Principale Emicrania

Vinpocetina (Vinpocetina)

Pertanto, la vinpocetina è soggetta all'effetto pronunciato del "primo passaggio" attraverso il fegato. Altri metaboliti della vinpocetina includono: idrossivinpocetina, idrossi-ABA, ABA-diossiglicinato e loro coniugati (solfati e (o) glucuronidi). In caso di funzionalità epatica o renale compromessa, non è necessario un aggiustamento della dose, poiché la vinpocetina non si accumula nel corpo.
Con dosi multiple di 10 mg, la vinpocetina presenta una farmacocinetica lineare, la concentrazione plasmatica di equilibrio è di 2,1 ± 0,33 ng / ml. L'escrezione di vinpocetina invariata è bassa (diversi percento). L'emivita umana (T½) è 4,83 ± 1,29 ore.
Negli studi con vinpocetina marcata radioattivamente, è stato scoperto che l'escrezione da parte di reni e intestino avviene in un rapporto del 60: 40%. L'escrezione di acido apovincamico viene effettuata mediante filtrazione glomerulare. Nei ratti e nei cani si riscontra un'alta radioattività con la somministrazione di vinpocetina marcata radioattivamente, ma si nota un significativo ricircolo enteroepatico. Farmacocinetica in gruppi di pazienti speciali
Poiché la vinpocetina è principalmente destinata al trattamento degli anziani, è necessario tenere conto del rallentamento della distribuzione e del metabolismo, nonché dell'eliminazione in questa fascia di età, in particolare con un uso prolungato. Secondo i risultati degli studi clinici, la farmacocinetica della vinpocetina negli anziani non differisce in modo significativo dai giovani, il cumulo non si verifica. Con funzionalità epatica e renale compromessa, il cumulo non viene osservato, il che consente una terapia a lungo termine.

Indicazioni per l'uso:
Il farmaco Vinpocetine Forte è usato nel trattamento delle malattie in vari campi della medicina:
- Neurologia: trattamento sintomatico degli effetti dell'ictus ischemico, insufficienza vascolare vertebro-basilare, demenza vascolare, arteriosclerosi cerebrale, encefalopatia post-traumatica, ipertensiva.
- Oftalmologia: malattie vascolari croniche della retina e della coroide.
- Otologia: perdita dell'udito percettivo, morbo di Meniere, sensazione di acufene. Al fine di evitare complicazioni, applicare rigorosamente come indicato dal medico.

Modalità di applicazione:
Dentro, dopo un pasto. Il corso del trattamento e le dosi sono determinati dal medico curante.
La dose giornaliera standard è di 15-30 mg (5-10 mg ciascuno, che corrisponde a ½ - 1 compressa del farmaco, 3 volte al giorno).
La dose massima giornaliera è di 30 mg (3 compresse di Vinpocetina Forte 10 mg ciascuna).
L'effetto terapeutico si sviluppa circa 1 settimana dopo l'inizio del farmaco.
Il corso del trattamento è di 1-3 mesi. Nelle malattie dei reni e del fegato, il farmaco viene prescritto nella dose abituale, la mancanza di cumulo consente lunghi cicli di trattamento.

Effetti collaterali:
Da parte del sangue e del sistema linfatico: leucopenia, trombocitopenia, anemia, agglutinazione dei globuli rossi.
Dal sistema immunitario: ipersensibilità.
Disturbi metabolici e nutrizionali: ipercolesterolemia, riduzione dell'appetito, anoressia, diabete.
Disturbi mentali: insonnia, disturbi del sonno, ansia Euforia, depressione.
Dal sistema nervoso: mal di testa, disgeusia, stupore, paresi unilaterale, sonnolenza, amnesia, tremori, crampi.
Dal lato dell'organo della visione: gonfiore della papilla del nervo ottico, iperemia congiuntivale.
Dal lato dell'organo dell'udito e dell'equilibrio: vertigini, iperacusia, ipoacusia, acufene.
Dal lato del cuore: ischemia / infarto del miocardio, angina pectoris, bradicardia, tachicardia, extrasistole, palpitazioni; aritmia, fibrillazione atriale.
Dal lato dei vasi: ipotensione arteriosa, ipertensione arteriosa, vampate di calore, tromboflebite, labilità della pressione arteriosa.
Dal tratto gastrointestinale: fastidio addominale, secchezza delle fauci, nausea, dolore epigastrico, costipazione, diarrea, dispepsia, vomito Disfagia, stomatite
Da parte della pelle e dei tessuti sottocutanei: eritema, iperidrosi, prurito, orticaria, eruzione cutanea, dermatite.
Patologie sistemiche e condizioni nel sito di iniezione: astenia, malessere, sensazione di bruciore, fastidio al torace, ipotermia.
Dati di laboratorio e strumentali: diminuzione della pressione sanguigna, aumento della pressione sanguigna, ipertrigliceridemia, depressione del segmento ST, diminuzione / aumento del numero di eosinofili, test di funzionalità epatica compromessi, aumento / diminuzione del numero di leucociti, diminuzione del numero di globuli rossi, diminuzione del tempo di trombina, aumento del peso corporeo.

Controindicazioni:
Controindicazioni all'uso del farmaco Vinpocetine Forte sono:
- ipersensibilità alla vinpocetina o ad altri componenti del farmaco;
- fase acuta dell'ictus emorragico;
- grave malattia coronarica;
- aritmie cardiache gravi; - gravidanza, periodo di allattamento al seno;
- bambini di età inferiore ai 18 anni (a causa della mancanza di dati sulla sperimentazione clinica);
- intolleranza al lattosio, deficit di lattasi, malassorbimento di glucosio-galattosio.
Con cautela: è necessario osservare le precauzioni nei pazienti con la sindrome di un intervallo QT esteso o se usato in concomitanza con farmaci che causano un'estensione di questo intervallo (il monitoraggio ECG deve essere periodicamente monitorato).

Gravidanza:
L'uso del farmaco Vinpocetine Forte durante la gravidanza e durante l'allattamento è controindicato.
La vinpocetina attraversa la placenta, ma la sua concentrazione nella placenta e nel sangue del feto è inferiore rispetto al sangue di una donna incinta.

Nessun effetto teratogeno ed embriotossico.
Negli studi sugli animali, quando sono state somministrate dosi elevate, si sono verificati sanguinamento placentare e aborto spontaneo, probabilmente a causa dell'aumento del flusso sanguigno placentare.
Secondo studi preclinici con vinpocetina marcata radioattivamente, la concentrazione nel latte materno di animali neonati era 10 volte superiore a quella nel sangue materno.
Entro un'ora, lo 0,25% della dose accettata del farmaco passa nel latte materno. Quando si decide di annullare l'allattamento al seno o rifiutare il trattamento con vinpocetina, i benefici dell'allattamento al seno per il bambino devono essere correlati con i benefici della terapia con vinpocetina per la donna.
Quando si utilizza il farmaco, è necessario interrompere l'allattamento.

Interazione con altri farmaci:
Non sono state osservate interazioni con l'uso simultaneo di Vinpocetina Forte con beta-bloccanti (pindololo, cloranololo), clopamide, glibenclamide, digossina, acenocumarolo e idroclorotiazide, imipramina.
La metildopa può aumentare l'effetto ipotensivo della vinpocetina, pertanto il loro uso simultaneo richiede un monitoraggio sistematico della pressione arteriosa (BP).
Nonostante la mancanza di dati a conferma della possibilità di interazione, si consiglia cautela quando somministrato in concomitanza con farmaci ad azione centrale, farmaci antiaritmici e anticoagulanti.

Overdose:
Nessun caso di sovradosaggio con Vinpocetin Forte.
Secondo la letteratura, l'uso di 60 mg di vinpocetina al giorno è sicuro.
Una singola somministrazione orale di vinpocetina in una dose di 360 mg non provoca reazioni cardiovascolari e altre reazioni clinicamente significative.
Metodo di trattamento: lavanda gastrica, assunzione di carbone attivo, terapia sintomatica.

Condizioni di archiviazione:
Il farmaco Vinpocetine Forte deve essere conservato in un luogo buio a una temperatura non superiore a 25 ° C. Tenere fuori dalla portata dei bambini..

Modulo per il rilascio:
Vinpocetine Forte - compresse da 10 mg.
10, 20 compresse in blister confezionati con un film di cloruro di polivinile e alluminio stampato con pellicola.
Per 10, 20, 30, 40, 50, 60, 80, 100 compresse in barattoli polimerici in polipropilene, polietilene a bassa pressione, sigillati con coperchi allungati con un primo controllo di apertura o coperchi avvitati.
Un barattolo o 1, 2, 3, 4, 5 blister con istruzioni per l'uso sono collocati in un pacco di cartone.

Composizione:
1 compressa di Vinpocetine Forte contiene il principio attivo: vinpocetina - 10 mg.
Eccipienti: lattosio monoidrato (zucchero del latte) - 91,0 mg, cellulosa microcristallina - 90,0 mg, calcio stearato - 2,0 mg, talco - 6,0 mg, biossido di silicio colloidale (aerosil) - 1,0 mg.

Inoltre:
Nel caso dell'allungamento iniziale dell'intervallo QT, nonché con l'uso simultaneo di farmaci che estendono l'intervallo QT, durante il trattamento con vinpocetina è necessario un monitoraggio elettrocardiografico periodico (monitoraggio ECG).
Per gravi aritmie cardiache, aumento della pressione intracranica, farmaci antiaritmici, sindrome QT prolungata o uso simultaneo di farmaci che causano un intervallo QT prolungato, usare con cautela.

Vinpocetine

Vinpocetina: istruzioni per l'uso e recensioni

Nome latino: Vinpocetinum

Codice ATX: N06BX18

Ingrediente attivo: vinpocetine (vinpocetine)

Produttore: Sotex FarmFirma, Severnaya Zvezda, DEKO Company, Valenta Pharmaceuticals, Binnopharm CJSC, MAKIZ-PHARMA, Novosibkhimpharm, ALSI Pharma, Ellara LLC, Moskhimpharmpreparaty loro. N. A. Semashko ", OJSC" Biosynthesis "(Russia), M. J. Biopharm, Pvt. Ltd. (India), Alchem ​​International Limited (India), Borisov Medical Products Plant (Bielorussia), Covex (Spagna), Gedeon Richter (Ungheria), Chedom Pharmaceutical Co., Ltd. (Cina), Linnea (Svizzera)

Descrizione e foto di aggiornamento: 16/08/2019

Prezzi in farmacia: da 20 rubli.

Vinpocetina - un farmaco che migliora la circolazione cerebrale e ha anche effetti antiaggregazionali, antiipossici e vasodilatatori.

Forma e composizione del rilascio

  • Concentrato per soluzione per infusione 5 mg / ml, 2 ml in fiale di vetro scuro (5 fiale in blister, 1-2 confezioni complete di un coltello per fiale in una scatola di cartone);
  • Soluzione iniettabile 5 mg / ml, 2 ml in fiale di vetro scuro (5 fiale in blister, 1 o 2 pacchi completi di una fiala in una scatola di cartone);
  • Compresse da 5 mg, cilindriche piatte, con bisellatura, bianche o bianche con una sfumatura giallastra (10 pezzi. In blister, 2 o 5 confezioni in una confezione di cartone; 30 pezzi. In blister, 1 o 3 confezioni in una scatola di cartone).

Il principio attivo del farmaco è la vinpocetina.

Proprietà farmacologiche

farmacodinamica

Il meccanismo d'azione della vinpocetina è di migliorare il metabolismo e il flusso sanguigno cerebrale, nonché un effetto benefico sui parametri reologici del sangue. L'effetto neuroprotettivo è dovuto a una diminuzione dell'effetto citotossico avverso degli aminoacidi eccitatori. La sostanza blocca i canali del sodio e del calcio, nonché i recettori AMPA e NMDA. È caratterizzato dall'inibizione selettiva della fosfodiesterasi cGMP Ca -+-dipendente dalla salmodulina. La vinpocetina migliora il metabolismo della noradrenalina e della serotonina nel cervello, ha un effetto antiossidante e attiva il sistema dei neurotrasmettitori noradrenergici.

Il farmaco normalizza la microcircolazione nel cervello inibendo l'aggregazione piastrinica, aumentando la deformabilità degli eritrociti, inibendo il ricupero di adenosina e riducendo la viscosità del sangue patologicamente aumentata. Fornisce saturazione di ossigeno alle cellule riducendo l'affinità dei globuli rossi. La vinpocetina stimola selettivamente il flusso sanguigno cerebrale a causa di una diminuzione della resistenza vascolare cerebrale e i parametri sistemici della circolazione sanguigna (resistenza vascolare periferica totale, pressione sanguigna, frequenza cardiaca, gittata cardiaca) non cambiano significativamente. L'effetto di "rapina" durante il trattamento è assente.

farmacocinetica

La vinpocetina è suscettibile al rapido assorbimento. Dopo somministrazione orale, il suo massimo livello plasmatico viene raggiunto in circa 1 ora. Il composto viene assorbito principalmente nell'intestino prossimale. Quando passa attraverso la parete intestinale, non viene metabolizzato.

Quando la somministrazione orale di vinpocetina marcata con isotopi radioattivi nei ratti, è stato osservato il livello più alto di radioattività nel tratto gastrointestinale e nel fegato. La concentrazione massima nei tessuti è stata registrata 2-4 ore dopo la somministrazione. La concentrazione del farmaco nel cervello non ha superato quella nel sangue.

Quando il farmaco viene somministrato sotto forma di una soluzione per infusione o una soluzione per somministrazione endovenosa, la sua concentrazione terapeutica nel plasma sanguigno è di 10-20 mg / ml. Con la somministrazione parenterale, il volume di distribuzione è di 5,3 l / kg e l'emivita in questo caso è di 4,74-5 ore. La vinpocetina supera facilmente le barriere istoematologiche (compresa la barriera emato-encefalica) e la barriera placentare ed è anche determinata nel latte materno (0,25% della dose somministrata nella prima ora).

Se utilizzata nell'uomo, la vinpocetina si lega alle proteine ​​plasmatiche di circa il 66%. La sua biodisponibilità è del 7%. Il volume di distribuzione è di 246,7 ± 88,5 L, il che conferma un alto grado di legame ai tessuti. La clearance totale, che raggiunge 66,7 l / h, è maggiore della velocità del flusso sanguigno epatico (50 l / h), che indica un metabolismo extraepatico.

Durante il metabolismo della vinpocetina, si forma acido apovincamico (AVK), la cui quantità è del 25-30% della dose assunta. L'area sotto la curva "concentrazione - tempo" per AVK dopo somministrazione orale è 2 volte maggiore di quella con somministrazione endovenosa di vinpocetina. Pertanto, il farmaco è caratterizzato da un pronunciato effetto del "primo passaggio" attraverso il fegato. Anche AVK-diossiglicinato, idrossi-AVK, idrossi-vinpocetina e i loro coniugati (glucuronidi e / o solfati) si formano come metaboliti. In forma invariata, la vinpocetina viene escreta in piccola quantità (non più di qualche percento).

Con disfunzioni renali o epatiche, non è necessario un aggiustamento della dose, poiché la vinpocetina non è praticamente cumulata nel corpo.

Con la somministrazione ripetuta alla dose di 5 e 10 mg, i parametri farmacocinetici della vinpocetina mostrano una dipendenza lineare e la concentrazione plasmatica di equilibrio è rispettivamente di 1,2 ± 0,27 e 2,1 ± 0,33 ng / ml. L'emivita umana è di 4,83 ± 1,29 ore. Gli studi con vinpocetina marcata radioattivamente hanno confermato che l'escrezione urinaria e fecale si verifica in una percentuale di circa 60:40.

Nei cani e nei ratti, la vinpocetina viene rilevata nella bile in concentrazioni significative, ma si osserva un significativo ricircolo enteroepatico..

Nei pazienti anziani, in particolare quelli sottoposti a un lungo ciclo di trattamento, è necessario tenere conto del rallentamento della distribuzione della vinpocetina e del suo ridotto metabolismo. Tuttavia, i risultati degli studi clinici suggeriscono che la farmacocinetica della vinpocetina nei pazienti anziani non è significativamente diversa da quella dei giovani pazienti e non vi è cumulo della sostanza nell'organismo, come nel caso di disfunzioni renali ed epatiche (in quest'ultimo caso è accettabile un lungo ciclo di trattamento).

Indicazioni per l'uso

  • Insufficienza cerebrovascolare cronica e acuta;
  • Encefalopatia discircolatoria, accompagnata da mal di testa, vertigini, compromissione della memoria;
  • Malattie vascolari della coroide dell'occhio e della retina;
  • Encefalopatia post-traumatica;
  • Distonia vegetativa-vascolare nella sindrome della menopausa;
  • Morbo di Meniere, compromissione dell'udito di origine tossica o vascolare, vertigini di origine labirintica.

Controindicazioni

  • Gravidanza;
  • Ipersensibilità ai componenti del farmaco.

Per l'uso parenterale di Vinpocetina, ulteriori controindicazioni sono:

  • Gravi forme di aritmia;
  • Grave malattia coronarica.

Non ci sono dati sulla sicurezza del farmaco nelle donne che allattano..

Istruzioni per l'uso Vinpocetina: metodo e dosaggio

All'interno, la vinpocetina viene assunta 3 volte al giorno per 5-10 mg. La dose giornaliera iniziale è di 15 mg, il massimo è di 30 mg.

Il farmaco sotto forma di iniezioni viene spesso utilizzato in condizioni acute in una singola dose di 20 mg. Con una buona tolleranza entro 3-4 giorni, la dose viene aumentata a 1 mg / kg.

La durata della terapia è di 10-14 giorni. Nel processo di astinenza, il dosaggio del farmaco deve essere ridotto gradualmente. Non sono ammessi più di 2-3 cicli di farmaco all'anno.

Effetti collaterali

  • Sistema cardiovascolare e sangue (emostasi, emopoiesi): rallentamento della conduzione intraventricolare; Depressione del segmento ST e prolungamento dell'intervallo QT, tachicardia, ipotensione, extrasistole, arrossamento della pelle, tromboflebite nel sito di iniezione;
  • Sistema nervoso e organi sensoriali: mal di testa, vertigini, debolezza, sonnolenza, insonnia;
  • Gli organi del tratto gastrointestinale (GIT): bruciore di stomaco, nausea, bocca secca;
  • Pelle: sudorazione;
  • Altro: reazioni allergiche.

Overdose

Fino ad oggi non sono stati segnalati casi di overdose. La terapia sintomatica è prescritta se necessario..

istruzioni speciali

Secondo le istruzioni, la vinpocetina deve essere assunta per via orale con cautela con angina pectoris, aritmie, diminuzione del tono vascolare e pressione sanguigna instabile.

Di norma, il farmaco viene somministrato per via parenterale in casi acuti e, dopo aver migliorato il quadro clinico, passano all'assunzione di compresse.

Nel trattamento delle malattie croniche, il farmaco deve essere assunto per via orale.

La somministrazione parenterale per ictus cerebrale emorragico è consentita solo dopo la riduzione degli eventi acuti (di solito dopo 5-7 giorni).

Influenza sulla capacità di guidare veicoli e meccanismi complessi

Non sono stati condotti studi sugli effetti della vinpocetina sulla capacità di guidare veicoli. Quando viene diagnosticata una reazione avversa dal sistema nervoso centrale durante il trattamento con il farmaco, si raccomanda di fare attenzione quando si guida e si lavora con meccanismi di movimento complessi.

Gravidanza e allattamento

La nomina di vinpocetina durante la gravidanza e l'allattamento è controindicata. Attraversa la placenta, ma il contenuto del farmaco nella placenta e nel feto è inferiore a quello della madre. La presenza di effetti teratogeni ed embriotossici non è confermata. Studi sugli animali hanno dimostrato che con l'introduzione di alte dosi nelle donne in gravidanza, sono stati osservati sanguinamento placentare e aborto spontaneo, probabilmente a causa dell'attivazione del flusso sanguigno placentare.

La vinpocetina è determinata nel latte materno. In conformità con i risultati di studi preclinici con vinpocetina marcata radioattivamente, il suo contenuto nel latte materno di femmine in allattamento era 10 volte superiore a quello nel sangue materno.

Interazione farmacologica

Con l'uso simultaneo di vinpocetina con warfarin, sono stati riportati casi di una leggera diminuzione dell'effetto anticoagulante di quest'ultimo.

Con l'uso parenterale congiunto di eparina, è possibile un aumento del rischio di sanguinamento.

Analoghi

Gli analoghi della vinpocetina includono: Vinpocetine Acre, Vinpocetine-Akos, Vinpocetine Forte, Vinpocetine-Sar, Vichebrol, Cavinton, Cavinton Forte, Cavinton Comfort, Telektol, Neurovin, Piracetam, Oxopotin.

Termini e condizioni di conservazione

Conservare in un luogo asciutto e asciutto, fuori dalla portata dei bambini..

  • Concentrato per soluzione per infusione - 2 anni a temperature fino a 25 ° C;
  • Soluzione iniettabile - 2 anni a una temperatura di 10-30 ° C;
  • Compresse - 3 anni ad una temperatura di 15-25 ° C.

Termini di vacanza in farmacia

Prescrizione disponibile.

Recensioni su Vinpocetine

Secondo le recensioni, la vinpocetina e le sue proprietà terapeutiche sono state molto apprezzate nei pazienti. Molto spesso, il farmaco viene utilizzato per migliorare l'afflusso di sangue al cervello. Gli esperti confermano che le reazioni avverse durante il trattamento sono rare e si consiglia di assumere Vinpocetina solo come indicato da un medico. Non è consigliabile assegnarlo ai bambini.

Il prezzo della vinpocetina nelle farmacie

Il prezzo approssimativo della Vinpocetina in compresse è di 59-130 rubli (5 mg ciascuno, la confezione include 50 pezzi) O 96-149 rubli (10 mg ciascuno, la confezione include 30 pezzi), A seconda del produttore. È possibile acquistare un concentrato per preparare una soluzione per infusione per 45-76 rubli (10 fiale sono incluse nella confezione). Il costo di una soluzione iniettabile di 5 mg / ml varia nell'intervallo da 77 a 141 rubli (10 fiale sono contenute nella confezione).

Vinpocetina (5 mg)

Manuale di istruzioni

  • russo
  • қазақша

Nome depositato

Nome internazionale non proprietario

Forma di dosaggio

Composizione

Una compressa contiene

principio attivo - vinpocetine 5 mg,

eccipienti: lattosio monoidrato, idrossipropile-

cellulosa, talco, magnesio stearato a bassa sostituzione.

Descrizione

Compresse bianche, di forma rotonda con una superficie piatta, 0,6 cm di diametro, con una stampa del logo "Covex S.A." da un lato, e dividendo il rischio - dall'altro.

Gruppo farmacoterapico

Psychoanaleptics. Psicostimolanti e nootropi. Psicostimolanti e altri nootropi. Vinpocetine.

Codice ATX N06BX18

Proprietà farmacologiche

farmacocinetica

Dopo somministrazione orale, la vinpocetina viene rapidamente assorbita dal tratto gastrointestinale, biodisponibilità di circa il 60%. La massima concentrazione nel plasma viene raggiunta dopo 1 ora, il legame con le proteine ​​plasmatiche è del 66%. Il volume di distribuzione della vinpocetina è di 3-8 l / kg.

La vinpocetina è biotrasformata nel fegato. Il suo principale metabolita è l'acido apovincamico. Altri metaboliti inattivi sono idrossivinpocetina, acido idrossiapovincamico, diidrossivinpocetina glicinato. L'emivita è di circa 5 ore. La principale via di escrezione del farmaco e dei suoi metaboliti sono i reni..

Si diffonde facilmente attraverso le barriere istoematologiche (compresa la barriera emato-encefalica) e penetra nei tessuti.

farmacodinamica

Il principio attivo del farmaco, la vinpocetina, ha un effetto vasodilatatore, antiipossico e antipiastrinico. Inibisce la fosfodiesterasi e aumenta il contenuto di adenosina monofosfato ciclico nelle cellule, il che a sua volta porta a una diminuzione del contenuto di calcio nel citoplasma delle cellule muscolari lisce e al rilassamento delle miofibrille. Combina effetti vascolari e metabolici.

Espande i vasi sanguigni del cervello, migliora il flusso sanguigno, principalmente nelle aree ischemiche, migliora l'apporto di ossigeno al cervello. Promuove l'utilizzo del glucosio e aumenta il livello di catecolamine nel sistema nervoso centrale, stimola il metabolismo dell'adrenalina e della serotonina nei tessuti cerebrali. Riduce l'aggregazione piastrinica, la viscosità del sangue, aiuta ad aumentare l'elasticità dei globuli rossi e normalizza il deflusso venoso sullo sfondo di una diminuzione della resistenza dei vasi cerebrali.

Indicazioni per l'uso

- trattamento sintomatico del deterioramento cognitivo associato alla malattia cerebrovascolare. Prima di iniziare il trattamento, deve essere esclusa una malattia degenerativa non vascolare (ad esempio il morbo di Alzheimer).

Dosaggio e amministrazione

Applicare rigorosamente come indicato dal proprio medico. Adulti: per somministrazione orale, 1-2 compresse 3 volte al giorno, per 30 giorni, quindi 1 compressa 3 volte al giorno per 2 mesi. Non sono noti i possibili benefici di un farmaco più lungo..

Le compresse devono essere assunte ai pasti senza masticare..

Effetti collaterali

Le reazioni avverse sono classificate in base alla frequenza: raramente (da ≥1 / 1000 a

Perché viene prescritta la vinpocetina: istruzioni, prezzo e recensioni

Il farmaco anti-aggregazione, antiipossico e vasodilatatore è la vinpocetina. Le istruzioni per l'uso suggeriscono l'assunzione di compresse da 5 mg e 10 mg forte, iniezioni in fiale per iniezione in caso di disturbi cerebrovascolari acuti e cronici, con disturbi neurologici e mentali in pazienti con insufficienza cerebrovascolare, con malattie degli occhi vascolari. Testimonianze di pazienti e medici confermano che questo farmaco aiuta nel trattamento degli effetti dell'ictus e di altre malattie vascolari..

Forma e composizione del rilascio

Nelle farmacie con prescrizione medica, è possibile acquistare Vinpocetine in forme di dosaggio:

  1. Compresse da 5 mg;
  2. concentrato per la preparazione di una soluzione per infusione 5 mg / ml, 2 ml in fiale di vetro scuro;
  3. iniezione 5 mg / ml, 2 ml in fiale di vetro scuro (iniezioni).

Il principio attivo del farmaco è la vinpocetina.

effetto farmacologico

Le istruzioni per l'uso della vinpocetina si riferiscono ad agenti con effetto vasodilatatore, antiaggregatorio, antiipossico. Il farmaco migliora la circolazione cerebrale, ha un effetto rilassante sui muscoli lisci dei vasi sanguigni nel cervello e stimola, prima di tutto, l'afflusso di sangue alle aree ischemiche, senza modificare l'intensità dell'afflusso di sangue nelle aree intatte.

L'assunzione del farmaco porta all'espansione dei vasi sanguigni nel cervello e all'aumento del flusso sanguigno. L'uso della vinpocetina migliora l'apporto di tessuto cerebrale con ossigeno e substrati energetici, il metabolismo nei tessuti passa a una direzione aerobica energicamente più favorevole e migliora la tolleranza dell'ipossia al tessuto cerebrale. Il farmaco riduce leggermente la pressione sanguigna sistemica.

Il farmaco aumenta il contenuto di cAMP e ATP nel tessuto cerebrale, nonché di catecolamine, vale a dire dopamina e noradrenalina. Quando viene assunto, l'attività funzionale dei canali cellulari transmembranici di sodio e calcio, i recettori NMDA e AMPA è ridotta.

Efficacia e biodisponibilità

Le compresse di vinpocetina e altre forme di farmaco aumentano la deformabilità dei globuli rossi e riducono l'aggregazione piastrinica, riducendo così la viscosità del sangue. Il principio attivo del farmaco ha un effetto antiossidante e fornisce anche un effetto neuroprotettivo..

La vinpocetina, se assunta per via orale, viene rapidamente e completamente assorbita dal tratto gastrointestinale. La biodisponibilità del farmaco è del 50 - 70%. Il principio attivo ha la capacità di passare attraverso la placenta e nel latte materno.

Nel fegato, è biotrasformato in metaboliti, il principale dei quali - acido apovincamico - è caratterizzato da una certa attività farmacologica. La rimozione di questo medicinale dal corpo viene effettuata dai reni con l'urina principalmente sotto forma di metaboliti, una piccola quantità viene escreta invariata.

A cosa serve la Vinpocetina??

Le indicazioni per l'uso del farmaco includono:

  • distonia vegetovascolare con menopausa;
  • insufficienza cerebrovascolare cronica e acuta;
  • Morbo di Meniere, compromissione dell'udito di origine tossica o vascolare, vertigini di origine labirintica;
  • encefalopatia post-traumatica;
  • malattie vascolari della coroide dell'occhio e della retina;
  • encefalopatia discircolatoria, accompagnata da mal di testa, vertigini, compromissione della memoria.

Istruzioni per l'uso

Vinpocetina (compresse)

Dentro 5 mg (1 compressa) dopo un pasto. Il farmaco viene utilizzato 3 volte al giorno. La dose giornaliera iniziale è di 15 mg. La dose massima giornaliera è di 30 mg. La durata del corso di trattamento è fino a 3 mesi. Sono possibili corsi ripetuti 2-3 volte l'anno..

Nelle malattie dei reni o del fegato, il farmaco viene prescritto nella dose abituale. Prima della sospensione, il dosaggio del farmaco deve essere gradualmente ridotto.

fiale

Gocciolamento endovenoso (la velocità di infusione non deve superare 80 tappi / min). La dose giornaliera iniziale è di 20 mg (sciolta in 0,5-1 l di soluzione di cloruro di sodio allo 0,9% o soluzioni contenenti destrosio). La dose giornaliera media con un peso corporeo di 70 kg - 50 mg.

Con una buona tolleranza entro 2-3 giorni, la dose viene aumentata a un massimo di 1 mg / kg al giorno. Il corso del trattamento è di 10-14 giorni. Dopo aver raggiunto il miglioramento, passano a prendere il farmaco all'interno.

Controindicazioni

  • carenza di lattasi;
  • intolleranza al galattosio;
  • ipersensibilità a uno qualsiasi dei componenti del farmaco Vinpocetina, da cui compresse e iniezioni possono causare effetti collaterali;
  • bambini di età inferiore ai 18 anni (a causa di dati insufficienti);
  • gravidanza (possibilmente sanguinamento della placenta e aborto spontaneo, probabilmente a causa di un aumento dell'apporto di sangue della placenta);
  • malassorbimento di glucosio galattosio;
  • periodo di lattazione;
  • fase acuta di ictus emorragico, cardiopatia ischemica, aritmie espresse.

Effetti collaterali

  • reazioni allergiche cutanee;
  • nausea;
  • debolezza generale;
  • vertigini;
  • bruciore di stomaco;
  • bocca asciutta
  • mal di testa;
  • sensazione di vampate di calore;
  • Cambiamenti dell'ECG (depressione ST, allungamento dell'intervallo QT);
  • aumento della sudorazione;
  • extrasistole;
  • tachicardia;
  • labilità della pressione arteriosa;
  • disturbi del sonno (insonnia, sonnolenza aumentata).

Bambini, durante la gravidanza e l'allattamento

Il farmaco è controindicato durante la gravidanza. Non ci sono dati sull'uso della lattazione. Il farmaco è controindicato nei bambini di età inferiore ai 18 anni.

istruzioni speciali

Secondo le istruzioni, la vinpocetina deve essere assunta per via orale con cautela con angina pectoris, aritmie, diminuzione del tono vascolare e pressione sanguigna instabile.

Di norma, il farmaco viene somministrato per via parenterale in casi acuti e, dopo aver migliorato il quadro clinico, passano all'assunzione di compresse.

Nel trattamento delle malattie croniche, il farmaco deve essere assunto per via orale.

Interazione farmacologica

L'uso simultaneo di vinpocetina e metildopa a volte ha causato un leggero aumento dell'effetto ipotensivo, pertanto, con questo trattamento, è necessario un regolare monitoraggio della pressione arteriosa. Aumenta il rischio di complicanze emorragiche dovute alla terapia con eparina.

Non si osservano interazioni con l'uso simultaneo con beta-bloccanti (cloranololo, pindololo), clopamide, glibenclamide, digossina, acenocumarolo e idroclorotiazide, imipramina.

Analoghi della medicina Vinpocetine

La struttura determina gli analoghi:

  1. Cavinton forte.
  2. Telektol.
  3. Vinpocetine Acry (ESCOM, AKOS).
  4. Vincetin.
  5. Vinpocetine forte.
  6. Winpoton.
  7. Bravinton.
  8. Cavinton.
  9. Vero-Vinpocetine.

Termini e prezzi delle vacanze

Il prezzo medio di Vinpocetina (compresse da 5 mg n. 30) a Mosca è di 50 rubli. Puoi comprare medicine a Kiev per 19 grivna, in Kazakistan - per 420 anni. A Minsk, le farmacie offrono 50 compresse per 2-3 bel. rublo. Disponibile dalle farmacie su prescrizione.

Vinpocetina: istruzioni per l'uso e recensioni sul farmaco

Il farmaco Vinpocetine è uno dei migliori strumenti in grado di espandere efficacemente i vasi cerebrali e migliorare la circolazione cerebrale. Nonostante l'ampia gamma di farmaci disponibili con un effetto simile, i principi attivi della vinpocetina rendono il farmaco straordinariamente efficace. Nessuno degli analoghi disponibili contiene le stesse sostanze che sono i componenti principali della vinpocetina.

Composizione

Nella composizione della vinpocetina, un principio attivo è la vinpocetina e diversi componenti ausiliari:

La quantità del principale ingrediente attivo della vinpocetina per 1 ml. il farmaco è di 5 mg.

Tra le sostanze aggiuntive:

  • vitamina C;
  • Metabisolfito di sodio e 223;
  • acido tartarico;
  • E 420 - sorbitolo;
  • alcool benzilico;
  • acqua per preparazioni iniettabili.

La vinpocetina può essere contenuta in altri farmaci, tuttavia l'effetto assoluto della vinpocetina non ripete nessuno degli analoghi esistenti del farmaco.

Metodo d'uso della vinpocetina

Prima di iniziare l'uso, consultare sempre il proprio medico. Leggere attentamente il foglio illustrativo per compresse o iniezioni, dove sono riportate le istruzioni per l'uso di Vinpocetina.

Il farmaco viene utilizzato come segue:

5 mg ciascuno. (1 compressa) dopo aver mangiato tre volte al giorno. Inizialmente, la dose base è di 15 mg. la droga. La dose massima giornaliera prescritta dal medico è di 30 g. Il farmaco può essere assunto fino a 3 mesi di seguito. È anche possibile ripetere periodicamente il corso non più di 3 volte l'anno.

Le iniezioni sono prescritte solo per gli adulti. L'infusione a goccia deve essere effettuata per via endovenosa e lentamente. La sua velocità non può superare le 80 cadute in 1 minuto.

La vinpocetina viene generalmente diluita con una soluzione di cloruro di sodio (0,9%). Inoltre, il farmaco viene diluito con soluzioni di infusione di glucosio. La soluzione pronta per la somministrazione endovenosa deve essere utilizzata entro 3 ore. Dopo che il farmaco è proibito.

La dose abituale è prescritta per le malattie del fegato e dei reni. È vietato cancellare bruscamente il farmaco, la dose di compresse deve essere gradualmente ridotta a zero.

La somministrazione endovenosa del farmaco in forma concentrata è vietata. È inoltre vietato somministrare vinpocetina per via intramuscolare o sottocutanea..

In caso di stadi acuti della malattia, il farmaco viene somministrato per via parenterale. Dopo che il farmaco può essere prescritto in forma orale.

È importante controllare i livelli di zucchero nel sangue per quei pazienti che soffrono di diabete. Ciò è dovuto al contenuto di sorbitolo nell'iniezione di vinpocetina.

Foto: Vinpocetine, indicazioni per l'uso

indicazioni

La vinpocetina ha tre gruppi di indicazioni per l'uso, come indicato dalle istruzioni per il farmaco.

Dal lato della neurologia:

  1. condizioni dopo un colpo;
  2. demenza vascolare;
  3. insufficienza vertebro-basilare;
  4. aterosclerosi cerebrale;
  5. encefalopatia (post-traumatica o ipertensiva).

Il farmaco aiuta ad alleviare i sintomi neurologici e mentali in caso di patologia cerebrovascolare..

Otorinolaringoiatria:

  1. danni medici all'udito;
  2. danno all'udito di diversa genesi (esposizione al rumore, danno idiopatico);
  3. rumore nelle orecchie;
  4. La malattia di Meniere;
  5. perdita dell'udito senile.

Oftalmologia:

  1. Cronache di malattie vascolari della coroide dell'occhio;
  2. trombosi;
  3. ostruzione della vena retinica centrale.
Foto: l'uso della vinpocetina, indicazioni per le malattie degli occhi vascolari

Controindicazioni

I medici identificano diverse controindicazioni principali per l'assunzione di vinpocetina:

  1. intolleranza congenita ai componenti del farmaco o della stessa vinpocetina;
  2. grave malattia coronarica;
  3. tipo di ictus emorragico acuto;
  4. aritmie in forme gravi;
  5. allattamento;
  6. gravidanza;
  7. infanzia.

istruzioni speciali

Con cautela, il farmaco è prescritto per i pazienti anziani. Ciò è spiegato da una maggiore sensibilità dei vasi cerebrali all'effetto rilassante del farmaco, che aumenta il rischio di vari effetti collaterali.

Durante l'allattamento al seno e durante la gestazione, la vinpocetina è assolutamente controindicata. Il farmaco può penetrare nella placenta. Negli studi sugli animali, un certo aumento della dose di vinpocetina ha portato a sanguinamento e ha causato aborti spontanei. Ciò è spiegato, innanzitutto, da un aumento del flusso sanguigno nella placenta.

La vinpocetina penetra nel latte per un quarto della dose assunta. Questo fatto aumenta la radioattività del latte materno. Gli indicatori di ricerca suggeriscono che il sangue di una donna quando prende Vinpocetina è 10 volte meno radioattivo del latte.

Durante l'ictus cerebrale emorragico, il farmaco non viene somministrato. L'applicazione è possibile solo dopo che le manifestazioni acute della malattia si placano, non meno di una settimana dopo.

Il farmaco è vietato per l'uso da parte di pazienti con tono vascolare ridotto, nonché da pazienti che soffrono di pressione sanguigna labile.

Con cautela, il farmaco viene prescritto a pazienti che soffrono di insufficienza epatica e bradicardia. La dose del farmaco deve essere rivista se il paziente soffre di compromissione della funzionalità renale.

Effetti collaterali e overdose

Gli effetti collaterali del farmaco sono diversi e possono interessare quasi tutti i sistemi del corpo.

Dal sistema cardiovascolare si osserva:

  • disagio nella zona del torace;
  • tachicardia;
  • aritmia;
  • extrasistole;
  • infarto miocardico;
  • fibrillazione atriale;
  • insufficienza cardiaca;
  • angina pectoris.
  • anoressia;
  • diabete;
  • ipercolesterolemia.

Sistemi linfatici e circolatori:

  • trombocitopenia;
  • anemia;
  • leucopenia;
  • agranulocitosi.
  • stato di euforia;
  • sovraeccitazione;
  • irritabilità;
  • stati depressivi;
  • irrequietezza.
Foto: effetti collaterali del farmaco Vinpocetine

  • debolezza;
  • disturbi del sonno;
  • vertigini;
  • tremore;
  • rari mal di testa (leggi l'articolo sulle migliori pillole per il mal di testa);
  • ritardo;
  • perdita di conoscenza;
  • emiparesi.
  • disagio nell'addome;
  • dispepsia;
  • bruciore di stomaco;
  • vomito
  • saliva aumentata o ridotta.
  • miopia;
  • significativa riduzione dell'acuità visiva;
  • gonfiore del nervo ottico;
  • diplopia;
  • ifema;
  • iperemia congiuntivale.
  • iperacusia;
  • rumore nelle orecchie;
  • ipoacusia;
  • problema uditivo.

Pelle e tessuto sottocutaneo, sistema immunitario:

  • reazioni cutanee di ipersensibilità;
  • iperidrosi;
  • eritema;
  • prurito
  • eruzioni cutanee;
  • dermatite;
  • orticaria.

Reazioni nel sito di iniezione e reazioni generali:

  • trombosi;
  • sensazione di calore;
  • respirazione difficoltosa
  • astenia;
  • infiammazione.

Un sovradosaggio del farmaco provoca un aumento degli effetti collaterali della vinpocetina.

Condizioni di archiviazione

Le istruzioni del farmaco Vinpocetine indicano che il medicinale appartiene ai preparati del gruppo B. Il pacchetto deve essere conservato in un luogo buio e non esposto alla luce solare diretta. La temperatura ottimale non deve superare i 25 gradi Celsius. Non conservare la vinpocetina in frigorifero. La durata del prodotto è esattamente di 5 anni. Non usi il medicinale dopo questo periodo.

Interazione

  1. La vinpocetina non è prescritta con eparina. Questa interazione farmacologica può portare a sanguinamento..
  2. Quando prescritto con α-metildopa, deve essere usato con cautela, è necessario un monitoraggio costante della pressione.
  3. Con cautela, la vinpocetina viene prescritta con farmaci che possono avere un effetto sul sistema nervoso centrale, nonché con agenti anticoagulanti, antiaritmici e fibrinolitici..

In questi casi, l'uso deve essere concordato con il medico curante.

Analoghi della vinpocetina

Il farmaco ha analoghi simili nel tipo di azione e nei principali ingredienti attivi. Tra loro:

  • Bravinton (compresse, concentrato);
  • Vinpocetine-CAP (compresse e concentrato per soluzione);
  • Vinpocetine-ESCOM (compresse e concentrato);
  • Cavinton (forma e concentrato di compresse).
Foto: Cavinton o Vinpocetine - quale farmaco è più sicuro?

Questi farmaci sono simili, ma nessuno di essi ripete completamente l'effetto della vinpocetina. Il farmaco è assolutamente unico nella sua azione..

Inoltre, con una sostituzione indipendente della vinpocetina, vale la pena occuparsi di una consultazione con un medico. Il medico dovrebbe prescrivere il dosaggio necessario. Con l'automedicazione, il paziente può soffrire di un sovradosaggio e aggravare il decorso della malattia.

Il prezzo della vinpocetina è piuttosto piccolo e inferiore a quello degli analoghi di questo farmaco. Il prezzo medio di 50 compresse di vinpocetina (confezione) è di 109 rubli. Il prezzo della vinpocetina in fiale (10 pezzi) è di 66 rubli.

Il costo delle compresse e del concentrato di vinpocetina varia a seconda del numero di compresse e della rete di farmacie in cui viene acquistato il farmaco.

Recensioni sul farmaco

Recensione 1:

La vinpocetina è un'ottima droga. Per me, una persona che soffre di alta pressione sanguigna costante, queste pillole sono salvezza. Il mio corpo dipende molto dal mutare del tempo, sono dipendente dal tempo. In precedenza, con solo alcune pillole, la pressione non diminuiva, tutto sostanzialmente aiutava, ma i prezzi sono una specie di orrore. Passò alla vinpocetina. Per soldi - abbastanza felice, almeno, questo è il migliore che si può trovare a un tale costo dalla pressione. Ma è molto importante quando si utilizza Vinpocetine non per leggere le recensioni della gente comune, ma per consultare un medico. È più sicuro. E puoi sempre farlo da solo.

Recensione 2:

La vinpocetina è stata attribuita a suo fratello maggiore, oltre al medico prescritto Piracetam. L'obiettivo era migliorare la circolazione sanguigna nel cervello. Personalmente, il fratello ha notato che non c'erano violazioni nel lavoro del cuore o sotto pressione durante l'assunzione di Vinpocetina. In generale, le condizioni di suo fratello sono migliorate. Non ci sono stati effetti collaterali, il mal di testa è scomparso, l'unica cosa era che mio fratello soffriva di insonnia, ma il medico ci ha detto che il disturbo del sonno è abbastanza normale ed è una condizione temporanea per il trattamento.

Recensione 3:

Le mie navi semplicemente non riescono a far fronte al clima e al suo umore mutevole. Il mal di testa è così grave che brucia metà del viso ed è impossibile toccarlo, con acufene e nausea in aggiunta. Ho pensato a qualcosa di serio, sono andato in ospedale per chiedere aiuto. Il medico ha detto che una tale reazione al nostro clima che cambia non è altro. Alcune persone soffrono anche di vomito, perdono sonno e generalmente perdono il senso di una sana coordinazione. Mi hanno spiegato che le mie navi soffrono di tali improvvisi cambiamenti del tempo, e quindi la circolazione del sangue nel cervello deve essere normalizzata. Mi hanno fatto smettere di fumare e mi hanno prescritto Vinpocetine. Innanzitutto, sono rimasto sorpreso dal fatto che il prezzo è così piccolo. Il secondo farmaco mi ha davvero aiutato molto a far fronte al cambiamento delle stagioni quasi indolore. Bene, la terza bevanda del farmaco per la prevenzione due volte l'anno al ritmo prescritto dal medico e non preoccuparti di ciò che il futuro ha preparato. In generale, mi raccomando. La cosa principale: non prescrivere il dosaggio da solo, prima dal medico e poi da trattare.

Leggi Vertigini