sull'effetto di un campo magnetico sugli atomi di idrogeno contenuti nelle cellule del corpo umano. Dalla differenza nei principi di funzionamento dell'apparecchiatura si ottiene una differenza nei risultati dello studio. La TC è più efficace nello studio del tessuto osseo, delle strutture vuote e piene di liquido, dei principali vasi sanguigni e della RM - organi parenchimali (interamente costituiti da tessuti molli), tessuti molli, materia cerebrale, articolazioni, tumori, piccoli vasi.

C'è una differenza nella durata della procedura. Una scansione TC della testa dura 5-15 minuti, una scansione MRI dura da 20 minuti a un'ora. Tale differenza è significativa in casi di emergenza, nonché per i pazienti che soffrono di attività motoria involontaria, claustrofobia, sindrome del dolore grave.

Per quanto riguarda le controindicazioni, sono anche una conseguenza dell'uso di appropriati fenomeni fisici. La TC è accompagnata da radiazioni ionizzanti, il che significa che porta un carico di radiazioni sul corpo e ha limitazioni sulla frequenza dell'esame. La risonanza magnetica non ha effetti avversi e può essere eseguita con intervalli minimi tra le procedure. Pertanto, la tomografia computerizzata non è prescritta per le donne in gravidanza, ma non ha controindicazioni per la presenza di protesi metalliche e dispositivi elettronici medici nel corpo del paziente. La risonanza magnetica, a sua volta, non influisce sulla salute del feto e l'agente di contrasto utilizzato nella diagnosi non provoca reazioni allergiche, a differenza dei preparati di iodio utilizzati nella tomografia computerizzata.

La scelta di un particolare tipo di diagnosi è a discrezione del medico curante, che tiene conto dei sintomi della malattia, delle indicazioni, dello stato di salute del paziente e di altri fattori.

RM o TC della testa: che è meglio?

Come già accennato, la principale differenza tra TC e risonanza magnetica del cervello è il suo valore diagnostico nello studio dei tessuti di una certa densità. Vale anche la pena notare che la risonanza magnetica consente di determinare la composizione chimica delle cellule, mentre la TC è focalizzata sullo studio delle proprietà fisiche dell'area studiata.

Se stiamo parlando di scansioni della testa, viene prescritta la risonanza magnetica per identificare patologie come:

  • processi infiammatori nel midollo, le meningi, i tessuti molli della testa;
  • neoplasie di varia natura;
  • metastasi primarie e secondarie;
  • cambiamenti sclerotici;
  • disfunzione della ghiandola pituitaria, fibre nervose;
  • focolai di epilessia, sclerosi multipla;
  • processi degenerativi (Alzheimer, morbo di Parkinson);
  • disturbi dell'apporto di sangue al tessuto cerebrale.

Le indicazioni per la nomina di una TAC del cervello sono:

  • lesioni traumatiche delle ossa del cranio, anche con la penetrazione di frammenti nella sostanza cerebrale;
  • ematomi, emorragie, aneurismi, aterosclerosi;
  • colpi emorragici;
  • neoplasie cistiche, comprese quelle con contenuto atipico;
  • idrocefalo;
  • oggetti estranei.

Qual è la differenza tra radiografia e tomografia??

In alcuni casi, un'alternativa alla risonanza magnetica può essere i raggi X, come forma di diagnosi più economica e più economica. La radiografia viene utilizzata per valutare l'entità delle lesioni traumatiche che colpiscono il tessuto osseo e per diagnosticare un numero limitato di patologie. Inoltre, gli oggetti metallici estranei sono chiaramente visibili ai raggi X. La principale differenza tra la risonanza magnetica e i raggi X è che quest'ultimo registra la differenza tra osso e tessuto molle, mentre la risonanza magnetica cattura cambiamenti minimi nelle strutture dei tessuti molli.

Cosa c'è di più informativo: risonanza magnetica o ultrasuoni dei vasi sanguigni?

L'ecografia consente di valutare le condizioni dei grandi vasi del collo, dei vasi superficiali della testa e di identificare alcune patologie delle regioni temporali e occipitali. Un'ecografia del cervello è anche prescritta per i neonati, poiché le ossa del cranio in essi non hanno ancora acquisito una densità sufficiente. Non viene eseguita un'ecografia del cervello di un adulto, poiché l'ecografia ha una penetrazione limitata e viene riflessa dalle ossa del cranio. La risonanza magnetica non ha tali limiti e consente di studiare in modo completo i vasi cerebrali, quindi è considerato un metodo diagnostico più informativo.

L'articolo è stato preparato da MRI e CT.

Registra per la diagnostica in oltre 50 cliniche in tutte le aree della città.
I servizi sono completamente gratuiti per i pazienti..
Il servizio è aperto tutti i giorni dalle 8:00 alle 24:00.

Scopri il costo minimo per il tuo studio chiamando: (812) 313-26-79

Perché eseguire una risonanza magnetica dei vasi sanguigni - come mostrato dall'angiografia RM

La risonanza magnetica vascolare con contrasto consente di studiare attentamente la microcircolazione di cervello, collo, reni, aorta. La scansione nativa viene utilizzata per rilevare la sclerosi multipla, il morbo di Alzheimer, la demielinizzazione (distruzione della mielina delle membrane nervose), i processi degenerativo-distrofici.

La scansione con un regime angiografico (somministrazione di un mezzo di contrasto) rivela piccoli tumori di varia localizzazione. Le neoplasie maligne presentano un'intensa vascolarizzazione rilevata dall'angiografia RM. Con l'aiuto della risonanza magnetica, una valutazione dinamica dello stato di salute dopo interventi chirurgici, viene effettuato un trattamento conservativo.

La risonanza magnetica tradizionale con un programma vascolare visualizza arterie, vene, vasi linfatici e la rete capillare. Sono richieste informazioni per:

  1. Identificazione di siti di restringimento (occlusioni e stenosi);
  2. Formazioni di anastomosi tra arterie e vene - malformazioni;
  3. Diagnostica di crepe e stratificazione della parete della nave - aneurisma;
  4. Rilevazione di rallentamento del flusso sanguigno dovuto a placche aterosclerotiche;
  5. Verifica delle anomalie arteriose congenite: curve patologiche, deformazione, ipoplasia.

Studiando le immagini MRI dei vasi cerebrali, gli specialisti identificano la tromboflebite, i coaguli di sangue, le placche aterosclerotiche o il restringimento neurologico. La patologia della rete venosa cerebrale superficiale si verifica raramente ed è causata da insufficienza della valvola.

Ultrasuoni delle navi o risonanza magnetica - che è meglio

Se sospetti un cambiamento del cervello, viene eseguita un'ecografia sui bambini dopo la nascita. Fino a quando le fontanelle del cranio sono chiuse, i medici hanno l'opportunità di identificare la patologia. Quando il cranio è completamente coperto di tessuto osseo, solo la risonanza magnetica verifica la materia bianca e grigia, rileva le emorragie, valuta la microcircolazione del cerchio di Willis, i seni venosi, misura la dimensione degli spazi subaracnoidi.

L'ecografia delle arterie renali, il flusso sanguigno portale epatico rivela aneurismi ordinari, grandi o giganti (dimensioni da 5 a 25 mm), mostra cambiamenti stagnanti (usando l'effetto Doppler). Lo studio del contrasto MR dei vasi sanguigni rivela un'espansione miliare con un diametro inferiore a 3 mm. Lo studio verifica la struttura, la forma, la durata dell'espansione patologica.

La scansione ad ultrasuoni è un esame più economico e conveniente. Utilizzato per lo screening di molte malattie vascolari.

Risonanza magnetica dell'aorta delle regioni toracica e addominale

Indicazioni per la scansione a risonanza magnetica della cavità addominale:

  1. Lo studio dei vasi linfatici dell'addome e dello spazio retroperitoneale;
  2. Identificazione delle metastasi tumorali;
  3. Dolore addominale inspiegabile;
  4. Pianificazione per la chirurgia addominale
  5. Ingrandimento aneurismatico della parete aortica;
  6. Dopo gravi ferite;
  7. Lo studio di fascia, tessuti molli, strutture legamentose.

La scansione RM rivela aneurismi con localizzazione nelle parti toracica e addominale dell'aorta. Come mostra lo stato delle navi, angiografia MR:

  • Visualizza il flusso sanguigno arterioso e venoso dell'area studiata dopo somministrazione endovenosa di preparati di gadolinio;
  • Valuta le caratteristiche della microcircolazione dopo il contrasto del bolo - l'introduzione di una sostanza usando una siringa o un contagocce automatico;
  • Determina la deposizione di masse trombotiche, valuta il flusso sanguigno nelle aree di espansione della parete vascolare (aneurismi).

Cosa mostrano gli angiogrammi MR:

  • Strutture tubolari di alta intensità - rappresentate da arterie e vene;
  • Aree di restringimento ed espansione (aneurismi arteriosi);
  • Caratteristiche del movimento del sangue.

In combinazione con la scansione MR nativa, il contrasto fornisce informazioni aggiuntive che consentono di diagnosticare correttamente.

Angiografia RM - che cos'è

La risonanza magnetica senza contrasto ha un ampio scopo, ma le informazioni sulla struttura dei tessuti molli del cervello non sono sufficienti per uno studio completo delle neoplasie.

L'angiografia RM viene utilizzata per:

  1. Rilevazione della localizzazione delle placche di aterosclerosi nei vasi cerebrali;
  2. Definizioni della zona di restringimento;
  3. Diagnosi di tumori, determinazione dello stadio di formazione, metastasi;
  4. Studi sullo stato della parete vascolare in caso di aneurisma, malformazioni (anastomosi artero-venose);
  5. Traccia i cambiamenti del tessuto nell'ictus ischemico o emorragico.

Con l'angiografia RM, sono visibili i vasi del seno venoso, che sono pieni di coaguli di sangue con parodontite o sinusite.

Evitare condizioni urgenti con trombosi di seni pietrosi, sigmoidi o sagittali aiuta la venografia RM tempestiva.

Malformazione artero-venosa di diversi segmenti vascolari - la formazione di un'anastomosi tra una vena e un'arteria, che porta a cambiamenti ischemici negli organi interni. L'angiografia RM standard non rivela una miscela di sangue arterioso e venoso in aree patologiche. Quando viene eseguita la risonanza magnetica delle navi con contrasto, la scansione viene eseguita dopo alcuni secondi, a seconda dell'area desiderata dell'esame.

Per rilevare la distonia vegetativa-vascolare alla risonanza magnetica, il contrasto è obbligatorio. Il complesso dei sintomi si verifica sullo sfondo di numerosi cambiamenti morfologici che portano a disturbi neurocardiologici, psicologici, neurologici.

Come mostrato dalla risonanza magnetica nella distonia vegetativa-vascolare (VVD):

  • Lo stato delle navi dell'area di studio;
  • Localizzazione di coaguli di sangue, aneurismi, ematomi, anastomosi vascolari;
  • Disturbi biologici, fisico-chimici.

La principale differenza tra la risonanza magnetica e l'angiografia è l'uso della risonanza magnetica nucleare per tracciare i tessuti saturi di acqua. L'angiografia è un metodo a raggi X basato sulla ripresa di immagini dell'area desiderata dopo l'introduzione del mezzo di contrasto nel vaso.

L'angiografia con risonanza magnetica differisce dall'esame a raggi X in assenza di esposizione alle radiazioni. Il metodo non è dannoso per la salute, quindi può essere eseguito un numero illimitato di volte.

La diagnosi di distonia vegetativa-vascolare (VVD) richiede una serie di studi per studiare i cambiamenti biologici, fisico-chimici, metabolici e strutturali nelle arterie intracerebrali. L'imaging RM è uno dei metodi principali che offre ampie informazioni sulle basi morfologiche della patologia..

Risonanza magnetica delle navi con mezzo di contrasto per i bambini

La risonanza magnetica per un bambino è innocua. Per ottenere tomogrammi di alta qualità, è necessario mantenere l'immobilità durante la procedura. È difficile per i bambini sotto i 5 anni spiegare la necessità di rimanere in una posizione per 20-30 minuti, quindi l'anestesia viene eseguita prima della procedura.

A causa delle piccole strutture anatomiche del bambino, per non perdere la patologia, è necessaria la scansione di 1 mm su dispositivi ad alta potenza - più di 1,5 Tesla.

In età avanzata, la RM vascolare per i bambini viene eseguita senza anestesia dopo la preparazione preliminare:

  • Spiegare al bambino la sicurezza della procedura;
  • Per aumentare il comfort, è consentito portare con sé un giocattolo preferito che non ha oggetti metallici.

La risonanza magnetica è un metodo innocuo (come dimostrato dagli scienziati), con elevata affidabilità e contenuto informativo. L'assenza di radiazioni rende l'esame RM l'opzione preferita per lo studio dei tessuti molli..

La determinazione della patologia vascolare con imaging RM è il metodo migliore

Con l'angiografia RM, viene eseguita l'amplificazione endovenosa con farmaci al gadolinio. Lo strumento è atossico, rapidamente escreto dai reni, non provoca allergie. Per lo studio spaziale di un oggetto anatomico, il software crea una ricostruzione tridimensionale (3D) dell'area desiderata sulla base dei tomogrammi ottenuti.

È possibile studiare lo stato dei vasi sanguigni non solo con l'angiografia RM. La scansione senza contrasto visualizza lo stato esterno delle grandi navi, rivela grandi estensioni, anomalie nel corso dell'arteria. Solo dopo la comparsa di sospetti di patologia arteriosa, vene, viene prescritto uno studio aggiuntivo con contrasto.

Risonanza magnetica della vena cava inferiore

Scopri quali patologie della risonanza magnetica della vena cava inferiore vengono utilizzate, cosa mostra la scansione e perché la risonanza magnetica è superiore alla TC nello studio del sistema venoso.

Chiamaci al numero 8 (812) 407-29-86 dalle 7:00 alle 00:00 o lascia una richiesta sul sito in qualsiasi momento conveniente

Leggi Vertigini
Campo di studiMetodo di ricercaUn commento
CervelloMRII risultati più affidabili sono dati da MRI e CT; L'ecografia viene eseguita ai bambini con una fontanella invasa (neurosonogramma)
che è meglio - ultrasuoni o risonanza magnetica?CT (in casi estremi)I risultati più affidabili sono dati da MRI e CT; L'ecografia viene eseguita ai bambini con una fontanella invasa (neurosonogramma)
che è meglio - ultrasuoni o risonanza magnetica per la colonna vertebrale, il cervello, il ginocchio e la cavità addominale?Ultrasuoni (tranne nei casi)Dati esatti da MRI e CT; L'ecografia rende i bambini neonati
Zona addominaleEcografiaDiagnosi, necessita di conferma
Zona addominaleMRILa diagnosi non è nota, è necessario un quadro completo delle condizioni della cavità addominale.
Divisione vertebraleMRIAllo stesso modo consente di valutare le condizioni di ossa, articolazioni, tessuti
Divisione vertebraleCTTi permette di vedere infiammazione, depositi di sale, sanguinamento
Divisione vertebraleUltrasuoni (solo lombare e cervicale)Efficace per valutare le condizioni dei tessuti molli, fluido interarticolare
Articolazione del ginocchioUltrasuoni (principalmente)L'ecografia del ginocchio consente di valutare le condizioni di tessuti, tendini, legamenti, muscoli, ecc. La risonanza magnetica del ginocchio è un po 'più istruttiva.
Articolazione del ginocchioMRIL'ecografia del ginocchio consente di valutare le condizioni di tessuti, tendini, legamenti, muscoli, ecc. La risonanza magnetica del ginocchio è un po 'più istruttiva.