Principale Attacco di cuore

Metodi per trattare l'ipertensione e il trattamento dell'ipertensione

La diagnosi di "ipertensione arteriosa" viene fatta in quei casi in cui, durante gli esami medici, si registra un aumento della pressione a un livello di 140/90 mmHg e superiore.

Per fare una diagnosi, devono essere soddisfatte le seguenti condizioni! Dovrebbero esserci almeno due esami del paziente da parte di un medico. Ad ogni dose, la pressione viene misurata almeno due volte.

Di tutte le malattie cardiovascolari, l'ipertensione è considerata la più comune. L'aumento della pressione sanguigna è spesso accompagnato da un deterioramento della memoria e delle prestazioni, aumento dell'irritabilità, mal di testa e vertigini. Tutti questi problemi sono incoerenti..

Molte persone assumono questi sintomi per la normale fatica e non vanno dal medico di famiglia. Nel frattempo, la malattia sta progredendo. Nel corso del tempo, sbalzi d'umore e mal di testa appaiono più spesso, prestazioni e memoria peggiorano.

Ipertensione scenica

L'ipertensione arteriosa si sviluppa gradualmente e ha diverse fasi:

  1. Lo stadio I, o lieve, viene diagnosticato se l'aumento della pressione si verifica a un livello compreso tra 140/90 e 160/99 mmHg. In questa fase, la pressione di solito ritorna normale durante il riposo. Sintomi concomitanti: mal di testa, acufeni, insonnia, riduzione delle prestazioni. A volte possono esserci vertigini e sangue dal naso..
  2. Lo stadio II, o medio, è caratterizzato da un costante aumento della pressione arteriosa a un livello da 160/100 a 180/109 mm Hg. Capogiri e mal di testa spesso si fanno sentire. Appare dolore al cuore.
  3. Lo stadio III, o grave, si manifesta con un aumento della pressione sanguigna superiore a 180/110 mm Hg anche a riposo, che è accompagnato da crisi ipertensive.

Il grado di ipertensione è definito in due termini:

  • L'ipertensione essenziale, o primaria, è una forma cronica della malattia. Si verifica nell'80% dei casi in pazienti con ipertensione arteriosa. Spesso, il suo livello è l'unico segno di malattia..
  • L'ipertensione secondaria, o sintomatica, è una forma della malattia in cui la patologia dei vasi o degli organi interni è la causa del suo sviluppo.

L'ipertensione si sviluppa più spesso nelle persone che vivono in paesi altamente sviluppati, dove il livello di stress psicoemotivo è troppo alto..

I residenti delle grandi città hanno maggiori probabilità di essere stressati e depressi. Gli esperti ritengono che il sistema nervoso centrale svolga un ruolo importante nello sviluppo di questa malattia..

Sintomi di alta pressione sanguigna

Per molto tempo, una persona potrebbe nemmeno sospettare che la sua pressione sanguigna aumenti periodicamente..

La maggior parte dei pazienti chiede aiuto agli specialisti che lamentano grave affaticamento, compromissione della memoria, frequenti mal di testa e vertigini e insonnia. E solo all'appuntamento del medico risulta che tutti questi sintomi sono la prova dello sviluppo dell'ipertensione.

Motivi per consultare un medico:

  • mal di testa palpitante, che sono accompagnati da oscuramento degli occhi, arrossamento del viso e del collo;
  • dolore cardiaco e disturbi del ritmo cardiaco periodici;
  • Vertigini
  • compromissione della vista con l'effetto di mosche tremolanti o macchie davanti agli occhi;
  • tremore di tutto il corpo, come nei brividi;
  • sudorazione eccessiva.

Di norma, uno o più sintomi dell'elenco indicano un aumento della pressione sanguigna.

Fattori di rischio patologico

La causa dello sviluppo dell'ipertensione può essere vari fattori. Molto spesso, questa è eredità. Lo stress emotivo costante è anche una delle cause più comuni di una malattia..

I seguenti fattori contribuiscono all'aumento della pressione sanguigna:

  • cattiva eredità;
  • stress costante;
  • obesità;
  • colesterolo alto;
  • alcool e fumo;
  • malattie del sistema nervoso, tiroide e ipotalamo;
  • stile di vita sedentario;
  • malattia renale;
  • carenza di ossigeno;
  • assunzione eccessiva di sale;
  • menopausa;
  • permanenza costante nella zona di rumore.

Trattamento tradizionale per l'ipertensione

Per stabilizzare la pressione sanguigna, si consiglia ai pazienti di cambiare stile di vita e dieta. Consiglia di orientare tutti gli sforzi verso la perdita di peso e rinunciare a cattive abitudini.

Il menu dietetico suggerisce una diminuzione della quantità di sale nella dieta.

Suggerimenti per cambiare il regime lavorativo:

  • lavorare in un turno;
  • esclusione dei turni notturni;
  • miglioramento delle condizioni di lavoro;
  • Allocazione del tempo per riposare e dormire bene;
  • aumento dell'attività motoria.

Quando viene diagnosticata l'ipertensione arteriosa, i farmaci antiipertensivi sono prescritti a tutti i pazienti..

Il medico deve avvertire che con una diminuzione della pressione sanguigna, a volte la salute generale può peggiorare. Pertanto, il medico seleziona il livello di pressione sanguigna target e il tasso di declino tenendo conto di vari fattori. Ad esempio, l'età del paziente, la presenza o l'assenza di patologie vascolari, la durata della malattia.

Raccomandazioni cliniche per il trattamento dell'ipertensione

Trattamento non farmacologicoTerapia farmacologica
  • perdita di peso;
  • dieta ipocalorica a basso contenuto di grassi animali;
  • controllo dell'assunzione di sale (non più di 5 g al giorno), esclusione dalla dieta di sottaceti, carni affumicate, salsicce e pesce salato;
  • arricchimento della dieta con cibi ricchi di potassio e magnesio (legumi, frutta secca, patate al forno, cinorrodi, noci, avena, grano, grano saraceno);
  • limitazione dell'uso di bevande alcoliche con un rifiuto completo di birra e vino rosso (in termini di alcol, la norma per gli uomini è di 30 g al giorno, per le donne - 15 g);
  • smettere di fumare;
  • moderata attività fisica senza sforzare e trattenere il respiro;
  • formazione in tecniche alternative di gestione dello stress;
  • l'uso di farmaci psicotropi sedativi;
  • sonno salutare.
Se il trattamento non farmacologico non fornisce i risultati desiderati e la pressione è ancora superiore a 140/90 mmHg, è necessario aggiungere una terapia con uno dei farmaci:

  • ACE-inibitori;
  • diuretici;
  • ß-bloccanti;
  • antagonisti del calcio.

Se l'effetto del farmaco è inefficace, viene prescritto un altro farmaco da un altro gruppo.

Per migliorare l'effetto antiipertensivo, il medico può prescrivere tre farmaci di diversi gruppi contemporaneamente.

Farmaci e pillole efficaci per l'ipertensione

Nei giovani pazienti, la pressione è facilmente normalizzata se non ci sono complicanze vascolari. Nelle persone anziane viene portato a un livello pericoloso. Quando si usano droghe, si osserva spesso la sindrome da astinenza, accompagnata da crisi ipertensive. Pertanto, è necessaria una terapia continua con farmaci antiipertensivi per lungo tempo..

Tabella: farmaci efficaci per abbassare la pressione sanguigna

Nome del farmacoAzione farmacologica
DogepitSotto l'influenza del farmaco, un aumento dei recettori adrenergici del cervello e una diminuzione dell'attività simpatica nella zona periferica.
enalaprilLa pressione sanguigna diminuisce a causa dell'espansione dei vasi sanguigni; le funzioni cardiache sono ottimizzate; aumenta il rilascio di ioni sodio.
GemitonColpisce i recettori alfa-adrenergici del cervello; il farmaco ha un effetto sedativo.
OctadineUn potente agente riduce il tono di piccoli vasi e vene. Allo stesso tempo, il livello della pressione diastolica diminuisce, la quantità di sangue aumenta nel serbatoio venoso e la gittata cardiaca diminuisce.
AnaprilinSotto l'influenza del farmaco, la gittata cardiaca diminuisce e il ritmo sinusale si rompe.
HypothiazideIl farmaco ha un effetto diuretico. Sotto la sua azione, la gittata cardiaca diminuisce.
furosemideL'azione del farmaco si basa sull'inibizione dell'assorbimento inverso di acqua e sodio.
KapotenIl farmaco impedisce il restringimento dei vasi arteriosi e venosi. Abbassa efficacemente la pressione sanguigna.

Con l'aumentare della pressione a un livello critico (crisi ipertensiva), vengono utilizzati i seguenti agenti: Aminazina, Lasix, Rusedil, Dibazole, Kapoten, Pentamina, Magnesio solfato, Dopegit.

Trattamento dell'ipertensione con rimedi popolari

Metodi di trattamento non tradizionali sono nell'arsenale di ciascun paziente iperteso. La medicina tradizionale aiuta a ridurre gradualmente la pressione e mantenerla a lungo a livello normale. Il trattamento principale con questi agenti non può essere sostituito. Tuttavia, aiutano a mantenere una buona salute..

Nella medicina popolare, le proprietà curative sono ampiamente utilizzate:

  • Miele e suoi prodotti. Nelle ricette per migliorare l'effetto terapeutico, è combinato con erbe, succhi di verdura e frutti di bosco. Le infusioni di rosa canina, viburno, cenere di montagna, uva passa, prugne secche, albicocche secche, biancospino vengono bevute con miele per ridurre la pressione.
  • Viburnum. Per migliorare il funzionamento del cuore, le bacche vengono mangiate insieme ai semi direttamente crudi. Per ridurre la pressione sanguigna, è possibile preparare la cosiddetta "bevanda di rubino". Le bacche con semi vengono prodotte in un thermos e bevute con zucchero o miele..
  • Rowan rosso e nero. 1 kg di cenere di montagna rossa viene macinato con 700 g di zucchero. Mangia una deliziosa miscela curativa due volte al giorno per circa 100 g. Uno sciroppo di 1 kg di cenere di montagna nera e 600 g di zucchero viene bevuto tre volte al giorno per 1 cucchiaio.

Ricette per abbassare la pressione sanguigna:

  1. Succo di barbabietola rossa appena spremuto in rapporto 1: 1 con miele. Prendi fino a 5 volte al giorno per un paio di cucchiai.
  2. Il succo di mirtillo rosso mescolato con miele in rapporto 1: 1 e assunto tre volte al giorno in un cucchiaio 20 minuti prima di mangiare.
  3. Frutti tritati di viburno del peso di 100 g mescolare con la stessa quantità di miele di grano saraceno e portare ad ebollizione. La miscela raffreddata viene presa tre volte al giorno per un cucchiaio.
  4. Preparare una tintura di tre giorni di 200 g di succo di carota, 200 g di succo di barbabietola, 200 g di miele, 100 g di mirtilli rossi, 100 ml di alcool. Bevilo tre volte al giorno per un cucchiaio.
  5. A stomaco vuoto bevono un drink da 1 tazza di acqua minerale, un cucchiaio di miele e il succo di mezzo limone. Il corso del trattamento dura da 7 a 10 giorni.
  6. Libera 100 g di bacche di biancospino dai semi e versa 2 tazze di acqua fredda la sera. Al mattino, fai bollire il composto e filtralo. Devi bere questo drink per un mese..
  7. Un paio di bicchieri al giorno di decotto di buccia di patata allevia efficacemente la pressione.

Molti hanno notato che durante il digiuno, la pressione si normalizza, quando la quantità di cibi grassi, carne e dolci nella dieta è limitata.

Prevenzione patologica

Il rispetto di semplici regole aiuterà a mantenere la normale pressione sanguigna:

  • Una diminuzione della quantità di sale nella dieta. Questo integratore alimentare aumenta il livello di pressione nelle persone con diabete, trattiene l'acqua nel corpo, provocando vasocostrizione.
  • Limitare la dieta di grassi animali e cibi ricchi di colesterolo. Si tratta di carne grassa, strutto, caviale, maionese, uova, muffin, margarina, crema di gelato, pasticceria. Il burro può essere sostituito con olio vegetale e invece di carne grassa e strutto, c'è il pesce.
  • Rifiuto di prodotti che possono eccitare il sistema nervoso. Questi includono bevande contenenti caffeina: tè e caffè, Coca-Cola e Pepsi-Cola.
  • Un aumento della dieta di cibi ricchi di magnesio e potassio. Queste sostanze rinforzano il muscolo cardiaco e riducono gli spasmi dei vasi sanguigni. Il potassio si trova in agrumi, patate, pane di segale, legumi, frutta secca, ravanelli, cavoli, banane, ribes nero, aglio, asparagi, prezzemolo, cipolle, carote e cetrioli. C'è molto magnesio in grano saraceno, farina d'avena, miglio, barbabietole, cioccolato, noci. Va ricordato che il calcio, che si trova in grandi quantità nel latte, riduce l'assorbimento di potassio e magnesio..
  • Un aumento della dieta di cibi ricchi di vitamina C. Questa vitamina si trova in grandi quantità in verdure crude, frutta e bacche. Durante il trattamento termico, collassa rapidamente. Detentori del record per il contenuto di vitamina C: ribes nero, agrumi, rosa canina, olivello spinoso.

È importante capire che il trattamento dell'ipertensione nelle prime fasi richiede uno sforzo minimo. Le fasi gravi sono difficili da trattare e causano un ictus o un infarto..

I principi del trattamento rapido e della prevenzione

In primo luogo, l'ipertensione arteriosa deve essere trattata costantemente e praticamente per tutta la vita. Questa malattia non è temporanea, il che è sufficiente per curare per qualche tempo e dimenticare la medicina. Anche dopo aver raggiunto i valori di pressione desiderati, la terapia non viene abbandonata. Se, durante questo periodo, smetti di assumere droghe, potrebbe aumentare di nuovo.

In secondo luogo, la combinazione di diversi farmaci viene spesso utilizzata per il trattamento. Molto spesso, i medici prescrivono una combinazione di 2-3 farmaci che devono essere assunti a piccole dosi. Di norma, un tale regime di trattamento è meglio dell'uso di un solo farmaco, ma alla massima dose.

Quando assume diversi farmaci, colpisce i vari meccanismi di sviluppo dell'ipertensione, che è una malattia multifattoriale. Inoltre, ci sono farmaci prescritti sotto forma di combinazioni fisse.

I farmaci usati per trattare l'ipertensione non possono essere "agganciati". Non creano dipendenza. Pertanto, non aver paura dell'uso prolungato dei farmaci prescritti, temendo che il corpo si abituerà a loro e smetteranno di funzionare. Ma è importante osservare la dose prescritta dal medico al fine di evitare gli effetti collaterali dei farmaci.

Non dovresti approfondire le annotazioni per i medicinali da solo. Il medico, quando prescrive il trattamento, è guidato dalle controindicazioni disponibili e dagli effetti collaterali di un particolare farmaco. Inoltre, molti degli effetti collaterali indicati nell'annotazione sono relativamente rari. Gli esperti raccomandano più probabilità di avere paura dei farmaci che non hanno effetti collaterali, poiché con un alto grado di probabilità possono rivelarsi un "manichino".

La terapia dovrebbe essere giornaliera senza lacune nel trattamento..

Si noti che gli europei hanno meno probabilità di sperimentare crisi ipertensive, poiché usano regolarmente i farmaci prescritti. Se una persona cerca di cambiare il regime di trattamento da solo, questo può essere un percorso diretto per un ictus..

Solo la terapia quotidiana e continua può proteggere dalle crisi ipertensive. Il trattamento dell'ipertensione con metodi alternativi deve essere effettuato sotto la supervisione del medico curante. Se ti è stato diagnosticato, qualsiasi metodo di trattamento e prevenzione deve essere approvato da uno specialista che ha studiato a fondo la tua storia medica..

Un trattamento efficace può essere selezionato solo da un medico di medicina generale o cardiologo, in base alla diagnosi del corpo e al monitoraggio del livello di pressione.

Che cos'è l'ipertensione? Cause di sviluppo, sintomi e trattamento

Per sottolineare l'importanza dell'argomento dell'ipertensione, citerò le statistiche della newsletter dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), in cui si afferma che l'ictus e le malattie coronariche (infarto come una delle sue forme) prendono la maggior parte delle vite. L'infarto e l'ictus sono state le principali cause di morte nel mondo negli ultimi 15 anni. E da dove viene l'ipertensione?

Il fatto è che in circa il 60% dei casi, la causa dello sviluppo di queste malattie mortali è proprio l'ipertensione. Tuttavia, dopo un esame più attento, diventa chiaro che puoi vivere abbastanza tranquillamente con l'ipertensione, evitando manifestazioni di conseguenze negative. Inoltre, nelle prime fasi della malattia, è possibile prevenirne l'ulteriore sviluppo..

Quindi, fai conoscenza, l'ipertensione è una condizione patologica (malattia) del sistema cardiovascolare, in cui i vasi sanguigni avvertono la pressione alta. Cominciamo con i sintomi, poiché questo è interessante e molto importante..

Sintomi di ipertensione

Non cercare segni esterni della malattia (sintomi) di ipertensione. Il problema principale è che è asintomatico! I pazienti ipertesi possono obiettare: “Mi fa male la testa, ho le vertigini. Puntini scuri davanti agli occhi, la parte posteriore della testa si divide. E in generale, sto mentendo - sto morendo! ” Il fatto è che i sintomi descritti sono chiamati non specifici, cioè sono adatti a molte malattie. E sicuramente non vale la pena determinarne l'ipertensione.

Di norma, le persone con ipertensione arteriosa sono sovrappeso, inattive, malnutrite, di età - circa 50 anni. Con questo set, una persona e con la pressione sanguigna normale (pressione sanguigna) può provare dolore di varia localizzazione, malessere e vertigini.

Per quanto riguarda l'ipertensione sintomatica secondaria, qui la pressione sanguigna già elevata diventa un sintomo di altre malattie, ad esempio problemi ai reni, al sistema endocrino, al cuore o ad altri organi.

L'asintomatico è il principale pericolo con cui l'ipertensione è irta. Possiamo vivere e nemmeno sospettare che all'interno delle nostre arterie vi sia un aumento della pressione, che nel frattempo "affila" i nostri vasi sanguigni, minando la nostra salute. Ecco perché è necessario misurare la pressione sanguigna regolarmente, almeno una volta ogni sei mesi..

Come misurare la pressione

La principale manifestazione di ipertensione è un aumento della pressione sanguigna per lungo tempo. Misurare la pressione non è affatto difficile. Ora in vendita una vasta gamma di misuratori di pressione sanguigna portatili di vari produttori a prezzi convenienti.

È possibile che i tuoi amici o parenti abbiano già un tale dispositivo. Secondo il rapporto dell'OMS, ogni terzo adulto nel mondo soffre di ipertensione. Quindi, nell'ambiente immediato, non sarà difficile trovare qualcuno che abbia un tonometro. Vieni a visitare, chattare allo stesso tempo e misurare la pressione - molto utile.

Cosa mostrerà la misurazione della pressione? Due indicatori: pressione superiore (sistolica) e inferiore (diastolica), espressa in millimetri di mercurio e caratteristica per i momenti di contrazione e rilassamento del muscolo cardiaco. E cosa dovrebbero essere?

indicatoriClassificazione
fino a 119/79Norma
120/89 - 139/89prehypertension
> 140/90Ipertensione
140/90 - 159/99Ipertensione di I grado
160/100 -179/109Ipertensione II grado
180/110Ipertensione di III grado

Va bene se hai la pressione sanguigna normale. In tutti gli altri casi, questa è un'occasione per consultare un medico. Ora tutti coloro che hanno il sospetto di ipertensione sono inviati per il monitoraggio quotidiano, secondo i risultati dei quali viene fatta una diagnosi finale.

prehypertension

È buono se una persona viene alle prese con la preipertensione (120 / 80-139 / 89). I rischi di gravi conseguenze iniziano a crescere già in questa fase. Ed è stupido, non fare nulla, aspettare l'approccio prematuro della morte. Con la preipertensione, i farmaci non sono ancora necessari. Faranno più male che bene..

Secondo i medici, è sufficiente seguire i principi di base di uno stile di vita sano. Smetti di fumare, scopri come perdere peso (e alla fine farlo), muoviti di più. Ricorda: si tratta di prolungare la vita!

Ipertensione - che cos'è?

Sembrerebbe che ipertensione, ipertensione, ma spesso nulla fa male a molti. Vivi e sii felice! Ecco perché l'ipertensione è nella "squadra di assassini silenziosi". Per molti anni non c'è stato dolore, poi si è verificato un infarto o un ictus e uno di noi integra le statistiche dell'OMS..

Con l'ipertensione, l'intera rete delle navi soffre, ma prima di tutto, gli organi che richiedono il massimo afflusso di sangue perdono la loro salute e funzionalità.

Un cuore. L'ipertensione arteriosa nel tempo porta a insufficiente apporto di sangue al muscolo cardiaco. Di conseguenza, lo sviluppo di angina pectoris e attacchi di cuore. Lo stesso vale per i bambini. Nei paesi sviluppati, un attacco di cuore sta diventando sempre più "giovane". E oggi, ogni quinto adolescente ha ipertensione.

Occhi. L'ipertensione è particolarmente dannosa per la vista, poiché soffre la retina dell'occhio, che necessita di un buon apporto di sangue..

I reni L'ipertensione non trattata conduce le persone ai centri di dialisi. Nel corso degli anni, i reni si seccano, si raggrinziscono e smettono di funzionare..

Cervello. Per coloro che hanno scarso controllo della pressione sanguigna, l'ipertensione prepara un incidente cerebrovascolare. Non importa se le arterie cerebrali si coagulano, l'emorragia nel cervello o la rottura dell'aneurisma. È importante quanto sarà estesa la sconfitta. E qui - che fortuna. Può succedere che tu debba rimanere paralizzato in un pannolino per anni, imparare a parlare o camminare di nuovo. Pensaci, abbi pietà della famiglia!

Cause di ipertensione arteriosa

In generale, inizialmente l'ipertensione viene creata dal corpo per aiutarci per la capacità di eseguire lavori attivi pesanti a breve termine. Ad esempio, un atleta all'inizio: il rilascio di ormoni, un battito cardiaco frenetico, la pressione è saltata. Ora è pronto per correre, nuotare, battere.

emozioni Uno dei motivi per lo sviluppo dell'ipertensione primaria può essere definito come "atmosfera tesa" o "emozioni non mostrate". Se un atleta ha completato il suo lavoro, ha preso fiato e la pressione torna alla normalità, nella vita di tutti i giorni la persona media potrebbe non avere tale opportunità. È in costante stress..

Giorno di lavoro: la necessità di attuare il piano, oggi la "scadenza", le autorità sono "fastidiose". Sulla strada per o dal lavoro, è nervosa nel traffico o nei trasporti pubblici. Altri problemi a casa. La pressione non ha tempo per riprendersi.

Quindi l'ipertensione mette radici anche in una persona. E tutto a causa dei barorecettori (i nostri sensori di pressione), che si abituano all'ipertensione e iniziano a percepirne la diminuzione come un malfunzionamento del sistema. Inviano un segnale, il sistema endocrino rilascia ormoni e la pressione viene ripristinata, ma già a un livello elevato.

Peso in eccesso. Persone fantastiche indice di massa corporea 3 volte più incline all'ipertensione rispetto a quelli con peso normale.

fumo Le sostanze contenute nelle sigarette contribuiscono al danno meccanico alle pareti delle arterie, che ne riduce la pervietà, aumentando la pressione. E porta ulteriormente all'aterosclerosi.

Medicinali Alcuni farmaci influenzano lo sviluppo dell'ipertensione. Ad esempio, antidolorifici e alcuni antidepressivi.

Eredità. Se il tuo parente prossimo ha ipertensione, allora dovrebbe essere aumentata l'attenzione alla tua salute. Misurazione obbligatoria della pressione arteriosa, almeno una volta ogni sei mesi. E impegno per uno stile di vita sano.

Salt - White Death

Parlando delle cause dello sviluppo dell'ipertensione, non si può dire separatamente sul sale. È riconosciuto come un fattore significativo nello sviluppo dell'ipertensione. Per essere precisi, le raccomandazioni dell'OMS suggeriscono una riduzione del sodio nella dieta:

Ecco la difficoltà. In primo luogo, fino al 90% del sale può provenire da prodotti finiti che acquistiamo nel negozio. E quanto costa quel sale in grammi? Chissà. Capire spesso la stampa in piccolo non è possibile. Sì, e scrivono? Se è così, credi a ciò che è scritto?

I cibi più saturi di sodio:

  • Tutto dal reparto salsicce! Anche se in confezione sottovuoto, anche senza. Bollito o affumicato
  • Pane
  • Molti cibi preparati e cibi pronti surgelati (gnocchi, frittelle con carne, ecc.), Cibi in scatola
  • Bevande gassate. Oltre a un'enorme quantità di zucchero, ha ammorbidito l'acqua preparata, satura di sodio
  • Tutta la pasticceria
  • FAST FOOD (pizza, hamburger, patatine, patatine e altro)
  • Molti tipi di formaggi e ricotta

In secondo luogo, molti hanno l'abitudine di mettere un piatto di fronte a loro e nemmeno provarlo, prendere uno shaker e sale, sale... Rimuovilo dal tavolo!

C'è un punto positivo. Se sei un po 'più severo con te stesso e inizi ad aderire alle raccomandazioni sulla quantità di sale consumata, oltre a dare un'occhiata più da vicino a ciò che mangi, allora il gusto inizierà a cambiare abbastanza presto. Le papille gustative verranno riconfigurate e tutto il salato sembrerà troppo salato e troppo salato sarà amaro e insapore.

Crisi ipertensiva. È in nostro potere prevenirlo

Quando gli indicatori della pressione sanguigna saltano sopra i numeri 180 / 110-120 mm RT. Art., Quindi un tale stato di ipertensione nei nostri ospedali è caratterizzato come "malattia ipertensiva di un decorso di crisi". In realtà, questo non è un decorso della malattia con crisi, ma uno scarso controllo della pressione sanguigna a causa di trattamenti probabilmente scarsamente selezionati.

O quando i medici riescono ancora a stabilire il regime terapeutico corretto e il paziente, per vari motivi, smette di aderirvi. La medicina era finita e in farmacia ho comprato "lo stesso, ma diverso". Ha lasciato riposare, ha lasciato le compresse a casa. Altro dalla serie: "Hai letto i suoi effetti collaterali?" o "Cosa devo fare ora, stare seduto tutta la vita su pillole?"

A causa della pressione sanguigna incontrollata, il plasma sanguigno inizia a "fuoriuscire" attraverso la parete vascolare, causando edema cerebrale. Quindi il mal di testa, la nausea, il vomito in crescita, possono finire con un ictus e persino la morte. Richiede assistenza medica immediata!

Alla fine degli anni '80, il Centro cardiologico All-Union parlava del pericolo di un forte calo della pressione. Una forte diminuzione della pressione porta a una diminuzione del flusso sanguigno, a causa della quale la fornitura di organi diventa insufficiente per la vita.

La pressione deve essere ridotta con cautela. Per 4-6 ore, una diminuzione della pressione diastolica non è inferiore a 100 mm Hg. Arte. La crisi ipertensiva è una condizione pericolosa per la vita che richiede cure mediche professionali. I medici hanno i mezzi e le istruzioni passo-passo per agire in tali situazioni, permettendoti di controllare il livello di abbassamento della pressione sanguigna. In attesa di aiuto, sdraiati in una stanza buia e prendi un sedativo.

Spesso l'ipertensione non è molto difficile da controllare. È importante scegliere la giusta combinazione di farmaci e prenderli su base continuativa. Ciò consentirà di non portare la situazione in una crisi ipertensiva. Esiste anche un approccio non farmacologico al trattamento. Vediamo come, cosa e in quali casi è necessario trattare.

Trattamento ipertensione

In generale, il trattamento dell'ipertensione per un medico è un modo multitasking per risolvere il problema della pressione alta. Ci sono molte introduzioni iniziali: chi stiamo trattando (sesso, età, peso, stile di vita, ecc.), Qual è il livello iniziale della pressione sanguigna, da dove iniziare (con o senza farmaci). E pensa anche a quale livello abbassare, nonostante sia desiderabile mantenere il corretto rapporto tra pressione superiore e inferiore.

Per prevenire i rischi di infarti e ictus con alta pressione sistolica, è assolutamente necessario ridurre ai valori 140, se non vi è un rischio maggiore dall'effetto collaterale dei farmaci. Inoltre, con ipertensione grave e grave (pressione diastolica superiore a 105), sono necessari farmaci.

Tuttavia, con ipertensione moderata (pressione diastolica 90 - 104), il trattamento farmacologico riduce significativamente i rischi di catastrofi cardiovascolari. Qui, i farmaci per lungo tempo dovrebbero essere preceduti da un periodo di normalizzazione dello stile di vita e della nutrizione. Senza questo, nessun trattamento per l'ipertensione è IMPOSSIBILE!

Corretta alimentazione e perdita di peso con ipertensione

Quindi, quali sono i componenti importanti del trattamento non farmacologico dell'ipertensione? Rifiuto di cattive abitudini! Completa cessazione del tabacco (sulla confezione è scritto - malattie cardiovascolari)! Bere alcolici in una quantità non superiore a 150 ml di vino rosso secco al giorno.

La perdita di peso e l'esercizio aerobico sono descritti in dettaglio nell'articolo "Più veloce perdere peso!" Ciò comporterà una riduzione della pressione arteriosa da 10 a 25 mm. Hg. st.

Qui parliamo di dieta. Come risultato degli studi di diversi modelli nutrizionali, è stata scelta una dieta chiamata dieta DASH per determinare il miglior risultato per abbassare la pressione sanguigna. Traduzione di abbreviazioni: misure dietetiche che fermano l'ipertensione. In molti modi, coincide con la dieta mediterranea. Limitazione calorica generale (1500 - 1800 kcal al giorno), molta frutta e verdura, meno grassi, alcool e carne.

Abbiamo parlato di sale sopra in "cause di ipertensione", Spero che tu sia d'accordo - è proibito. Lo stesso vale per i prodotti fast food..

Secondo la dieta DASH, la preferenza è data a frutta e verdura - almeno mezzo chilo al giorno dell'una e dell'altra. A causa del contenuto di fibre, che riduce significativamente la pressione sanguigna. Verdure e frutta sono anche fonti naturali di potassio, che è necessario per i pazienti ipertesi nella quantità di 5 g al giorno. Oltre all'azione ipotensiva (abbassando la pressione sanguigna), previene anche lo sviluppo di ictus.

Frutta e verdura sono una fonte di acido folico e flavanoidi. Riducono la pressione sanguigna e proteggono dalle malattie cardiache. A causa del contenuto di flavanoid, i pazienti ipertesi beneficeranno di una fetta di cioccolato nero (almeno il 70% di cacao) al giorno e un sacco di tè verde. Oltre all'effetto antiipertensivo, i flavonoidi riducono i rischi di infarto e ictus..

Il pesce deve essere presente nella dieta dell'ipertensione, poiché contiene i grassi polinsaturi corretti. Nel menu settimanale, le viene data la preferenza anche più del pollame. È meglio rifiutare la carne rossa.

Il calcio, che fa parte dei prodotti, influisce anche sulla riduzione della pressione sanguigna. E quello in compresse non è sempre. UNA GRANDE FONTE DI Calcio è Latticini Senza Grassi.

Le proteine ​​vegetali sono un altro ingrediente antiipertensivo nella dieta. Fa parte di fagioli, fagioli e soia. Solo una dieta non è sufficiente nella lotta contro l'ipertensione, ha bisogno di un assistente attivo!

Esercitare lo stress

Anche nel recente passato, la raccomandazione per l'ipertensione era un rifiuto dell'attività fisica. "Ora hai la pressione - devi prenderti cura di te stesso." Dopo aver studiato l'effetto dei carichi, queste raccomandazioni sono state cambiate in 180 °. Ora un'adeguata attività fisica è un fattore indiscutibile nell'aspettativa di vita umana a qualsiasi età e stato fisiologico.

In effetti, durante l'esercizio fisico, la pressione sanguigna aumenta. Ma un regolare esercizio aerobico - camminata veloce, cyclette o nuoto, alla fine porta a una diminuzione della pressione dovuta alla vasodilatazione, come reazione all'attività fisica.

Gli esercizi con i pesi non sono così efficaci nel ridurre la pressione, ma riducono il rischio di formazione di placche aterosclerotiche a causa di effetti benefici sulla salute vascolare. Se nella fase di preipertensione hanno cambiato la loro dieta e sono diventati fisicamente attivi, allora c'è la possibilità che la malattia non si sviluppi in ipertensione di 1,2,3 gradi.

Trattamento farmacologico

Se, tuttavia, l'ipertensione è riuscita a svilupparsi, l'approccio non farmacologico potrebbe essere insufficiente e non c'è tempo per aspettare la comparsa di un effetto positivo dal suo uso, quindi i farmaci sono collegati.

E qui tutto dipende dall'abilità del medico curante e dalla sua esperienza. Dal momento che ci sono molti farmaci e scegliendo la giusta combinazione tra loro in modo da compensare la pressione sanguigna, come affermano i medici stessi, è anche difficile costruire una piramide di pietre rotonde.

Nel prossimo futuro, l'inoculazione contro l'ipertensione sarà inclusa nella pratica clinica. Nei test, ora esiste un vaccino che agisce sugli ormoni renali e ne blocca il rilascio. Aspettiamo! Nel frattempo, beviamo pillole per la pressione e la loro combinazione.

Gruppi di farmaci per abbassare la pressione sanguigna

I principali gruppi di farmaci per abbassare la pressione sanguigna sono inibitori dei canali del calcio, conversione degli inibitori enzimatici, beta-bloccanti, bloccanti della prescrizione dell'angiotensina e diuretici. Per la percezione sarebbe più facile dire che secondo il meccanismo d'azione sono divisi in tre grandi gruppi. Farmaci che agiscono su vasi sanguigni, sangue e cuore.

Da dove iniziano quando la dieta e l'esercizio fisico non aiutano? Iniziano con quasi tutti i farmaci, quindi riducono all'incirca allo stesso modo la pressione sanguigna. Se, oltre all'ipertensione, il paziente ha altre malattie (infarto, diabete, angina pectoris), allora è preferito un certo gruppo. Inoltre, a causa dell'intolleranza individuale, un farmaco viene cambiato in un altro, scegliendo così l'ideale.

Poiché spesso non è possibile raggiungere gli indici di pressione arteriosa desiderati con un farmaco, i farmaci di altri gruppi iniziano ad aggiungersi ad un certo punto. Circa il 65% dei pazienti ipertesi è sottoposto a terapia di associazione di tre farmaci.

La cosa più importante nel trattamento dell'ipertensione è l'adesione alle prescrizioni mediche e la CONTINUITÀ del trattamento. Altrimenti, i valori della pressione sanguigna torneranno ai valori precedenti..

Come e come trattare l'ipertensione arteriosa: i metodi più efficaci

L'ipertensione non è una frase. La medicina è in continua evoluzione, gli scienziati stanno trovando nuovi modi per curare l'ipertensione, che consente ai pazienti con ipertensione di vivere una vita piena per lungo tempo senza gravi conseguenze. Nel trattamento dell'ipertensione, un ruolo importante è svolto dalla diagnosi. Esistono diversi tipi di ipertensione che richiedono un trattamento speciale. Il trattamento è prescritto da un medico dopo un esame completo. Non puoi lasciare la pressione alta senza attenzione. Eventuali segni di ipertensione richiedono cure mediche..

Fasi di ipertensione

L'ipertensione si sviluppa in più fasi, quindi è consuetudine distinguere tre fasi della malattia:

  • Stadio 1: la malattia procede in forma lieve, la pressione aumenta tra 140 / 90-160 / 100 mm Hg. Arte. La pressione aumenta brevemente e si normalizza senza assumere farmaci antiipertensivi. Al 1 ° stadio, possono comparire i primi sintomi: mal di testa, acufeni, disturbi del sonno, scarso rendimento, vertigini, sangue dal naso.
  • Stadio 2 - una malattia di gravità moderata. La pressione sale a 160/100 - 180/110 mm. Hg. Art., Rimane elevato prima di assumere un farmaco antiipertensivo. Il dolore cardiaco si aggiunge alle vertigini e all'emicrania.
  • Stadio 3 - una forma grave di ipertensione. La pressione sale oltre 180/110 mm. Hg. Art., Rimane stabile anche durante il sonno e il riposo. La crisi ipertensiva si sviluppa tra l'ipertensione.

L'ipertensione è una malattia delle grandi città. Più grande è la città, maggiore è la probabilità di diventare vittima dell'ipertensione. La colpa è un alto livello di stress emotivo.

Sintomi - quando vedere un medico

L'ipertensione è spesso asintomatica e una persona viene a conoscenza della presenza di una malattia nel secondo o terzo stadio, quando diventa più difficile curare l'ipertensione. È necessario monitorare attentamente eventuali cambiamenti nel corpo in modo da non perdere i primi messaggeri dell'ipertensione:

  • superlavoro;
  • compromissione della memoria;
  • forte dolore alla testa di natura pulsante;
  • vertigini;
  • disturbi del sonno;
  • mosche nere davanti agli occhi;
  • iperemia;
  • aritmia;
  • mal di cuore;
  • arti tremanti;
  • brividi;
  • iperidrosi.

Tali manifestazioni sintomatiche indicano la pressione alta. In questa condizione, è necessario un intervento medico.

Ragioni per lo sviluppo della patologia

Il motivo principale per lo sviluppo della malattia, i medici chiamano una predisposizione genetica. Altre cause di alta pressione sanguigna:

  • stress frequente;
  • peso in eccesso;
  • colesterolo alto;
  • consumo eccessivo di alcol;
  • fumatori;
  • malattie del sistema nervoso, endocrino, ipotalamo;
  • uno stile di vita prevalentemente sedentario;
  • nefropatia
  • ipossia;
  • mangiare cibi salati;
  • menopausa
  • esposizione a rumori forti.

Un approccio integrato nel trattamento dell'ipertensione

Per normalizzare la pressione sanguigna, i medici raccomandano di adattare lo stile di vita. È necessario stabilire un regime, abbandonare le cattive abitudini, portare l'indice di massa corporea in conformità con la norma. Un punto importante sarà la dieta e il rifiuto del sale..

Consigli sul programma di lavoro:

  1. ridurre il carico di lavoro;
  2. rifiutare la notte o turni aggiuntivi;
  3. Dare tempo durante la giornata lavorativa per un breve riposo;
  4. stabilire il sonno e il riposo;
  5. muoviti di più.

Il trattamento completo dell'ipertensione comporta la nomina di farmaci antiipertensivi. Il trattamento con medicinali è prescritto dal medico curante dopo l'esame e la diagnosi. Con l'ipertensione, è importante sbarazzarsi della causa principale della malattia. Il trattamento dell'ipertensione arteriosa viene selezionato in base a indicazioni, età, diagnosi concomitante.

Raccomandazioni cliniche

Metodi non farmacologici per il trattamento dell'ipertensione:

  1. perdita di peso;
  2. alimenti dietetici ad eccezione dei grassi animali;
  3. riduzione dell'assunzione di sale a 5 grammi al giorno;
  4. rifiuto di cibi affumicati, salsicce, pesce salato;
  5. inclusione nella dieta di prodotti contenenti potassio e magnesio: legumi, patate al forno, frutta secca, cinorrodi, farina d'avena, grano saraceno, miglio, noci
  6. una riduzione del consumo di alcol a 30 grammi negli uomini e 15 grammi nelle donne, bevande alla birra e vino rosso dovrebbe essere completamente eliminata;
  7. smettere di fumare;
  8. diminuzione dell'attività fisica;
  9. ridurre l'impatto di situazioni stressanti;
  10. prendendo sedativi;
  11. sonno completo.

Se la terapia non farmacologica non porta risultati, il medico aggiunge farmaci:

  • inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina;
  • diuretici;
  • beta-bloccanti;
  • bloccanti dei canali del calcio.

Il farmaco per l'ipertensione viene selezionato dal medico curante in base alle indicazioni. Se la monoterapia fallisce, il medico aggiungerà un farmaco aggiuntivo da un altro gruppo farmacologico. Il trattamento completo prevede una combinazione di due o tre farmaci antiipertensivi.

Compresse antiipertensive efficaci

In giovane età, la pressione sanguigna si ripristina rapidamente. Ma con l'età, la normalizzazione degli indicatori della pressione sanguigna sta diventando sempre più difficile. Quando si assumono numerosi farmaci, si sviluppa la dipendenza, si verifica una sindrome da astinenza, che può portare a una crisi ipertensiva. I pazienti ipertesi spesso devono assumere farmaci antiipertensivi per tutta la vita..

Medicinali efficaci per abbassare la pressione sanguigna

Il nome del farmacoEffetto terapeutico
AnaprilinL'agente bloccante beta-adrenergico, riduce il volume minuto della circolazione sanguigna, può causare bradicardia
GemitonL'agente bloccante alfa-adrenergico, blocca i recettori alfa nel cervello, ha un pronunciato effetto sedativo
HypothiazideDiuretico, ha un effetto diuretico, riduce il volume minuto della circolazione sanguigna
DopegitAlpha-adrenoblocker, blocca l'attività dei recettori adrenergici
KapotenACE-inibitore, dilata i vasi sanguigni, abbassa la pressione sanguigna
OctadineSimpatico, abbassa il tono vascolare, riduce il volume del sangue minuto, abbassa il valore arterioso diastolico
furosemideDiuretico, rimuove rapidamente l'acqua in eccesso e il sodio dal corpo
Enalapril ADACE-inibitore, dilata i vasi sanguigni, abbassando la pressione sanguigna, migliora la funzione cardiaca

Con una crisi ipertensiva, il medico prescrive i seguenti farmaci:

Note importanti

Il paziente dovrà curare l'ipertensione per tutta la vita. Questa malattia accompagnerà il paziente per tutta la vita. I farmaci antiipertensivi normalizzano gli indicatori della pressione arteriosa, ma devono essere continuati ad essere assunti al fine di evitare un brusco salto ripetuto della pressione sanguigna. Un forte aumento della pressione è pericoloso, può causare cambiamenti irreversibili nel corpo, inclusi infarto e ictus.

Il regime di trattamento per l'ipertensione è prescritto dal medico curante dopo un esame completo secondo le indicazioni. È importante seguire queste istruzioni di uno specialista, seguire una dieta, cambiare il tuo stile di vita. Un approccio integrato al trattamento dell'ipertensione arteriosa porta buoni risultati.

I regimi di trattamento dell'ipertensione includono spesso diversi farmaci antiipertensivi. Il trattamento combinatorio porta risultati rapidi e migliori. Molto spesso, i medici usano una combinazione di due o tre medicinali di diversi gruppi farmacologici. Quando prescrive fondi, il medico controlla l'interazione e la compatibilità del farmaco. Con la terapia combinatoria, i farmaci sono prescritti in dosaggi minimi..

L'ipertensione può essere causata da vari fattori esterni e interni, pertanto la terapia di combinazione di diversi gruppi farmacologici ha un effetto complesso. Per la maggior parte, i farmaci antiipertensivi non creano dipendenza. Sono prescritti per un uso a lungo termine al fine di normalizzare a lungo le condizioni del paziente. Alcuni farmaci devono essere bevuti per tutta la vita..

Il trattamento dell'ipertensione con farmaci è prescritto dal medico curante dopo l'esame. Quando si assumono farmaci, è necessario seguire rigorosamente le istruzioni di uno specialista al fine di ottenere l'effetto ipotensivo necessario senza reazioni avverse indesiderate del corpo.

Non puoi assumere farmaci per l'ipertensione solo secondo le istruzioni. L'ipertensione richiede un trattamento individuale. Per questo, il medico effettua un esame completo e quindi seleziona solo un ciclo di trattamento per l'ipertensione. Quando prescrive il farmaco, il medico verifica la compatibilità del farmaco, controindicazioni e avverte di possibili reazioni avverse. Non c'è bisogno di avere paura di tutti gli effetti collaterali indicati nelle istruzioni. La maggior parte delle reazioni si verificano in casi eccezionali. Gli antiipertensivi sono ben accolti dai pazienti.

Con l'ipertensione, le compresse devono essere assunte quotidianamente. La frequenza di somministrazione dipende dal tipo di farmaco. I farmaci a breve durata d'azione riducono rapidamente la pressione sanguigna, ma durano non più di 4 ore. Sono necessarie da 4 a 6 compresse al giorno. I farmaci ad azione prolungata aiutano per un giorno, quindi basta bere una compressa al mattino e dimenticare la pressione alta.

Non è possibile modificare il dosaggio da soli o il corso di terapia prescritto. Questo può portare a complicazioni o ictus..

La terapia regolare è un prerequisito per normalizzare la pressione sanguigna e ridurre il rischio di crisi ipertensive. Le ricette alternative sono adatte anche per il trattamento dell'ipertensione, ma è necessario avvertire il medico di eventuali metodi di trattamento dell'ipertensione. Puoi prendere preparazioni a base di erbe o preparare infusi solo dopo aver consultato uno specialista.

Tecniche popolari per abbassare la pressione sanguigna

Per il trattamento dell'ipertensione, non viene utilizzata solo la terapia farmacologica, ma anche metodi alternativi. È possibile ridurre la pressione durante l'ipertensione con l'aiuto della fitoterapia, delle infusioni naturali e delle ricette popolari che si tramandano di generazione in generazione.

I metodi di trattamento senza farmaci si basano sulle proprietà curative di diversi prodotti e piante:

  1. Miele. Per ridurre la pressione sanguigna, vengono preparati decotti, miscele, infusi di miele mescolati con altre erbe, bacche, verdure, frutta. Efficaci saranno le tinture con miele di cinorrodo, cenere di montagna, viburno, uva passa, prugne, albicocche secche, biancospino.
  2. Kalina. Per normalizzare il lavoro del sistema cardiovascolare, le bacche di viburno vengono consumate crude insieme ai semi. Per abbassare la pressione sanguigna, puoi fare una bevanda calda di viburno: le bacche con semi vengono versate con acqua bollente, lasciate in un thermos per diverse ore, quindi vengono bevute con zucchero o miele.
  3. Aronia e cenere di montagna rossa. Ci vorranno 1 kg di bacche e 700 g di zucchero. Le bacche devono essere schiacciate e mescolate con lo zucchero. Una composizione dolce viene presa due volte al giorno per 100 grammi. Puoi cucinare lo sciroppo curativo dalla cenere di montagna con lo zucchero, che devi bere tre volte al giorno per 1 cucchiaio. l.

Ricette per abbassare la pressione sanguigna:

  • Succo di barbabietola rossa con miele. Mescola il miele con il succo di barbabietola in proporzioni uguali. Bevi la tintura risultante non più di cinque volte al giorno per 2 cucchiai. l.
  • Succo di mirtillo rosso con miele. Mescolare il miele con il succo di mirtillo rosso in proporzioni uguali. La composizione risultante viene presa tre volte al giorno per 1 cucchiaio. 20-30 minuti prima dei pasti.
  • Brodo di viburno con miele. Schiaccia 100 grammi di bacche di viburno, aggiungi 100 grammi di miele di grano saraceno, fai bollire. Raffreddare il brodo, quindi bere tre volte al giorno per 1 cucchiaio. l.
  • Tintura di verdure e miele. Ci vorranno 200 grammi di succo di carota e barbabietola, 100 grammi di succo di mirtillo rosso, 200 grammi di miele e 100 ml di alcool. Mescolare gli ingredienti, insistere per tre giorni e prendere 1 cucchiaio. tre volte al giorno.
  • Bevanda di acqua minerale con miele e limone. Mescolare miele, acqua minerale da tavola, succo di limone. La bevanda risultante deve essere consumata in 1 bicchiere al giorno. La durata della terapia è di 7-10 giorni.
  • Bere con bacche di biancospino. 100 grammi di bacche di biancospino devono essere puliti dai semi e versare 2 tazze di acqua fredda potabile. Lasciare durante la notte. Al mattino dovresti far bollire la bevanda e filtrare. La durata della terapia è di 1 mese.
  • Un decotto di patate. Sbucciare le patate, coprire le bucce con acqua e portare ad ebollizione. Prendi 2 bicchieri al giorno.

Con l'ipertensione, i medici raccomandano di rinunciare a cibi salati, piccanti, affumicati e grassi. I dolciumi devono essere sostituiti con frutta secca..

Misure di prevenzione dell'ipertensione

Per mantenere la normale pressione sanguigna, è necessario seguire semplici raccomandazioni:

  • ridurre la quantità di sale consumata a 5 grammi o abbandonare completamente i cibi salati: il sale mantiene fluido, il che porta alla vasocostrizione e all'aumento della pressione sanguigna;
  • ridurre il consumo di grassi animali, prodotti a base di colesterolo: l'elenco delle restrizioni comprende carne grassa, strutto, caviale, uova, maionese, burro, margarina, burro, crema di gelato, dolciumi;
  • rifiutare bevande contenenti caffeina: si tratta di un forte tè nero, caffè, cola, Pepsi, energia;
  • aumentare il consumo di prodotti contenenti potassio e magnesio: i minerali hanno un effetto positivo sul sistema cardiovascolare, riducono gli spasmi vascolari; molto potassio in agrumi, patate, pane di segale, legumi, frutta secca, ravanelli, cavolo bianco, banane, ribes nero, aglio, asparagi, prezzemolo, carote, cetrioli; il magnesio si trova in grano saraceno, avena, miglio, cioccolato, noci, barbabietole;
  • aumentare il consumo di acido ascorbico: la vitamina C si trova in verdure fresche, frutta, bacche, è necessario mangiare cibi crudi; molto acido ascorbico si trova in agrumi, ribes nero, cinorrodi, olivello spinoso.

Nella fase iniziale, non è difficile curare l'ipertensione. La cosa principale è consultare uno specialista in tempo. L'ipertensione persistente è più difficile da trattare, ciò richiede una terapia complessa e misurazioni regolari della pressione. La terapia è prescritta esclusivamente dal medico secondo le indicazioni. La mancanza di trattamento nelle fasi successive può portare a una compromissione della circolazione cerebrale o ad un infarto.

--> Guaritore russo ->

-->
Radio intercettazioni di tavole rotonde [8]
Radio Store 73 [498]
Standard di trattamento ospedaliero [97]Standard per il trattamento dei pazienti in una clinica [96]Metodi moderni per la diagnosi e il trattamento delle malattie [139]Radio amatoriale sulla crisi in Ucraina [29]

Accedi con uID

catalogo di articoli

Metodi moderni di trattamento dell'ipertensione arteriosa
Standard di trattamento dell'ipertensione
Protocolli di trattamento dell'ipertensione

Metodi moderni di trattamento dell'ipertensione
Standard di trattamento dell'ipertensione
Protocolli di trattamento dell'ipertensione

Profilo: terapeutico.
Fase del trattamento: ambulatoriale.

Obiettivo del palcoscenico:
1. l'obiettivo del trattamento è di abbassare la pressione sanguigna al livello target (in pazienti di età giovane e media inferiore a 180 /> 110
• Ipertensione sistolica isolata> 140/55 anni
- donne> 65 anni
- fumo
- Colesterolo totale> 6,5 mmol / L
- Diabete
- Casi familiari di sviluppo precoce di malattie cardiovascolari

2. Altri fattori che influenzano negativamente la prognosi
- Abbassamento del colesterolo HDL
- Colesterolo LDL elevato
- Microalbuminuria (30-300 mg / giorno) per il diabete
- Compromissione della tolleranza al glucosio
- Obesità
- Stile di vita passivo
- Elevato livello di fibrinogeno nel sangue
- Gruppi socioeconomici ad alto rischio
- Regione geografica ad alto rischio.

Danno all'organo bersaglio:
- Ipertrofia ventricolare sinistra (ECG, ecocardiografia, radiografia).
- Proteinuria e / o un leggero aumento della creatinina plasmatica (106-177 μmol / L)
- Ultrasuoni o segni radiologici.
lesioni aterosclerotiche delle arterie carotidea, iliaca e femorale, aorta
- Restringimento generalizzato o focale delle arterie retiniche.

Condizioni cliniche associate (associate):
Malattia cerebrovascolare
- Ictus ischemico
- Ictus emorragico
- Attacco ischemico transitorio. Cardiopatia:
- Infarto miocardico
- Angina pectoris
- Roevascolarizzazione delle navi coronarie;
- Insufficienza cardiaca congestizia. Nefropatia
- Nefropatia diabetica
- Insufficienza renale (creatinina> 177 μmol / L).

Malattia vascolare:
- Aneurisma stratificato
- Manifestazione clinica di arterie periferiche.

Retinopatia ipertensiva grave
- Emorragie o essudati;
- Edema del nervo ottico.

* Fattori di rischio aggiuntivi e "nuovi" (non presi in considerazione nella stratificazione del rischio)

Il grado di rischio di ipertensione:
• Gruppo a basso rischio (rischio 1). Questo gruppo comprende uomini e donne di età inferiore ai 55 anni con ipertensione di grado 1 in assenza di altri fattori di rischio, danni agli organi bersaglio e malattie cardiovascolari associate. Il rischio di sviluppare complicanze cardiovascolari nei prossimi 10 anni (ictus, infarto) è inferiore al 15%.
• Gruppo a medio rischio (rischio 2). Questo gruppo comprende pazienti con ipertensione di 1 o 2 gradi. Il principale segno di appartenenza a questo gruppo è la presenza di 1-2 altri fattori di rischio in assenza di danni agli organi bersaglio e malattie cardiovascolari associate. Il rischio di sviluppare complicanze cardiovascolari nei prossimi 10 anni (ictus, infarto) è del 15-20%.
• Gruppo ad alto rischio (rischio 3). Questo gruppo comprende pazienti con AH di 1 o 2 gradi, con 3 o più altri fattori di rischio o danni agli organi bersaglio. Lo stesso gruppo comprende pazienti con ipertensione di grado 3 senza altri fattori di rischio, senza danni agli organi bersaglio, senza malattie associate e diabete mellito. Il rischio di sviluppare complicanze cardiovascolari in questo gruppo nei prossimi 10 anni varia dal 20 al 30%.
• Gruppo a rischio molto elevato (rischio 4). Questo gruppo comprende pazienti con qualsiasi grado di ipertensione, con patologie associate, nonché pazienti con ipertensione di grado 3, con presenza di altri fattori di rischio e / o danni agli organi bersaglio e / o diabete mellito, anche in assenza di malattie associate. Il rischio di sviluppare complicanze cardiovascolari nei prossimi 10 anni supera il 30%.

Stratificazione del rischio per valutare la prognosi dei pazienti con ipertensione

Altri fattori di rischio * (eccetto ipertensione), danno d'organo bersaglio, malattie associate

Pressione sanguigna, mmHg.

GIARDINO 140-159 DBP 90-99

GIARDINO 160-179 DBP 100-109

I. Non ci sono fattori di rischio, danni agli organi - obiettivi, malattie associate

II. 1-2 fattori di rischio.

Rischio molto alto

III. 3 fattori di rischio e più e / o danni agli organi bersaglio

IV. Condizioni cliniche associate (concomitanti) e / o diabete mellito

Rischio molto alto

Rischio molto alto

Rischio molto alto

Indicazioni per il ricovero in ospedale:
- complicata crisi ipertensiva;
- l'aumento delle crisi ipertensive non complicate sullo sfondo del trattamento attivo per chiarire le cause delle crisi e la selezione del trattamento medico;
- incidente cerebrovascolare (ictus, attacco ischemico transitorio) sullo sfondo dell'ipertensione arteriosa;
- l'assenza di una diminuzione della pressione arteriosa in combinazione con la terapia multicomponente;
- Pressione sanguigna superiore a 150/100 Hg Arte. nelle donne in gravidanza;
- La necessità di valutare la capacità del paziente di lavorare ed escludere l'ipertensione sintomatica.

Volume necessario di esami prima del ricovero programmato:
1. Misurazione della pressione sanguigna;
2. elettrocardiogramma;
3. Emocromo completo,
4. Analisi generale delle urine;
5. Consultazione con un cardiologo;
6. Radiografia del torace;
7. Feci su uova di verme.

Criteri diagnostici:
1. conferma della presenza di ipertensione e dell'istituzione della sua stabilità (aumento della pressione arteriosa superiore a 140/90 mm Hg in pazienti che non ricevono una terapia antiipertensiva regolare a seguito di almeno tre misurazioni in contesti diversi).
2. l'esclusione dell'ipertensione arteriosa secondaria 3. stratificazione del rischio di ipertensione (determinazione del grado di aumento della pressione sanguigna, identificazione dei fattori di rischio rimovibili e inamovibili, danni agli organi bersaglio e condizioni associate).

L'elenco delle principali misure diagnostiche:
1. valutazione dei dati storici (natura familiare di ipertensione, malattie renali, sviluppo precoce nei parenti più stretti di malattia coronarica, indicazione di un ictus, infarto del miocardio, predisposizione ereditaria al diabete mellito, disturbi del metabolismo lipidico).
2. valutazione dello stile di vita (alimentazione, sale, fisica
attività), la natura del lavoro, lo stato civile, la situazione familiare,
caratteristiche psicologiche del paziente.
3. esame (altezza, peso corporeo, indice di massa corporea, tipo e grado di obesità quando esso
presenza, identificazione di segni di ipertensione sintomatica - stigma endocrino).
4. Misurazione della PA ripetutamente in varie condizioni.
5. ECG in 12 derivazioni.
6. esame del fondo.
7. Esame di laboratorio: emoglobina, globuli rossi, glicemia a digiuno, colesterolo totale, colesterolo HDL, trigliceridi a digiuno, acido urico, creatinina, potassio, sodio, analisi delle urine.
8. A causa dell'elevata prevalenza nella popolazione di ipertensione dovrebbe essere effettuata
screening di una malattia come parte di un esame di routine per altre condizioni
9. Soprattutto lo screening per l'ipertensione è indicato in soggetti con fattori di rischio: una storia familiare gravata di ipertensione, iperlipidemia, diabete mellito, fumo, obesità.
10. In soggetti senza manifestazioni cliniche di ipertensione, è richiesta una misurazione annuale della pressione arteriosa.

L'ulteriore frequenza della misurazione della pressione arteriosa è determinata dagli indicatori iniziali.
L'elenco delle misure diagnostiche aggiuntive:
Se necessario, ulteriori test strumentali e di laboratorio comprendono l'ecocardiografia, l'ecografia delle arterie carotidea e femorale, l'ecografia dei reni, l'ecografia Doppler dei vasi renali, l'ecografia delle ghiandole surrenali, la renografia dei radioisotopi, la proteina C-reattiva nel sangue con metodo quantitativo, la microalbuminuria con strisce reattive (necessarie per lo zucchero diabete), proteinuria quantitativa, analisi delle urine secondo Nechiporenko e Zimnitsky, test di Reberg.

Tattica del trattamento:
A. Modifica dello stile di vita del paziente (terapia non farmacologica).
1. Il trattamento non farmacologico deve essere raccomandato a tutti i pazienti con ipertensione, compresi quelli che necessitano di terapia farmacologica.
2. la terapia non farmacologica riduce la necessità di terapia farmacologica e aumenta l'efficacia dei farmaci antiipertensivi.
3. raccomandare cambiamenti nello stile di vita a tutti i pazienti con ipertensione, così come con la pressione arteriosa a livello "elevato nei limiti normali" (130-139 / 85-89 mm Hg);
- raccomandare ai pazienti fumatori di smettere di fumare;
- si consiglia ai consumatori di alcol di limitare l'assunzione a non più di 20-30 g di etanolo / giorno per gli uomini e di 10-20 g di etanolo / giorno per le donne;
- i pazienti con sovrappeso (BMI> 25,0 kg / m2) devono essere raccomandati per la perdita di peso;
- è necessario aumentare l'attività fisica attraverso l'esercizio fisico regolare;
- il consumo di sale deve essere ridotto a meno di 5-6 g al giorno o sodio a meno di 2,4 g al giorno.
- il consumo di frutta e verdura deve essere aumentato e gli alimenti contenenti acidi grassi saturi devono essere ridotti;
- sconsiglia l'uso di compresse di calcio, magnesio o potassio in compresse per abbassare la pressione sanguigna.

B. Terapia farmacologica:
1. Utilizzare immediatamente la terapia farmacologica per i pazienti con un rischio "alto" e "molto alto" di sviluppare complicanze cardiovascolari;
2. nella prescrizione della terapia farmacologica, tenere conto delle indicazioni e delle controindicazioni per il loro uso, nonché del costo dei farmaci;
3. Si raccomanda l'uso di droghe con una durata d'azione lunga (24 ore) per garantire la somministrazione una o due volte;
4. iniziare la terapia con dosi minime di farmaci per evitare effetti collaterali.

I principali farmaci antiipertensivi:
Dei sei gruppi di farmaci antiipertensivi attualmente in uso, l'efficacia dei diuretici tiazidici e dei beta-bloccanti è più comprovata.
La terapia farmacologica deve essere iniziata con basse dosi di diuretici tiazidici e, in assenza di efficacia o scarsa tolleranza, con beta-bloccanti.

diuretici:
- I diuretici tiazidici sono raccomandati come farmaci di prima linea per il trattamento dell'ipertensione
- per evitare effetti collaterali, devono essere prescritte basse dosi di diuretici tiazidici
- La dose ottimale di diuretici tiazidici e tiazidici è il minimo efficace, corrispondente a 12,5-25 mg di cloridrato. I diuretici a dosi molto basse (6,25 mg di cloridrato o 0,625 mg di indapamide) aumentano l'efficacia di altri farmaci antiipertensivi senza cambiamenti metabolici indesiderati. Idroclorobiazide per via orale alla dose di 12,5 -25 mg al mattino per lungo tempo.
Indapamide dentro 2,5 mg (forma prolungata 1,5 mg) una volta al mattino per lungo tempo.

Indicazioni per la nomina di diuretici:
- Insufficienza cardiaca;
- Ipertensione in età avanzata;
- Ipertensione sistolica;
- AH negli individui della razza Negroid;
- Diabete;
- Rischio coronarico elevato;
- Prevenzione dell'ictus secondario.

Controindicazioni alla nomina di diuretici:
- Gotta.

Possibili controindicazioni alla nomina di diuretici:
- Gravidanza.

Combinazioni razionali:
- Diuretico + beta-bloccante (idroclorotiazide 12,5-25 mg o indapamide 1,5; 2,5 mg + metoprololo 25-100 mg);
- Inibitori diuretici + ACE (idroclorotiazide 12,5-25 mg o indapamide 1,5; 2,5 mg + enalapril 5-20 mg o lisinopril 5-20 mg o perindopril 4-8 mg. È possibile prescrivere farmaci combinati fissi - enalapril 10 mg + idroclorotiazide 12,5 e 25 mg, nonché un farmaco a combinazione fissa a basso dosaggio - perindopril 2 mg + indapamide 0,625 mg);
Diuretico + bloccante del recettore AT1 (idroclorotiazide 12,5-25 mg o indapamide 1,5; 2,5 mg + eprosartan 600 mg). Eprosartan è prescritto in una dose di 300-600 mg / die, a seconda del livello di pressione sanguigna..

Beta-bloccanti.
Indicazioni per la nomina di beta-bloccanti:
- i beta-bloccanti possono essere utilizzati in alternativa ai diuretici tiazidici o come parte della terapia di associazione nel trattamento di pazienti anziani
- AH in combinazione con angina pectoris affetta da infarto del miocardio
- AG + CH (metoprolol)
- AG + diabete di tipo 2
- Ipertensione + alto rischio coronarico
- AH + tachiaritmia.

Metoprololo interno, la dose iniziale di 50-100 mg / die, la dose abituale di mantenimento di 100-200 mg / die per 1-2 dosi.
L'atenololo non è attualmente raccomandato per i pazienti con ipertensione per terapia antiipertensiva a lungo termine a causa della mancanza di effetto del farmaco sugli endpoint (complicanze cardiovascolari e mortalità).

Controindicazioni alla nomina di beta-bloccanti:
- BPCO
- Asma bronchiale;
- Malattie vascolari sovrastanti;
- Blocco AV II-III grado.

Possibili controindicazioni alla nomina di beta-bloccanti:
- Atleti e pazienti fisicamente attivi;
- Malattia vascolare periferica;
- Compromissione della tolleranza al glucosio.

Combinazioni razionali:
- BAB + diuretico (metoprololo 50-100 mg + idroclorotiazide 12,5-25 mg o indapamide 1,5; 2,5 mg);
- Serie BAB + AK diidropiridina (metoprololo 50-100 mg + amlodipina 5-10 mg)
- BAB + ACE-inibitori (metoprololo 50-100 mg + enalapril 5-20 mg o lisinopril 5-20 mg o perindopril 4-8 mg);
- BAB + bloccante dei recettori AT1 (metoprololo 50-100 mg + eprosartan 600 mg);
- BAB + alfa-bloccante (metoprololo 50-100 mg + doxazosina 1 mg per ipertensione sullo sfondo dell'adenoma prostatico).

Calcio-antagonisti (calcio antagonisti)
- gli antagonisti del calcio a lunga durata d'azione del gruppo dei derivati ​​della diidropiridina possono essere usati in alternativa ai diuretici tiazidici o come parte della terapia di associazione;
- è necessario evitare la nomina di antagonisti del calcio a breve durata d'azione del gruppo dei derivati ​​della diidropiridina per il controllo a lungo termine della pressione arteriosa.

Indicazioni per la nomina di antagonisti del calcio:
- Ipertensione in associazione con angina pectoris
- Ipertensione sistolica (diidropiridine a lunga durata d'azione)
- Ipertensione nei pazienti anziani
- AH + vasculopatia periferica
- AH + aterosclerosi carotidea
- AH + gravidanza
- AG + SD
- Ipertensione + alto rischio coronarico.

Antagonista del calcio diidropiridinico amlodipina per via orale alla dose di 5-10 mg una volta / die.
Antagonista del calcio del gruppo delle fenilalchilamine verapamil all'interno di 240-480 mg in 2-3 dosi, farmaci prolungati 240-480 mg in 1-2 dosi.

Controindicazioni alla nomina di antagonisti del calcio:
- Blocco AV dell'II-III grado (verapamil e diltiazem)
- CH (verapamil e diltiazem).

Possibili controindicazioni alla nomina di antagonisti del calcio
- Tachiaritmie (diidropiridine).

ACE-inibitori.
Indicazioni per l'uso di ACE-inibitori:
- Ipertensione in combinazione con insufficienza cardiaca
- Disfunzione contrattile AH + LV
- IM migrato
- SD
- AH + Nefropatia diabetica
- Nefropatia non diabetica AH +
- Prevenzione dell'ictus secondario
- AH + Alto rischio coronarico.

Enalapril per via orale, con monoterapia, la dose iniziale di 5 mg 1 volta al giorno, in combinazione con diuretici, negli anziani o con funzionalità renale compromessa - 2,5 mg 1 volta al giorno, la dose abituale di mantenimento è 10-20 mg, la dose giornaliera più alta è 40 mg.
Lisinopril per via orale, con monoterapia, la dose iniziale di 5 mg 1 volta al giorno, al solito
dose di mantenimento 10-20 mg, la dose giornaliera massima di 40 mg.

Perindopril con monoterapia, la dose iniziale di 2-4 mg 1 volta al giorno, la normale dose di mantenimento di 4-8 mg, la dose giornaliera più alta di 8 mg.

Controindicazioni alla nomina di ACE-inibitori:
- Gravidanza;
- iperkaliemia
- Stenosi bilaterale dell'arteria renale.

Antagonisti del recettore dell'angiotensina II - bloccante dei recettori AT1 eprosartan come mezzo di scelta per i pazienti con intolleranza agli ACE-inibitori e in associazione con ipertensione e nefropatia diabetica). Eprosartan è prescritto in una dose di 300-600 mg / die, a seconda del livello di pressione sanguigna..

Indicazioni per la somministrazione di antagonisti del recettore dell'angiotensina II:
- AH + intolleranza agli ACE-inibitori (tosse);
- Nefropatia diabetica;
- Ipertensione + diabete;
- AG + CH;
- AH + nefropatia non diabetica;
- Ipertrofia LV.

Controindicazioni alla nomina di antagonisti del recettore dell'angiotensina II:
- Gravidanza;
- iperkaliemia
- Stenosi bilaterale dell'arteria renale.

Agonisti del recettore dell'imidozolina.
Indicazioni per la nomina di agonisti del recettore dell'imidozolina:
- AH + sindrome metabolica;
- AG + SD.
(Si propone di includere nell'elenco dei farmaci vitali un farmaco di questo gruppo moxonidina 0,2-0,4 mg / giorno).

Possibili controindicazioni alla nomina di agonisti del recettore dell'imidozolina
- Blocco AV II-III grado;
- AH + CH severo.

Terapia antipiastrinica.
- Per la prevenzione primaria di gravi complicanze cardiovascolari (infarto miocardico, ictus, morte vascolare), l'acido acetilsalicilico è indicato per i pazienti alla dose di 75 mg / die con un rischio di insorgenza> 3% all'anno o> 10% su 10 anni.
In particolare, sono candidati i pazienti di età superiore ai 50 anni con ipertensione controllata in combinazione con danno d'organo bersaglio e / o diabete e / o altri fattori di rischio per un esito avverso in assenza di una tendenza al sanguinamento..

Agenti ipolipidemici (atorvastatina, simvastatina).
- Il loro uso è indicato nelle persone con un'alta probabilità di infarto miocardico, morte per malattia coronarica o aterosclerosi in una posizione diversa a causa della presenza di molteplici fattori di rischio (incluso il fumo. AH, presenza di malattia coronarica precoce in famiglia) quando una dieta a basso contenuto di grasso animale era inefficace (lovastatina, pravastatina).
- AH + IHD, aterosclerosi di diversa localizzazione, diabete con colesterolo totale nel sangue> 4,5 mmol / L o colesterolo LDL> 2,5 mmol / L.

Monoterapia e terapia farmacologica combinata.
- utilizzare la terapia di combinazione se l'uso della monoterapia non riesce a raggiungere i valori "target" della pressione arteriosa;
- combinare i diuretici tiazidici con gli ACE-inibitori e, se necessario
aggiungere loro antagonisti del calcio. Combina i beta-bloccanti con gli antagonisti del calcio (diidropiridine) e, se necessario, aggiungi loro ACE-inibitori.
Se sei intollerante agli ACE-inibitori, sostituiscili con antagonisti del recettore dell'angiotensina II..

Elenco delle medicine essenziali:
1. Compressa idroclorotiazide, 12,5-25 mg
2. Compressa di indapamide, 2,5 mg
3. Compressa di metoprololo, 50-200 mg / die
4. Compressa di Enalapril, 2,5 mg, 10 mg; soluzione in fiala 1,25 mg / 1 ml
5. Compresse di Lisinopril, 5-40 mg
6. Perindopril 2-8 mg
7. Compresse di eprosartan, 300-600 mg / giorno
8. Compresse di amlodipina, 5 mg, 10 mg
9. Compressa di Verapamil, 240-480 mg
10. Compressa di doxazosin, 1-16 mg
11. Compresse di moxonidina, 02-0,4 mg / giorno.

L'elenco di ulteriori medicinali:
1. Scheda di acido acetilsalicilico, 75 mg giorno
2. Compresse di atorvastatina, 10-80 mg
3. Compresse di simvastatina, 5-80 mg
4. Compresse di lovastatina, 10-40 mg.

Criteri per il passaggio alla fase successiva del trattamento (criteri per l'efficacia del trattamento):
- stabilizzazione della pressione arteriosa;
- miglioramento del benessere;
- miglioramento degli indicatori clinici;
- riduzione della disabilità temporanea ambulatoriale, trasferimento a gr. D II osservazione del dispensario;
- nel gruppo: una diminuzione dell'uscita iniziale verso la disabilità, il numero di nuovi casi di ictus miocardico cerebrale e morte coronarica improvvisa, un aumento del numero di persone con pressione sanguigna controllata (140/90 mm Hg o inferiore).

Leggi Vertigini