Principale Lesioni

Perché la testa prude? 10 motivi principali

Il prurito e i numerosi problemi che lo accompagnano possono essere causati da un numero enorme di ragioni. Per l'esatta installazione della fonte, è meglio visitare un medico, ovviamente, ma è qui che sorge il problema: a quale specialista registrarsi ?! O vai a tutti: l'ispezione non è mai superflua! Vediamo quali sono i motivi e quale medico merita una visita.

In caso di cuoio capelluto grave e pruriginoso, consultare sempre un medico! Non tirare! Prima contatti, meno le conseguenze.!

Probabili ragioni

  • Seborrea, forfora

Il funzionamento improprio delle ghiandole sebacee porta a gravi problemi di capelli. Uno dei più spiacevoli è la forfora (seborrea), accompagnata da prurito intollerabile e danni alla pelle. E anche spalle e spalle ricoperte di squame bianche. Proprio queste squame sono la fonte del prurito, irritano la pelle..

In casi lievi, la forfora è perfettamente trattata indipendentemente in casa. I casi più complicati vengono trattati al meglio insieme a un tricologo e si avvicinano in modo completo e si sintonizzano sulla durata del processo..

  • Cuoio capelluto secco

Ancora una volta, il malfunzionamento delle ghiandole sebacee e alcune altre ragioni portano a seccare i capelli e il cuoio capelluto. Le ghiandole stanno attivamente cercando di rimuovere la secchezza e proteggere la pelle indebolita dagli effetti negativi dell'ambiente e quindi coprire l'intera superficie con uno strato di sebo. I capelli iniziano a sporcarsi rapidamente, molti bastoncini, batteri e microbi si sviluppano fortemente. Puoi sospettare erroneamente la pelle grassa e il tipo di capelli grassi. Il frequente lavaggio dei capelli asciuga ancora di più la pelle, crepe e graffi sono molto pruriginosi. Dopo il lavaggio, tutto viene pelato ed elettrificato, i peli si spaccano e si spezzano.

Maschere idratanti, rifornimento di vitamine e minerali nel corpo, alimentazione corretta e sana, rispetto delle regole di lavaggio, asciugatura, protezione dei riccioli dal sole, dal vento, dalle gelate non fanno male a questo problema.

  • Infezione fungina

Queste sono malattie gravi che richiedono un trattamento obbligatorio. Oltre a una frequenza costante, sulla pelle compaiono placche (licheni) che sembrano molto repellenti. È meglio seguire un corso di trattamento in un istituto medico sotto la supervisione di un dermatologo specialista, ma se per qualche motivo questo non è possibile, quindi provare a rimuovere i sintomi usando impacchi di olio dell'albero del tè e speciali shampoo antifungini.

  • Parassiti (pidocchi, zecche.)

Un'altra lesione molto grave, che richiede anche un trattamento obbligatorio e urgente (è necessario visitare un dermatologo). Molto spesso si tratta di pidocchi. Un pidocchio può saltare ovunque, specialmente dove ci sono grandi folle di persone o grandi squadre di dipendenti. Puoi rilevarlo sotto una lente d'ingrandimento esaminando attentamente il cuoio capelluto (è meglio se il medico lo fa). L'infezione da zecche a casa non funzionerà.

Ispezione per i pidocchi

Il trattamento per la pediculosi è abbastanza semplice e non molto tempo. Shampoo speciali e alcuni rimedi popolari faranno il trucco..

Forse una delle fonti più comuni di prurito cutaneo e tutto perché recentemente è apparsa un'incredibile quantità di nuove reazioni allergiche. Le principali sono reazioni al cibo. Inoltre, molti oggi si trovano ad affrontare un'allergia ai prodotti per la cura dei capelli (shampoo, balsami, maschere, prodotti per lo styling.) E cosmetici decorativi. Di solito è accompagnato da eruzioni cutanee, arrossamenti, prurito, a volte gonfiore..

Le allergie si verificano anche quando si cambia il normale prodotto per la cura dei capelli. Se un ritorno al vecchio rimedio non risolve il problema di allergia, è necessario contattare un tricologo.

La soluzione al problema è trovare l'allergene e, naturalmente, eliminarlo. È meglio farlo nell'ufficio dell'allergologo.

  • Allergia alla vernice

Succede anche abbastanza spesso, specialmente se il maestro ha usato nella sua composizione una vernice non molto alta o contenente ammoniaca o perossido di idrogeno. C'è solo una via d'uscita: è indispensabile controllare esattamente cosa ti dipinge il maestro e scegliere vernici prive di ammoniaca o shampoo coloranti per la colorazione. Inoltre, si consiglia di verificare le reazioni allergiche prima delle procedure..

  • Allergia alle polveri

Detersivi per bucato, ammorbidenti contengono molti componenti chimici diversi. Ognuno di essi può causare irritazione alla pelle e, di conseguenza, allergie e prurito..

La fonte di molti dei più diversi problemi con il corpo è la tensione nervosa, lo stress, la depressione, la nevrosi. Anche i capelli e il cuoio capelluto non vengono risparmiati. Lo stress può causare un cambiamento nel tipo di capelli e disturbi nelle ghiandole sebacee, spasmi dei vasi sanguigni e problemi con la microcircolazione del sangue. In questo contesto, il metabolismo è gravemente colpito e si verifica un'irritazione cutanea..

Per rimuovere questa irritazione, prima di tutto, è necessario eliminare le situazioni stressanti e calmare i nervi, bere un corso di farmaci sedativi (prescritti da un neurologo durante la manipolazione), massaggiare il cuoio capelluto e la colonna cervicale.

  • Malnutrizione

Uso eccessivo di cibi dolci, speziati, caffè, affumicati, in scatola e altro ancora. Questi non sono prodotti molto utili e l'eccesso di cibo influisce inevitabilmente sulla pelle: dermatiti, eczemi, acne, eruzioni cutanee. Queste manifestazioni cutanee sono sempre accompagnate da prurito e una forte pettinatura delle eruzioni cutanee. Per far fronte a questo problema è abbastanza semplice: per ora eliminare gli alimenti "dannosi", bere più acqua naturale, consumare cibi magri con una piccola quantità di spezie. Prurito ed eruzioni cutanee scompariranno rapidamente!

  • Copricapo sbagliato

Un copricapo stretto e sintetico spesso provoca disagio alla testa. Il dibattito aggrava la situazione. Voglio grattarmi la testa tutto in una volta e il più rapidamente possibile. C'è solo una via d'uscita: cambia immediatamente il copricapo in uno più piacevole, realizzato in materiale naturale, e inoltre, diversi copricapo dovrebbero essere indossati a una certa temperatura (cura dei capelli in inverno) e cercare di non surriscaldare il cuoio capelluto, oltre a non raffreddare eccessivamente.

Oltre a questi motivi principali, ci sono anche quelli secondari. Questi includono:

  • disturbi della circolazione sanguigna;
  • malattie gastrointestinali;
  • stile di vita passivo;
  • Uso frequente di asciugacapelli. ;
  • sovratensione.

Certo, ci sono molte ragioni e puoi dipingere ognuna per un tempo molto lungo. Se il motivo principale non lo è, vale la pena cercare uno specialista in quelli più rari. Ma il motivo per cui il cuoio capelluto è prurito deve essere trovato, poiché questo può essere un sintomo di una grave malattia e diventa problematico andare dal parrucchiere.

Cosa fare quando la testa è molto pruriginosa: cause e metodi per eliminare il prurito (5 foto)

10 principali cause di prurito del cuoio capelluto e metodi per la sua eliminazione

Se la pelle è insopportabilmente pruriginosa entro pochi giorni, devi andare da un dermatologo o un tricologo, che stabilirà la natura e selezionerà i modi appropriati per eliminare il sintomo. Molto spesso, il prurito del cuoio capelluto è causato dai seguenti motivi:

  1. La reazione ai prodotti di bellezza. Questo accade quando si cambia shampoo, balsamo o maschera, o se è male risciacquare i capelli dopo il lavaggio. Le eruzioni cutanee possono essere una reazione alla composizione colorante, che ha provocato un'allergia. Al fine di evitare una reazione allergica quando si sceglie un nuovo prodotto, è necessario gocciolare una piccola goccia sulla curva del gomito e guardare per alcuni minuti come reagirà la pelle.
  2. Acconciatura. I capelli costantemente legati in una coda stretta, fissati con un elastico o una forcina, provocano una sensazione di tensione e prurito.
  3. Secchezza. Il peeling può verificarsi a causa della mancanza di umidità nel corpo, dell'uso di cosmetici con formule troppo aggressive e di lavaggi frequenti. Per eliminare il sintomo, devi bere almeno 1,5 litri di acqua pura ordinaria al giorno, scegliere shampoo con formule delicate, idratare ulteriormente la pelle con un tonico e indossare un copricapo adatto alla stagione.
  4. Problemi di igiene. La testa può iniziare a prudere a causa del mancato rispetto delle norme igieniche, poiché polvere, residui di prodotti per lo styling e secrezioni naturali si accumulano sulla pelle e nell'area dei follicoli, creando un ambiente favorevole per la propagazione di batteri nocivi. C'è solo una soluzione: lavare i capelli regolarmente con shampoo adatto al tipo di capelli e cuoio capelluto.
  5. Seborrea. La malattia è più comunemente nota come forfora e può causare prurito. Nella maggior parte dei casi, uno shampoo speciale aiuta ad affrontarlo, ma se non fornisce l'effetto desiderato, dovrai sottoporsi a un ciclo di trattamento prescritto da un dermatologo.
  6. Terapia farmacologica. Alcuni farmaci - estrogeni, sivmastina, amiodarone e altri possono causare prurito e irritazione. In questo caso, è consigliabile riconsiderare il corso del trattamento. Forse il medico curante cambierà il dosaggio del farmaco.
  7. Pediculosi. Chiunque può avere i pidocchi. Ed è difficile considerare questi piccoli parassiti da soli, quindi se sospetti i pidocchi, dovresti chiedere a qualcuno dei tuoi parenti di controllare i capelli. Fortunatamente, ora non è necessario imbrattarsi la testa con cherosene, radersi calvi e ricorrere ad altre misure radicali: i prodotti farmaceutici affrontano rapidamente ed efficacemente la pediculosi.
  8. Scabbia. Colpisce non solo la pelle della testa, ma anche le singole aree e persino l'intero corpo. Richiede un trattamento obbligatorio con farmaci con zolfo, crotamiton, permetrina. Per eliminare il prurito, nel complesso sono prescritti antistaminici.
  9. Follicolite. Questa malattia è un'infiammazione dei follicoli - follicoli piliferi. La forma semplice può essere curata con impacchi di sale e saponi antibatterici. Se dopo diversi giorni il prurito non scompare e intorno ai capelli rimangono rossastri o brufoli con contenuto bianco, dovresti contattare uno specialista - tricologo o dermatologo.
  10. Psoriasi. Questa malattia si manifesta con macchie sollevate rossastre, coperte da squame biancastre e un forte prurito doloroso. Per i casi lievi, si consiglia l'uso di shampoo con acido salicilico, che riduce il prurito e riduce le placche. In casi complessi, è richiesto un trattamento complesso sotto la supervisione di uno specialista.

Altri fattori che possono graffiarti la testa

L'eczema e il lichene possono anche farti prudere la testa. In questo caso, l'automedicazione è vietata: un dermatologo seleziona la terapia farmacologica. Neoplasie e linfomi, che richiedono l'osservazione e il trattamento di un oncologo, possono causare prurito..

Alcune malattie mentali, come nevrosi, depressione, sovraccarico psicoemotivo, stress, stati di panico, possono anche causare prurito. Richiedono un esame da parte di un neurologo e uno psicoterapeuta. La testa può anche prudere in diabete, ictus, ipertensione e altre malattie cardiovascolari, nonché in gravidanza. Il medico curante aiuta nella scelta di una terapia efficace.

Terapia farmacologica e farmacia

Il trattamento viene selezionato tenendo conto del fattore che ha causato un sintomo come l'irritazione della pelle. Come parte della terapia antifungina, il clotrimazolo, il miconazolo o il griseofulvin possono essere usati in combinazione con antistaminici, farmaci immunomodulatori o ormonali.

Per il trattamento di pidocchi, vengono utilizzati parassidosi, medifox, pedilina e altri farmaci. Con la seborrea sono efficaci shampoo speciali: nizoral, sulsen, sebozol.

Ricette popolari per sbarazzarsi della testa pruriginosa

Per sbarazzarsi della forfora ed eliminare il prurito nella medicina popolare, ci sono molte ricette comprovate. È importante considerare che possono essere utilizzati solo come adiuvanti e solo dopo aver consultato il medico per evitare complicazioni e allergie.

Il succo di cipolla, che viene miscelato con olio vegetale e applicato alle radici per mezz'ora, e una maschera di mela grattugiata (usata allo stesso modo) si sono dimostrate efficaci..

Aiuta a sopprimere l'attività della microflora patogena ed eliminare la tintura infiammatoria del dente di leone. I fiori appena raccolti vengono combinati in uguali proporzioni con la vodka e infusi in una stanza buia per due settimane. Alla fine del termine, un po 'di succo di limone viene aggiunto alla miscela. La composizione deve essere applicata sulla zona basale per mezz'ora, usando un cappuccio riscaldante da un asciugamano.

Efficace contro il prurito, la menta, il cui olio può essere aggiunto allo shampoo durante il lavaggio e il tiglio. Le infiorescenze di tiglio bollono a fuoco basso nelle proporzioni di 1 cucchiaio per 0,5 litri di acqua. Filtrare il brodo e prenderlo una volta al giorno. Il corso del trattamento è di 2 settimane.

Per evitare il cuoio capelluto secco, è importante mantenere una dieta equilibrata. La dieta dovrebbe includere carne, pollame, noci, burro, uova, frutta e verdura all'arancia, cavoli, legumi, verdure.

Assumi vitamine, rafforza l'immunità, consulta regolarmente un medico, usa maschere preventive. E il spiacevole prurito non darà più fastidio.

Prurito del cuoio capelluto - cause e trattamento

Il prurito del cuoio capelluto è una sensazione di disagio che ti fa venire voglia di graffiare un'area irritata.

Questa sensazione può essere temporanea o permanente, può causare gravi inconvenienti a una persona. Molto spesso, la testa prude a causa dell'esposizione alla pelle di qualsiasi irritante esterno, sebbene sia possibile che il sintomo sia stato provocato da una particolare malattia.

Il prurito del cuoio capelluto che si verifica regolarmente non può essere ignorato, poiché indica una disfunzione nel corpo. Il trattamento obbligatorio per un tricologo richiede la comparsa di eruzioni cutanee e desquamazione sulla pelle del cuoio capelluto.

Cause di prurito del cuoio capelluto

È necessario prestare immediatamente attenzione al fatto che il cuoio capelluto prude, soprattutto se le sensazioni si intensificano di sera o di notte. Un altro segnale pericoloso è la caduta dei capelli. Bene, il principale segnale allarmante è il verificarsi di infiammazione, macchie, sigilli, vesciche, ulcere e altre formazioni inaccettabili.

Dopo aver notato questi segni, è necessario contattare urgentemente uno specialista. Un dermatologo, un tricologo o un endocrinologo possono aiutare. Dopo l'esame, viene prescritto un regime di trattamento individuale. Se è diventato chiaro che lo stimolo è esterno, il trattamento può essere effettuato a casa utilizzando metodi alternativi. Dopo aver eliminato la fonte, il prurito di solito scompare.

Considera i 10 motivi principali per cui una persona ha prurito alla pelle in testa.

Forfora

Questa malattia, oltre al forte prurito del cuoio capelluto, è accompagnata dalla comparsa di squame, che sono epitelio desquamato.

I capelli perdono lucentezza, diventano secchi e fragili o, al contrario, diventano lucidi oleosi. La forfora serve spesso come sintomo di psoriasi, seborrea, lesioni micotiche del cuoio capelluto, carenza di vitamine e persino problemi gastrointestinali. Pertanto, ignorare il prurito del cuoio capelluto, accompagnato dalla comparsa di forfora, non dovrebbe essere.

Fatica

Disordini frequenti e sovraccarico psico-emotivo sono accompagnati da un aumento del rilascio di adrenalina nel sangue.

Durante lo sforzo fisico, questo ormone viene consumato, ma se l'attività motoria non è sufficiente, il suo accumulo con una crescente concentrazione nel sangue porta alla tensione muscolare di tutto il corpo, alla comparsa di prurito cutaneo. Spesso questa sensazione si chiama prurito nervoso..

Reazioni allergiche a shampoo e altri farmaci

Spesso la pelle inizia a prudere molto quando si cambiano prodotti o prodotti per la cura dei capelli (maschera, balsamo, shampoo, balsamo, styling o prodotti coloranti). In caso di prurito immediatamente dopo l'applicazione di un nuovo prodotto per la cura, si consiglia di ritornare a quello vecchio precedentemente testato o provare un altro prodotto che non contenga sostanze come, ad esempio, laureth solfato di sodio o laurilsolfato (di solito “ipoallergenico” è scritto sulle confezioni di tali prodotti). Che è spesso la fonte del prurito. Se il prurito dopo aver cambiato lo shampoo non scompare, è necessario consultare un tricologo che diagnostica il cuoio capelluto e verifica le reazioni allergiche.

L'allergia alla tintura per capelli è anche un evento comune che può causare prurito alla pelle. Di solito le vernici contenenti ammoniaca e acqua ossigenata nella loro composizione causano una reazione allergica cutanea. Pertanto, per prevenire questo fenomeno, si consiglia di privilegiare shampoo colorati e senza vernici all'ammoniaca. Ma in questo caso, nessuno è immune da allergie. Aggiungerò da me stesso che prima di qualsiasi procedura, che si tratti di colorazione dei capelli o di una procedura di cosmetologia, eseguire sempre un test allergologico. Se il cuoio capelluto, dopo la colorazione, prude e prude ancora, puoi usare speciali shampoo neutralizzanti la tintura, che vengono applicati dopo aver lavato via la vernice. Raccomandano di lavare i capelli dopo aver lavato via la vernice..

Scabbia e pidocchi

Questo motivo può essere scoperto e confermato da solo usando una lente d'ingrandimento, che ha una lente d'ingrandimento sufficientemente forte. I pidocchi di solito sembrano insetti biancastri e persino traslucidi di dimensioni molto piccole. Naturalmente, non funzionerà vedere le zecche in una lente d'ingrandimento, ma è possibile vedere le loro mosse, che i parassiti penetrano nel cuoio capelluto. Per notarlo, l'area sospetta è imbrattata con un bastoncino o un batuffolo di cotone con iodio. Lo strato dell'epidermide in cui passa la scabbia è più sciolto.

Per questo motivo, è più saturo di iodio e i fori diventano evidenti. Assomigliano a sottili graffi marroni: diritti o sinuosi. Il prurito della scabbia colpisce solo il cuoio capelluto del bambino, gli adulti questi parassiti non danno fastidio. Se il tuo bambino si gratta costantemente la testa e allo stesso tempo le sue unghie iniziano a sbucciarsi e sgretolarsi, in questo caso il prurito indica direttamente che la scabbia si sta sviluppando.

Psoriasi

La psoriasi è una malattia comune, accompagnata da arrossamento e desquamazione della pelle. Di solito, con la psoriasi, lo scalare è molto più spesso e più pronunciato rispetto alla forfora. I farmaci da prescrizione sono spesso necessari per controllarli..

In questo caso, shampoo contenenti catrame di carbone o acido salicilico con oli minerali sono adatti per ammorbidire e rimuovere i fiocchi. I dermatologi spesso prescrivono farmaci steroidi topici: liquidi o schiume che si asciugano rapidamente e non sono inclini a appesantire i capelli e possono essere molto utili nella lotta contro secchezza, prurito, desquamazione, irritazione o eruzione.

Lichene

Il lichene è una patologia cutanea causata da malattie autoimmuni o infezione del derma con funghi patogeni. Il processo infiammatorio nei tessuti che si verifica sullo sfondo dell'infezione provoca prurito alla testa e alla forfora. Si forma a causa del peeling della pelle nell'area problematica.

Il lichene differisce nei segni caratteristici che consentono di differenziare la patologia:

  • diradamento e diradamento dei capelli;
  • arrossamento della pelle;
  • prurito intenso;
  • piccole bolle, che nel tempo diventano croste gialle.

Se la testa prude a lungo e la pelle si screpola e si sbuccia, questo porta all'infezione e alla suppurazione dei tessuti nell'area problematica. In assenza di trattamento, il lichene diventa cronico.

In tali circostanze, il quadro clinico è integrato dai seguenti fenomeni:

  • linfonodi ingrossati;
  • placche irregolari sulla superficie della testa;
  • masse purulente;
  • dolore intenso;
  • debolezza generale;
  • febbre.

Il lichene è singolo o multiplo. In casi avanzati, il processo patologico provoca la calvizie quasi completa. Il lichene non è considerato una malattia contagiosa, a condizione che non sia fungino..

demodicosi

La demodecosi è una malattia della pelle provocata da microscopiche zecche del genere Demodex. Una zecca con un corpo lungo a forma di verme - demodex folliculorum longus - vive nei follicoli piliferi, con una corta - demodex folliculorum brevis - nelle ghiandole sebacee. Sono interessate varie parti del corpo, incluso il cuoio capelluto. Notato forte prurito e perdita di capelli.

avitaminosi

Il prurito del cuoio capelluto e del collo appare a causa della mancanza di macro e micronutrienti nel corpo. La mancanza di alcune vitamine influenza la pelle come segue:

  • La mancanza di vitamine A e C porta a una perdita di capelli abbondante.
  • Con una carenza di vitamina B2 nel corpo, si verifica un'eccessiva produzione di ghiandole sebacee. Questo può portare alla seborrea (tipo grasso)..
  • L'assunzione inadeguata di vitamina D provoca l'invecchiamento precoce della pelle. L'epidermide diventa secca, appaiono peeling e prurito.
  • La carenza di vitamina E e B6 interrompe la rigenerazione delle cellule della pelle.

Sintomi distintivi di carenza vitaminica: mancanza di efficienza, raffreddori frequenti, debolezza. Inoltre, l'aspetto di unghie e capelli può peggiorare in un paziente.

Cuoio capelluto secco

A volte il cuoio capelluto eccessivo inizia a secernere molta secrezione grassa e viene scambiato per pelle grassa. In questo caso, il prurito si intensifica durante e immediatamente dopo il lavaggio dei capelli.

La pelle danneggiata a contatto con acqua e cosmetici irrita e prude più intensamente. Per risolvere questa situazione è semplice: è necessario utilizzare speciali maschere idratanti e shampoo, nel tempo, le condizioni della pelle torneranno alla normalità..

Sul cuoio capelluto vengono asciugati vari tipi di colorazione, schiaritura, costruzione, permanente e l'uso di placche e asciugacapelli. È meglio eliminare tali effetti negativi sui capelli o utilizzare maschere idratanti più spesso..

Dispositivi di asciugatura e styling

L'uso frequente di asciugacapelli, piastre e bigodini ha un effetto negativo sulle condizioni dell'epidermide.

Lo asciugano fortemente, causano vari sintomi spiacevoli. Inoltre, questi dispositivi peggiorano la condizione dei capelli nelle donne. Cerca di usarli non più di tre volte a settimana e abbandonali completamente durante il trattamento.

Senile prurito negli anziani

Quando una persona invecchia, la sua pelle inizia a richiedere cure speciali. La pelle delle persone anziane diventa più fragile e più sottile. Perdita di elasticità, ex umidità - tutto ciò aumenta la sua sensibilità alle influenze esterne. Le funzioni che proteggono la pelle peggiorano, e ciò accade a causa della fisiologia.

I processi metabolici diventano più lenti, le cellule della pelle si rigenerano a velocità più basse. Le risorse di cui la pelle ha tanto bisogno per l'adempimento con successo delle sue funzioni primarie vengono fornite in quantità sempre più ridotte. Ma la pelle deve respingere le infezioni, normalizzare l'equilibrio della temperatura del corpo, prendere parte al metabolismo dell'ossigeno.

Pazienti e pazienti sopra i 65 anni si lamentano spesso di sensazioni spiacevoli come bruciore, formicolio del cuoio capelluto, sensazione di irritazione. Ma è importante distinguere tra prurito causato dall'invecchiamento e altre malattie. Ad esempio, il prurito può indicare disturbi nervosi, patologie degli organi interni, allergie o infezioni, funghi. Durante il trattamento, devono essere considerati tutti i singoli fattori, come la salute del paziente. È inoltre necessario tenere conto della probabilità di un effetto negativo del trattamento..

Diagnostica

Metodi diagnostici utilizzati per determinare la patologia che ha causato prurito alla testa:

  1. Diagnostica luminescente usando una lampada Wood - una lampada ultravioletta con un filtro. Assegna per varie micosi, dermatosi.
  2. Esame istologico di un pezzo di pelle colpita. È indicato per la psoriasi..
  3. Dermatoscopia per sospetto favus o dermatite seborroica.
  4. Uno studio spettrale di capelli per oligoelementi aiuterà a determinare la causa dello sviluppo della dermatite seborroica.
  5. Esame microscopico del biomateriale, ad esempio il contenuto del follicolo pilifero, per la rilevazione di acari sottocutanei Demodex. Prescritto per sospetta demodicosi.
  6. Microscopia di raschiatura con pelle liscia su funghi patogeni. Il metodo è utilizzato per la tricofitosi, la follicolite, la microsporia e molte altre malattie fungine..
  7. Coltura batteriologica dello scarico / raschiatura sulla microflora per identificare il tipo di agente patogeno e determinare la sua suscettibilità agli antibiotici, antimicotici o altri farmaci chemioterapici. Lo studio è necessario per rilevare follicolite, tricofitosi, ecc..
  8. Studio del background ormonale del paziente. Sono necessarie analisi per determinare la causa del prurito del cuoio capelluto.

Per scoprire la causa del prurito, determinare le misure diagnostiche necessarie e sviluppare le tattiche di trattamento, è necessario contattare uno dei medici: un dermatologo, un tricologo, un micologo o un dermatocosmetologo. Sulla base dell'eziologia della malattia, potrebbe essere necessaria la consultazione con altri specialisti: un endocrinologo, un allergologo o un neurologo.

Nella prima fase, il medico esegue un esame fisico: scopre le possibili cause del prurito, nonché le sue caratteristiche - durata e intensità, esamina la pelle colpita. Nella seconda fase, prescrive vari studi, i cui risultati possono confermare la diagnosi putativa..

Trattamento del prurito del cuoio capelluto

Poiché il prurito del cuoio capelluto è solo una conseguenza o un sintomo, per il suo trattamento in 1 giorno è necessario identificare ed eliminare la causa che lo ha causato. In questo caso, è necessario l'aiuto di uno specialista che, dopo una diagnosi completa (vari studi che tengano conto delle manifestazioni cliniche e del caso specifico), prescriverà il trattamento ottimale.

Il trattamento della seborrea è un processo lungo e complesso. Importante nel trattamento della malattia sono una corretta alimentazione, la prevenzione dello stress, l'equilibrio ormonale (una violazione può provocare la seborrea), il rispetto del sonno e il riposo. Inoltre, è importante che i pazienti monitorino la pulizia del cuoio capelluto.

Con la pelle secca, saranno utili maschere nutrienti, avranno un effetto ammorbidente e miglioreranno la microcircolazione. Anche il rispetto del regime alimentare (almeno un litro e mezzo di acqua al giorno), che previene la disidratazione, è di grande importanza. Se il prurito è causato da una mancanza di vitamine e minerali, dovresti seguire un ciclo di vitamine (Vitrum, Complivit, Alphabet, Centrum, ecc.).

Se la causa del prurito si è rivelata essere parassiti elementari (ad esempio i pidocchi), quindi per la loro eliminazione dovresti acquistare moderni preparati efficaci per tali parassiti dalla farmacia: soluzione o crema Nittifor, aerosol Para Plus, lozione Pediculen. Dopo aver rimosso i pidocchi, dovresti sbarazzarti delle lendini applicando una capesante frequente. Si consiglia inoltre di controllare la pediculosi nel resto della famiglia e gli abiti e le lenzuola del paziente devono essere bolliti e stirati con un ferro caldo.

In questo caso, il ricorso a metodi popolari (usando, ad esempio, il cherosene) non è raccomandato, non solo non aiuteranno, ma possono anche ferire. A differenza dei pidocchi, determinare la presenza di demodicosi è un po 'più difficile, ma il medico lo farà in pochi secondi. Per il trattamento della demodicosi, è necessario consultare un medico, solo lui può prescrivere farmaci.

Unguenti per alleviare il prurito della testa

Per sbarazzarsi del prurito alla testa ci sono pomate speciali:

  1. Nezulin è un gel crema a base di estratti vegetali, olii essenziali di menta piperita, lavanda e basilico con aggiunta di D-pantenolo. Nezulin può essere usato per reazioni allergiche, con irritazione del cuoio capelluto. Il farmaco può alleviare il prurito dalle punture di insetti..
  2. Benzoato di benzile: disponibile sotto forma di emulsione per uso esterno. Permette di sbarazzarsi dell'infezione da zecche, compresi i parassiti che causano la scabbia.
  3. Unguento borico - è inteso per il trattamento della pediculosi. Il prodotto deve essere applicato sul cuoio capelluto e conservato per mezz'ora. L'unguento allo zolfo ha un effetto simile..
  4. Vantaggio: unguento, crema e unguento oleoso. Questo strumento consente di eliminare la seborrea e l'eczema microbico, è prescritto per dermatite da contatto e fotodermite. Consiglio di applicare unguento oleoso su zone molto secche della pelle con forte prurito.

Dieta per prurito al cuoio capelluto

Per combattere la pelle secca in generale (anche sulla testa!), È necessario mantenere una dieta equilibrata a casa:

  1. È noto che gli acidi grassi omega-3 presenti nei pesci, i semi di lino e alcune noci aiutano il corpo a combattere la pelle secca (oltre a stanchezza, malumore e scarsa memoria). L'introduzione di più alimenti con acidi grassi omega-3 (o con integratori di olio di pesce) aiuterà anche a combattere la secchezza pruriginosa..
  2. Lo zinco è un altro assistente nel restauro dei tessuti della pelle, anche sulla testa. Frutti di mare, carne, pollame, noci e cereali integrali sono le sue eccellenti fonti. Le farmacie vendono anche integratori.
  3. La vitamina A è un altro elemento chiave nella salute generale della pelle umana. Supporta la circolazione sanguigna e il sistema immunitario. Buone fonti di vitamina A includono uova, burro e frutta e verdura arancioni e gialle..
  4. La vitamina B supporta la produzione sana di cellule della pelle. Fonti: carne, pollame, verdure, fagioli e cereali integrali.
  5. La vitamina C contribuisce alla produzione di collagene nella pelle, mantenendo la pelle umida e sana. Presente in abbondanza in spinaci, cavoletti di Bruxelles, kiwi, fragole e agrumi..

Naturalmente, puoi assumere multivitaminici per ottenere la giusta dose di tutti questi integratori che preservano la pelle. Bevi molta acqua e allevia lo stress (più facile a dirsi che a farsi?) E la tua pelle ti ringrazierà.

Oli con effetto antiprurito

I più popolari sono 3 modi popolari. Possono essere facilmente implementati a casa. L'efficacia di questi metodi è stata dimostrata da molte persone..

Olio dell'albero del tè

Questo olio è un efficace antinfiammatorio e sedativo. Per aiutare con il prurito del cuoio capelluto, è necessario applicare alcune gocce di olio su un batuffolo di cotone e pulire l'area interessata. Dopo 5-10 minuti, è necessario ripetere la procedura. Per diverse ore, il prurito scomparirà. Quando appare di nuovo, lubrificare la testa con olio. Il prodotto ha un effetto essiccante, efficace per la seborrea oleosa.

Olio di rosmarino

Questo olio è in grado di normalizzare la microflora sul cuoio capelluto, ha un effetto tonico e curativo. L'olio viene applicato su un dischetto di cotone e vengono trattati i punti pruriginosi. È stato notato che i preparati a base di rosmarino aiutano a sbarazzarsi rapidamente della forfora..

Olio di jojoba

Se si raccomanda l'olio dell'albero del tè per la seborrea oleosa, si consiglia l'olio di jojoba per l'asciutto. Questo farmaco idrata bene la pelle, aiuta ad ammorbidire ed esfoliare rapidamente le cellule cheratinizzate. Quindi, deterge e cura il cuoio capelluto. L'olio di jojoba è usato allo stesso modo dei mezzi precedenti: lubrificando i punti pruriginosi con un batuffolo di cotone.

Il prurito del cuoio capelluto è spiacevole e scomodo. Quando si tratta della sua eliminazione a casa, è importante capire che il trattamento alternativo non è sempre appropriato. Tali metodi sono particolarmente pericolosi se c'è una tendenza alle allergie. I microrganismi fungini, batterici e infettivi devono essere controllati esclusivamente con l'aiuto di preparati medici..

Perché la testa prude, se non ci sono pidocchi - le ragioni più comuni

L'aspetto di un prurito intollerabile e lancinante fa sì che le persone si chiedano perché la testa prude - non ci sono pidocchi e i capelli sono stati lavati di recente di recente. Le cause dell'irritazione cutanea possono essere fattori provocatori sia esterni che interni. Spesso è impossibile identificarli da soli, quindi dovresti ricorrere all'aiuto di medici con una specializzazione ristretta: un tricologo, un dermatologo, un gastroenterologo, un endocrinologo. Effettueranno una serie di studi di laboratorio e prescriveranno farmaci farmacologici per eliminare la causa principale della patologia diagnosticata, oltre a fermare rapidamente i sintomi.

Cause naturali

Le cause naturali comprendono l'uso di prodotti per l'igiene non adatti alla cura di una persona in particolare. Ad esempio, a volte appare un forte prurito dopo aver usato un asciugamano pulito lavato con una nuova marca di polvere. Il cuoio capelluto in questo modo reagisce agli ingredienti chimici nella sua composizione. Particolarmente sensibili ai prodotti chimici domestici sono i bambini piccoli o le persone che sono inclini a reazioni allergiche..

Shampoo, balsami, maschere per capelli

Questa è la causa più comune di prurito del cuoio capelluto. Quasi ogni giorno sugli scaffali dei negozi compaiono nuovi marchi di prodotti per la cura e la pubblicità televisiva offre di migliorare radicalmente la condizione dei capelli immediatamente dopo un singolo utilizzo.

I produttori aggiungono ingredienti a shampoo e risciacqui che possono provocare una reazione allergica:

  • oli essenziali;
  • estratti vegetali;
  • aromi;
  • conservanti;
  • stabilizzanti.

Una persona non può nemmeno sospettare di essere molto sensibile all'olio essenziale di neroli o agli estratti dalle radici del dente di leone fino a quando non si è lavato la testa. Pertanto, con lo sviluppo del prurito cutaneo, è necessario riutilizzare mezzi sicuri comprovati.

Molte donne amano sperimentare il loro aspetto. Usano attivamente tutti i tipi di maschere per capelli, le cui ricette si trovano su Internet. Spesso includono miele, pappa di cipolle fresche, infuso di aglio. Se il cuoio capelluto della donna è sensibile, magro, non si dovrebbe essere sorpresi dall'aspetto del prurito lancinante e talvolta dai microtraumi.

Raccomandazione: quando si acquista shampoo o balsamo, è necessario prestare attenzione alla presenza di lauril solfato di sodio nella sua composizione. Questo tensioattivo anionico può irritare il cuoio capelluto..

Colorazione dei capelli

Anche se c'è un'iscrizione allettante "No ammoniaca!" Sulla confezione con vernice, questo non garantisce la sua sicurezza. Indipendentemente dal fatto che una donna utilizzi uno strumento per dare una leggera ombra o una colorazione radicale, un'allergia può verificarsi immediatamente dopo l'applicazione o dopo alcune ore. La testa inizia a prudere, arrossamenti ed eruzioni cutanee compaiono sulla pelle, dopo un paio di giorni le scaglie più piccole vengono inondate sulle spalle. Così agenti chimici aggressivi che sono presenti in quasi tutte le marche di tinture per capelli.

Per trattare una reazione allergica, il medico può prescrivere farmaci: Loratadina, Cetirizina, Tavegil, Suprastin, Zodak. In alcuni casi, sarà richiesto l'uso di unguenti, creme, shampoo con attività antistaminica.

Suggerimento: se si verifica un forte prurito dopo la colorazione, sciacquare i capelli con infusione di camomilla, spago, salvia e calendule. Per prepararlo, devi solo versare 3 cucchiai. cucchiai di materiale vegetale con 2 tazze di acqua bollente e lasciare per un'ora.

Cause patologiche

Il desiderio di pettinare il cuoio capelluto si verifica sullo sfondo di una carenza nel corpo di sostanze biologicamente attive - vitamine e oligoelementi:

  • tiamina, piridossina, riboflavina, cianocobalamina, acidi ascorbico e nicotinico, tocoferolo;
  • magnesio, molibdeno, potassio, ferro, fosforo, calcio, manganese.

Il funzionamento attivo di tutti i sistemi vitali umani dipende dalla loro presenza nei tessuti e nel flusso sanguigno. Il deterioramento della salute generale si riflette immediatamente nel cuoio capelluto e nei capelli. Il processo patologico inizia con una violazione dell'afflusso di sangue a tutti gli strati dell'epidermide. La mancanza di composti minerali e vitamine porta a un indebolimento dei follicoli piliferi, interruzione dei processi metabolici. La ricezione del corso di Selmevit, Complivit, Vitrum, Centrum, Supradina aiuterà a gestire rapidamente il prurito per un adulto e un bambino.

Funghi patogeni

Vari tipi di funghi che vivono sulla pelle umana appartengono alla microflora opportunistica. Ma sotto l'influenza di fattori provocatori interni o esterni, diventano più attivi, iniziano a crescere e moltiplicarsi. Le manifestazioni cliniche della seborrea sono prurito cutaneo, grave forfora secca o grassa e la secrezione di secrezione in eccesso da parte delle ghiandole sebacee. Anche la condizione dei capelli peggiora in modo significativo: iniziano a cadere, si sporcano rapidamente, esfoliano alle estremità. La pettinatura del cuoio capelluto porta alla formazione di graffi, piaghe, crepe, che vengono rapidamente unite da batteri patogeni:

Se trovi dolore o gonfiore doloroso sul cuoio capelluto, dovresti consultare immediatamente un dermatologo. Il trattamento a casa con i rimedi popolari non porterà successo a causa della loro mancanza di attività antimicotica.

Raccomandazione: nel trattamento della seborrea, l'uso di shampoo con ingredienti antifungini - Ketoconazole, Nizoral, Friderm con catrame. E quando diagnosticano un'infezione, i dermatologi prescrivono farmaci esterni e (o) interni antibatterici.

Le infusioni di erbe possono essere utilizzate per via orale per trattare il prurito di origine neurogena e semplicemente sciacquare il cuoio capelluto con loro

Disordini neurologici

Se la testa prude, ma non ci sono pidocchi, dovresti analizzare il tuo stato psico-emotivo. Situazioni stressanti frequenti o depressione prolungata provocano quasi sempre il desiderio di pettinare il cuoio capelluto. L'esaurimento nervoso innesca una catena di reazioni immunitarie, biochimiche e fisiologiche negative. Il suo risultato è la produzione da parte del corpo di composti biologicamente attivi che irritano le fibre nervose. Cosa succede dopo:

  • i vasi sanguigni grandi e piccoli si espandono;
  • si verifica un forte gonfiore;
  • aumenta la produzione di istamina, un attivatore di reazioni allergiche.


Il desiderio di prurito si intensifica di sera e di notte, influisce negativamente sull'appetito, sconvolge il sonno. Se il processo patologico viene diagnosticato nella fase iniziale, il medico prescriverà sedativi o sedativi lievi - Tenoten, Persen, Deprim, tinture di valeriana, erba madre, erba di San Giovanni. E con una grave depressione, dovrai assumere antipsicotici e (o) tranquillanti.

Patologia gastrica

La carenza di vitamine, macro e micronutrienti può verificarsi non solo con la loro insufficiente assunzione con il cibo. Molte malattie del tratto gastrointestinale sono accompagnate da un ridotto assorbimento di sostanze biologicamente attive. Cioè, si trovano nei prodotti, ma potrebbero non essere scomposti o assorbiti. Questa condizione si sviluppa con le seguenti patologie:

  • deficit di disaccaridasi;
  • celiachia;
  • fibrosi cistica;
  • enteropatia essudativa.

Anche la gastrite spesso diagnosticata può provocare una violazione dell'assorbimento a causa del frequente sviluppo di decomposizione, fermentazione ed eccessiva formazione di gas. Le malattie gastriche spesso derivano da un'alimentazione povera e sbilanciata. Può contribuire direttamente alla comparsa del prurito della pelle. Il fatto è che i funghi patogeni sul cuoio capelluto crescono e si moltiplicano intensamente quando una persona usa una grande quantità di cottura, dolci. A volte è sufficiente apportare alcune modifiche alla tua dieta in modo che il desiderio di pettinarti scompaia senza lasciare traccia.

Avvertenza: il prurito del cuoio capelluto è uno dei sintomi della psoriasi o della tigna. Queste patologie stanno rapidamente progredendo, quindi è urgente consultare un dermatologo.

Prurito alla testa, ma niente pidocchi: cause comuni

La sensazione di prurito e bruciore dell'epidermide nella regione della testa è familiare a gran parte della popolazione. Le sensazioni spiacevoli non solo causano disagio fisico, ma violano anche lo stile di vita precedentemente familiare.

Inoltre, una persona deve costantemente rimanere nello stress emotivo, poiché le persone intorno prestano attenzione a un problema così delicato, credendo che il loro avversario abbia i pidocchi in testa.

Tuttavia, tali sospetti sono spesso falsi ed errati. L'eccessiva irritazione e il prurito sul cuoio capelluto non indicano sempre la presenza di pidocchio.

Nella maggior parte dei casi, si tratta di altre patologie cliniche che possono essere facilmente corrette e trattate. I pazienti si chiedono cosa fare se la testa è molto pruriginosa e pruriginosa, ma non ci sono pidocchi..

Possibili cause di prurito

Perché il cuoio capelluto può prudere? Perché la testa prude se la vittima non ha i pidocchi? Gli specialisti identificano una serie di cause principali che non includono varie malattie:

  • abbandono delle norme igieniche generalmente accettate. In altre parole, se una persona si lava la testa troppo raramente, allora può graffiarla molto;
  • disturbi metabolici;
  • mancanza di umidità nell'epidermide, aumento della secchezza della pelle;
  • rilascio eccessivo di grasso dai bulbi;
  • forfora, che scorre in un personaggio permanente;
  • separazione troppo attiva del fungo della pelle che è presente nel corpo di ogni persona;
  • manifestazione di una reazione allergica, si verificano sintomi concomitanti che formano il quadro clinico.

Questi fattori sono la risposta alla domanda sul perché la testa prude, se è sempre pulita e la persona non ha i pidocchi. Il pidocchio viene diagnosticato nel 25% della popolazione. Nella maggior parte dei casi, i bambini soffrono di tali parassiti, poiché le epidemie vengono superate dalle istituzioni educative e prescolari dei bambini. Moltiplicandosi e diffondendosi rapidamente, un pidocchio può saltare rapidamente da un bambino all'altro.

È importante mantenere l'igiene personale e assicurarsi che i capelli siano sempre puliti. Uno shampoo correttamente selezionato svolge un ruolo speciale, perché con esso puoi saturare il cuoio capelluto con l'umidità, fornire un effetto lenitivo o riparatore. Molti shampoo aiutano a sbarazzarsi della forfora o ne riducono la gravità..

Il prurito può essere il risultato di un consumo eccessivo di dolci, questo vale di nuovo per i bambini che non conoscono sempre la misura e non possono resistere alla vista di un trattamento preferito. Cioccolato, dolci e pasticcini possono causare cambiamenti nel terzo strato di pelle e causare arrossamenti, eruzioni cutanee e prurito.

La causa più comune di prurito è un'allergia comune che può verificarsi sia nei bambini che negli adulti. La reazione può essere qualsiasi cosa, ma principalmente gli irritanti comprendono i prodotti per la cura dei capelli.

Se sei allergico a cosmetici, shampoo, balsami e trucco, può verificarsi una reazione avversa sotto forma di una forte "scabbia". Inoltre, possono verificarsi sintomi come congestione nasale, febbre nel corpo e peggioramento delle condizioni generali del paziente..

Carenza di umidità e disturbo del normale bilancio idrico nell'epidermide fanno seccare la pelle. Successivamente, in alcune aree dell'epidermide della testa appare un forte peeling, che prude pesantemente e contribuisce alla formazione di arrossamenti.

L'uso eccessivo di tinture per capelli porta anche a un'eccessiva secchezza. Ciò è particolarmente vero per le bionde che devono candeggiare e quindi colorare le radici due volte al mese. In questo caso, la pelle è gravemente ferita. Anche nel processo di tintura, le ragazze provano una forte sensazione di bruciore, "pizzicamento", la testa inizia a prudere, si formano le croste.

Dermatite seborroica

La dermatite seborroica è una malattia che non può essere affrontata senza andare dal medico. Il suo agente causale sono i funghi del gruppo di lievito, che sono presenti in ogni persona. Se si forma un ambiente favorevole per agenti infettivi, iniziano la riproduzione attiva, che provoca sintomi spiacevoli:

  • I fiocchi si formano sulla pelle;
  • Appare l'acne;
  • I capelli iniziano a cadere;
  • Appare un'eruzione cutanea;
  • Pelle traballante;
  • La testa è molto pruriginosa, appare prurito.

Di norma, quando compaiono segni simili, una persona sospetta immediatamente la comparsa di pidocchi. Dopo l'esame, viene stabilita una diagnosi accurata. Ecco perché un'attenzione particolare dovrebbe essere prestata alla diagnosi. Un trattamento correttamente prescritto aiuterà a sbarazzarsi della malattia e a ripristinare il normale equilibrio dei funghi nel corpo..

Tigna

La testa del paziente è molto pruriginosa, appaiono "piaghe" che ricordano i morsi, ma si scopre che questi non sono pidocchi. Gli specialisti nella maggior parte di questi casi clinici diagnosticano la tigna. Questa è una patologia che si verifica anche a causa di microrganismi fungini. Puoi scoprire di più sulla tigna qui..

I principali sintomi della tigna sono:

  • Forte processo infiammatorio sull'epidermide;
  • Peeling della pelle aumentato;
  • Calvizie parziale. Nell'area di forti zone infiammatorie, i capelli iniziano a cadere, dal lato sembra che si siano formati sulla testa dei "punti calvi". Le loro dimensioni possono raggiungere i 10 cm;
  • I bordi delle ferite risultanti sono coperti da piccole vescicole. Quando scoppiano e la sostanza si spegne, iniziano a formarsi sottili croste, acquisendo una tinta gialla.

La malattia richiede un consiglio medico immediato. Non ritardare con un appello ai medici, al fine di prevenire lo sviluppo di varie complicazioni.

Patologia del sistema nervoso

Succede anche che una persona si lamenta che la sua testa prude costantemente, ma le malattie della pelle non vengono diagnosticate, non ci sono pidocchi. Poche persone prestano attenzione allo stato emotivo del paziente. E invano. I disturbi mentali spesso causano sintomi come:

  • letargo.
  • Sonnolenza.
  • Peeling della pelle.
  • Arrossamento delle singole sezioni dell'epidermide.
  • Psoriasi.
  • Grave prurito alla testa.

È importante rimanere calmi, evitare lo stress nervoso e prevenire i guasti. La depressione costante deprime pesantemente il corpo con un lavoro aggiuntivo, che non può sempre far fronte, e di conseguenza compaiono effetti collaterali, tra cui il prurito.

Metodi per affrontare il prurito alla testa

Per sbarazzarsi del prurito alla testa, molti preferiscono usare rimedi popolari. Perché la scelta ricade su questa categoria di misure terapeutiche?

In primo luogo, la medicina tradizionale è praticamente innocua e non ha controindicazioni, è molto meno probabile che provochi allergie e non irriti la pelle. La composizione naturale ha un effetto più lieve, ma è meno efficace dei medicinali. Tuttavia, molti pazienti preferiscono questi rimedi a causa della composizione unica, che si distingue per le sue proprietà curative..

Decotti alle erbe, che sono fatti sulla base di piante a base di erbe come:

Di norma, i frutti delle piante vengono versati durante la notte con acqua bollente. Al mattino, inumidito con una garza per decotto, pulire le aree danneggiate dell'epidermide. L'effetto più benefico ha la famosa camomilla. Questo è un fiore universale che ha effetti antisettici, antinfiammatori e lenitivi..

I trattamenti efficaci sono impacchi che possono essere lasciati durante la notte. Inumidire i dischetti di cotone in un brodo caldo, applicare sulla zona desiderata, fasciare con una benda e lasciare durante la notte. Prima di applicare un impacco, la pelle può essere lubrificata con oli essenziali (ad esempio pesca, mandorla, bardana, argan).

Gli oli essenziali hanno un effetto rigenerativo. Grazie ai componenti, le cellule epidermiche vengono ripristinate e il processo di guarigione è molto più attivo. Inoltre, l'olio nutre la pelle con l'umidità..

Una normale mela verde viene anche utilizzata per sbarazzarsi del prurito. C'è una ricetta per una maschera lenitiva. Devi grattugiare la mela su una grattugia fine, scolare il succo (lasciarlo), aggiungere un paio di gocce di olio d'oliva, un cucchiaio di miele, due gocce di succo di mirtillo. Mescolare tutti i componenti, applicare la maschera sulla pelle e riposare per circa 45 minuti. Prima di applicare, pulire l'area con succo di mela.

Cipolle: un componente che aiuta a calmare le aree irritate dell'epidermide, a stabilire la circolazione sanguigna nel derma e prevenire la formazione di "punti calvi". Devi grattugiare la cipolla, aggiungere due cucchiaini di succo di limone, una goccia di olio di mandorle.

Dopo aver usato la maschera, è necessario lavare la composizione con acqua calda, non è consigliabile lavare i capelli con shampoo il giorno della procedura.

Si consiglia di pulire il cuoio capelluto con succo di cipolla, lasciando l'emulsione durante la notte. È importante creare un effetto termico coprendo la testa con un asciugamano da bagno. Al mattino, è necessario risciacquare a fondo i capelli senza ricorrere all'asciugatura. L'aria calda è indesiderabile se la parte posteriore della testa è graffiata..

Le uova crude abbinate alla banana grattugiata forniscono un effetto di recupero. La pelle prude di meno, le ferite dolorose guariscono. È importante ripetere la procedura una volta ogni due giorni, combinando con impacchi.

Se dopo una serie di procedure di medicina tradizionale non ci sono miglioramenti evidenti, la testa è molto pruriginosa e appare un danno alla pelle, allora è meglio contattare un dermatologo competente che effettuerà una diagnosi di alta qualità e prescriverà un trattamento competente che è pienamente coerente con l'anamnesi.

Puoi anche scoprire gli 8 motivi più popolari per cui la testa è graffiata da questo video..

Può prudere la testa se non ci sono pidocchi?

Quando una persona inizia a prudere il cuoio capelluto, sospetta immediatamente l'infezione da pidocchi. Ma la pediculosi è tutt'altro che l'unica causa del prurito cutaneo. La testa può graffiare a causa di un numero enorme di malattie e fattori esterni. Molto spesso, il prurito è solo uno dei sintomi delle patologie degli organi interni. Consideriamo più in dettaglio da cosa può derivare questo sintomo..

Patologia della pelle

Quando la testa è molto pruriginosa, prima di tutto, devi cercare la causa in fattori esterni. Il prurito della pelle è una reazione naturale alle sostanze irritanti, quindi questa condizione si osserva dopo aver usato un lavaggio per capelli di bassa qualità o un copricapo da un materiale sintetico ermetico.

Se la testa continua a prudere dopo aver eliminato fattori esterni, vale la pena pensare a ragioni più serie. Vale soprattutto la pena fare attenzione se un bambino lamenta prurito. Per escludere i pidocchi, è necessario esaminare attentamente la testa. La pediculosi ha segni caratteristici:

  • la pelle è molto pruriginosa, la testa dietro le orecchie, sul retro della testa o sulle tempie (luoghi in cui si trovano più spesso i pidocchi);
  • eruzione cutanea rossa sul cuoio capelluto, a volte coperta di croste dopo la pettinatura;
  • la presenza di larve e uova di pidocchi: all'inizio è difficile distinguere le lendini dalla forfora, ma semplicemente non è possibile scrollarsi di dosso le lendini dai peli - i pidocchi depongono le uova che si attaccano ai capelli con un liquido specifico.

Se l'esame non ha rivelato i sintomi di cui sopra, la ragione risiede altrove. Perché la testa prude se non ci sono pidocchi? La causa potrebbe essere una malattia della pelle. È possibile diagnosticare tali condizioni analizzando i sintomi associati:

  1. Xerosis. Una patologia in cui il grasso della pelle estremamente piccolo viene secreto sulla testa, a seguito del quale la pelle si secca, prurito grave, desquamazione e arrossamento compaiono nell'area del prurito. La xerosi si sviluppa a causa dell'uso di agenti chimicamente aggressivi (asciugacapelli, piastre per capelli, permanente) o a causa di disturbi ormonali.
  2. Dermatite seborroica. Se la testa prude, ma non ci sono pidocchi, vale la pena pensare alla seborrea. Questa malattia è anche associata a una violazione della produzione di sebo. Le squame cheratinizzate bianche possono essere confuse con i pidocchi, ma possono essere facilmente lavate via con un normale shampoo. Di solito forte prurito, irritazione del cuoio capelluto si verifica con un tipo secco di seborrea.
  3. Psoriasi. Questa malattia ha molte forme, le cause della sua insorgenza non sono completamente comprese. La psoriasi si sviluppa spesso su base nervosa. Con una malattia, pruriginosi punti rosa appaiono sulla testa, che sono coperti da squame secche bianche. I punti sono inclini a diffondersi e si spostano gradualmente nell'area dietro le orecchie e la parte posteriore della testa.
  4. Fungo. Il forte prurito del cuoio capelluto provoca infezione da funghi dermatofiti. Con una combinazione di diversi funghi, il follicolo pilifero viene distrutto, mentre la malattia progredisce, una persona inizia a perdere i capelli.
  5. Tigna. La malattia è più comune nei bambini e negli adolescenti che sono stati in contatto con animali infetti da un certo tipo di microrganismo patogeno. Aree di forma di capelli assottigliati sulla testa, si verifica prurito, ma non grave. Piccole vescicole si formano sul bordo del fuoco, che sono quindi coperte da una crosta gialla.
  6. Manifestazioni di una reazione allergica a irritanti esterni o interni. Possibile nei neonati e nei bambini in età prescolare.
al contenuto ↑

Altri motivi

Oltre alle malattie del cuoio capelluto, ci sono molte patologie degli organi interni, in cui il prurito cutaneo è un sintomo concomitante. Per scoprirlo, devi condurre un esame completo del corpo.

Malattie interne

Cos'altro può segnalare un desiderio intollerabile di grattarti la testa? Potrebbe essere:

  1. Diabete. Occasionalmente, l'eccesso di zucchero nel sangue porta a una rapida disidratazione, che è accompagnata da grave sete, mancanza di secrezione di sebo.
  2. Neurodermite. Disturbo neurologico, che è caratterizzato da un forte prurito al viso, alla testa, alle mani. Si sviluppa tra gravi sconvolgimenti emotivi.
  3. Allergia. Il prurito può essere un segno di dermatite atopica e da contatto. Molto spesso, il prurito appare in combinazione con irritazione e arrossamento della pelle, a volte le macchie sono croste, peeling. Dopo aver eliminato l'allergene, tutti i sintomi, incluso il prurito, scompaiono. Le donne sono spesso allergiche alla tintura per capelli a causa dell'alta concentrazione di ammoniaca. I bambini hanno una reazione ai detersivi o al sapone da bucato.
  4. Disturbo neurologico. Il cosiddetto prurito nervoso. Il desiderio di grattarti la testa si manifesta durante gli attacchi di panico, la perdita dei propri cari. Lo stress fa sì che le ghiandole surrenali producano enormi quantità di adrenalina, che provoca prurito alla pelle.
  5. demodicosi La malattia è innescata da un acaro della pelle di dimensioni microscopiche, chiamato demodex. Varietà di questo microrganismo vivono nelle ghiandole sebacee o nei follicoli piliferi. Insieme a un forte prurito, si osserva una calvizie parziale..

In alcuni casi, la testa prude quando il fegato o la cistifellea sono disturbati, ad esempio, con epatite virale, cirrosi, colecistite. A volte il prurito del cuoio capelluto si verifica con la sclerosi multipla.

Metodi diagnostici

Per determinare la causa del prurito, è consigliabile condurre un esame completo. Se il medico non può determinare la causa del prurito della pelle solo dopo un esame esterno, vengono prescritti test generali:

  • analisi generale di sangue e urina;
  • test di zucchero nel sangue;
  • test ai reni e al fegato;
  • analisi di enterobiosi;
  • raschiatura per la determinazione di microrganismi fungini.

Tali esami speciali sono inoltre necessari:

  1. Se si sospettano dermatosi, malattie della pelle fungine e pediculosi, uno studio del cuoio capelluto viene eseguito utilizzando una lampada fluorescente a legno.
  2. Se la diagnosi sospetta è la psoriasi, si consiglia un'analisi istologica dell'area cutanea interessata..
  3. Per confermare o escludere la seborrea, viene prescritto uno studio spettrale dei capelli per il contenuto di oligoelementi.
  4. Per rilevare il segno di spunta demodex sottocutaneo, è necessaria un'analisi del bulbo pilifero al microscopio.

Per una diagnosi accurata, si consiglia di consultare un endocrinologo, neurologo e allergologo.

Ad un appuntamento dal dermatologo, è importante informare il medico della durata e dell'intensità del prurito cutaneo. Il trattamento dipenderà dalla diagnosi:

  1. Con malattie fungine, agenti antimicotici, verrà prescritta la fisioterapia.
  2. In caso di allergia, sono indicati gli antistaminici, l'esclusione di prodotti o oggetti che causano una reazione allergica.
  3. Con seborrea, shampoo con zinco, criomassaggio della testa aiutano.
  4. La tigna viene trattata per gradi da diversi tipi di farmaci..
  5. Per il prurito associato a disturbi neurologici, i sedativi devono essere bevuti.

A causa della varietà delle cause del prurito del cuoio capelluto, non è necessario auto-medicare, altrimenti puoi saltare l'inizio di una grave patologia. La migliore soluzione in questa situazione è contattare gli specialisti e condurre una serie di esami che aiuteranno a stabilire la causa del prurito del cuoio capelluto in assenza di segni visibili della malattia.

Leggi Vertigini