Principale Cliniche

Pressione intracranica: sintomi e trattamento, pillole e ricette alternative

Home Neurologia Ipertensione Pressione intracranica: sintomi e trattamento, pillole e ricette alternative

Il liquido cerebrospinale situato nel cervello viene aggiornato fino a 7 volte al giorno. Il suo volume costante è normalmente di circa 1 litro. Se, per qualche motivo, la circolazione del liquido cerebrospinale è disturbata, questo inizia a esercitare pressione, causando deformazione e atrofia del tessuto cerebrale. La pressione intracranica può variare durante il giorno, mentre una persona non si sente a disagio, quando diventa persistente viene considerata una condizione patologica.

Sintomi di aumento della pressione intracranica

L'ICP può verificarsi in adulti e bambini, secondo i dati medici più spesso si verifica nelle donne. Normalmente, la pressione cranica in un adulto è fino a 15 mmHg, nell'infanzia è inferiore.

  • frequenti mal di testa, specialmente al mattino o alla sera;
  • distrazione, letargia, sonnolenza;
  • sbalzi d'umore;
  • dolore alla colonna vertebrale;
  • nausea e vomito;
  • sudorazione eccessiva;
  • tachicardia;
  • compromissione della vista (visione doppia, visione offuscata degli oggetti, attacchi di cecità, diminuzione della reazione alla luce, comparsa di nebbia davanti agli occhi);
  • lividi e lividi sotto gli occhi, un cambiamento nella forma del bulbo oculare;
  • menomazione della mobilità articolare;

I principali segni di ICP sono menomazione della vista e mal di testa, che copre l'intera area, in contrasto con l'emicrania, localizzata su un lato. Il dolore aumenta con curve, movimenti improvvisi e non viene eliminato prendendo analgesici. Nei bambini, la condizione può manifestarsi:

  • aumento visivo della dimensione della testa;
  • movimento oculare involontario;
  • un aumento della fontanella;
  • spasmi
  • sporgenza dei vasi sanguigni sulla testa;
  • i genitori possono notare ritardo nello sviluppo rispetto ai coetanei;
  • il bambino sputa spesso e aumenta di peso;
  • il comportamento diventerà irrequieto, letargico e assonnato;
  • lo sguardo del bambino non sarà diretto di fronte a lui, ma verso il fondo.

Se l'ICP appare a causa di lesioni alla testa, la persona sarà compromessa, comparirà sonnolenza ed è possibile svenire. La comparsa di tali sintomi può anche indicare altre malattie, tuttavia, dovrebbe essere una ragione obbligatoria per andare dal medico. L'ipertensione è diagnosticata da:

  1. Esame del sangue generale.
  2. RM o TC.
  3. Puntura lombare.
  4. Studio di laboratorio del liquido cerebrospinale.

L'ICP viene misurata attraverso un catetere e collegata a sensori o tramite puntura spinale.

Ragioni per aumento di pressione

La causa dell'aumento della pressione intracranica è una violazione dell'assorbimento, del ristagno o di una maggiore circolazione del liquido cerebrospinale. La condizione è secondaria, è causata dai seguenti motivi:

  • danno meccanico al cranio e al cervello;
  • infiammazione (encefalite, meningite);
  • Obesità
  • ipertensione
  • ipertiroidismo;
  • fallimento delle ghiandole surrenali;
  • patologie epatiche;
  • osteocondrosi del rachide cervicale;
  • tumori alla testa;
  • ascessi, cisti, elmintiasi, otite media, bronchite, mastoidite, malaria, ictus;
  • prendendo alcuni farmaci.

Le cause dell'ICP possono anche includere una predisposizione genetica. Nei neonati, traumi durante la nascita, ipossia, tossicosi e prematurità possono provocare la condizione.

Compresse per abbassare la pressione intracranica negli adulti

Il trattamento della pressione intracranica dipende dal grado e dalla gravità della malattia. Il trattamento comprende: farmaci, fisioterapia, massaggio, agopuntura, esercizi di fisioterapia, diete, rimedi popolari, operazioni. Puoi portare la pressione alla normalità esercitando e facendo jogging con il respiro giusto..

  1. Diuretici. Le compresse del gruppo di diuretici per ICP sono prescritte più spesso rispetto ad altri farmaci. I farmaci hanno un effetto diuretico, che aiuta a ridurre la pressione sanguigna. I più prescritti sono: furosemide, lasix, ipotiazide, diacarb, glicerolo, mannitolo, eufillina.
  2. Farmaci vasodilatatori. I farmaci abbassano la pressione sanguigna promuovendo il flusso di liquidi al cervello. Le iniezioni di acido nicotinico hanno un effetto rapido, il trattamento può essere effettuato: Actovegin, Cinnarizina, Sermion, Phenotropil, Aspirina, Glicina, Bilobil, Pantogam.
  3. Farmaci vasoattivi. Le compresse dalla pressione intracranica contribuiscono all'espansione dei vasi sanguigni, migliorano la circolazione sanguigna, riducono la pressione. I sintomi sono ben gestiti: Magnesia, Cavinton, Sermion, Nicergolina.
  4. Farmaci per mal di testa. La sindrome del dolore viene rimossa: Analgin, Aspirin, Paracetamol, Ibuprofen, Citramon, Ibuklin, Nurofen, Solpadein, Pentalgin. È possibile prescrivere beta-bloccanti: Coriol, Atenolol, Tenorik, Bisoprolol, Acebutolol o calcio-antagonisti: Virapamil, Diltiazem, Nimotop, Nifedipine.
  5. Farmaci a pressione intracranica con aminoacidi. I mezzi eliminano gli effetti dell'interruzione della circolazione del liquido cerebrospinale, non consentono il collasso delle cellule. Ai pazienti vengono prescritti: glicina, citrullina, cerebrolisina.

Gli ACE-inibitori possono anche essere usati: Kapoten, Captopril, multivitaminici: B-50, Neurobion, Neurovitan.

Trattamento della pressione intracranica in un bambino

Il trattamento della pressione intracranica in un bambino richiede cautela. Ci sono casi di auto-scomparsa dei sintomi prima dell'età di sei mesi. La terapia, come negli adulti, inizia con l'identificazione delle cause della condizione. Diagnosi e trattamenti non corretti possono portare a gravi conseguenze. Dalle medicine, ai bambini può essere assegnato il seguente:

  1. Il flusso sanguigno nel cervello può essere migliorato con: Cortexin, Actovegin, Pantogam, Cinnarizine.
  2. Come farmaci diuretici prescritti: Furosemide, Triampur, Diacarb.
  3. Dei neuroprotettori usano glicina.
  4. Dei nootropi, i bambini possono ricevere: Piracetam, Cavinton.
  5. La rimozione di complicanze da lesioni durante la nascita è facilitata dal farmaco omeopatico Traumeel.
  6. Nervochel ti aiuterà a calmarti, puoi dormire con Dormikind.

L'automedicazione in questa condizione è pericolosa, tutti i farmaci devono essere prescritti rigorosamente da un medico dopo la diagnosi per la presenza di HHV e altre malattie concomitanti.

Rimedi popolari

L'uso di rimedi popolari nel trattamento della pressione intracranica dovrebbe essere in trattamento complesso con medicinali. Nella maggior parte dei casi, le prescrizioni sono sicure, tuttavia ci sono controindicazioni, quindi dovresti prima consultare un medico, soprattutto nel trattamento dei bambini. Con ICP, le seguenti ricette sono efficaci.

Limone

Sulla base di questo frutto, puoi fare più di un rimedio per il trattamento dell'ICP. Gli agrumi sono particolarmente efficaci quando la condizione è innescata dal superlavoro e il frutto è adatto anche per il trattamento degli scolari. Contiene vitamina C, che ha un effetto positivo sul sistema cardiovascolare, aiuta ad eliminare l'edema, abbassa la pressione sanguigna a causa della quale diminuisce l'ICP. Per la medicina, usa il succo di 1 limone, 2 cucchiai grandi di miele e 100 ml di acqua. La miscela viene bevuta in un sorso, preferibilmente prima di coricarsi.

Un'altra ricetta suggerisce l'uso di 1 limone e una testa d'aglio, che vengono tritati e versati con un litro di acqua non calda. La miscela risultante viene miscelata e consumata in 2 cucchiai grandi una volta al giorno. Il medicinale è conservato in frigorifero.

Erbe aromatiche

Poiché è possibile utilizzare una terapia per la pressione intracranica, tinture e decotti a base di varie erbe, le seguenti ricette sono considerate abbastanza efficaci:

  1. Un cucchiaio di lavanda viene versato in 500 ml di acqua bollente e infuso per 60 minuti. La composizione viene presa in 1 cucchiaio grande prima dei pasti. La lavanda può essere somministrata ai bambini, il corso del trattamento è di 1 mese.
  2. La tintura viene preparata da 100 ml di alcool, 1 cucchiaio di coni di luppolo e foglie di fragola. La medicina sarà pronta tra 14 giorni. Al liquido filtrato vengono aggiunte 15 gocce per 250 ml di acqua e bevute 1 volta al giorno.
  3. Il medicinale è composto da valeriana, erba madre e biancospino, che vengono presi in 1 cucchiaino e versano 500 ml di acqua bollente. Dopo 60 minuti, l'infuso è pronto per l'uso, viene bevuto 100 ml prima dei pasti.
  4. Ortica e una serie di 1 cucchiaio. cucchiai versare un bicchiere di acqua bollente e incubare per 15 minuti a bagnomaria. La composizione risultante viene consumata in 50 ml dopo i pasti.
  5. Per la tintura, i fiori di trifoglio vengono versati in un contenitore pari a 1 litro. Le piante dovrebbero nascondere il contenitore a metà. La vodka viene versata nei piatti e lasciata per 2 settimane in una stanza fresca, a volte agitando. Il liquido filtrato viene consumato in un cucchiaino due volte al giorno..
  6. Foglie di piantaggine nella quantità di 3 cucchiai grandi versare 500 ml di acqua calda, insistere e bere 50 ml tre volte al giorno, prima dei pasti.
  7. Diversi rami di gelso vengono versati 900 ml di acqua calda, insistono e bevono 250 ml 3 volte al giorno.

Le infusioni alcoliche pronte possono essere utilizzate anche nel trattamento. Quando ICP è anche un uso efficace: motherwort, menta, biancospino, valeriana.

Bagni, inalazioni, impacchi

Un bagno ai fiori di tiglio aiuterà a far fronte ai sintomi. Il calcolo è fatto di 4 bicchieri di una pianta secca per 10 litri di acqua bollente, dopo 20 minuti il ​​liquido viene filtrato e aggiunto al bagno al volume totale di acqua.

È utile l'uso dell'inalazione con alloro. Per questo, 20-30 fogli vengono versati con una piccola quantità di acqua appena bollita, insistono per 3 minuti e iniziano a inalare avvolti in un asciugamano per 15 minuti.

Per un impacco con pressione intracranica, che viene applicato alla testa di notte, vengono utilizzati olio di canfora e alcool. Inoltre, la testa dovrebbe essere avvolta in polietilene. Il corso dura 10 giorni. Fondamentalmente, le ricette popolari vengono utilizzate in combinazione con farmaci per accelerare il recupero. La possibilità di normalizzare la condizione senza farmaci è discussa con il medico.

Prevenzione

Al fine di prevenire la pressione intracranica, è necessaria la correzione nutrizionale. È necessario rifiutare fritti, salati, grassi e piccanti. È utile mangiare cibi più ricchi di potassio: patate, albicocche secche, agrumi e altre verdure e frutta. Altre misure preventive includono:

  • l'uso di un cuscino alto durante il sonno;
  • corso di massaggio della colonna vertebrale, in particolare delle sezioni cervicale e delle spalle;
  • sufficiente assunzione di vitamine;
  • nuoto e altri esercizi.

Vale anche la pena considerare che la pressione intracranica provoca un brusco cambiamento climatico, la permanenza in montagna e il volo in aereo, quindi questo dovrebbe essere evitato se possibile. La condizione è molto pericolosa, quindi è importante consultare un medico il prima possibile con i primi sintomi e in nessun caso prescrivere un trattamento indipendente e non annegare le manifestazioni degli analgesici.

Segni di pressione intracranica

Una delle condizioni patologiche più comuni del cervello è l'ipotesi intracranica e l'ipertensione. Le principali cause della loro insorgenza sono disturbi metabolici, comparsa di neoplasie, lesioni o presenza di malformazioni intrauterine o ritardi nello sviluppo.

Le caratteristiche distintive della pressione intracranica anormale sono riconosciute dai sintomi.

Tra questi ci sono mal di testa, riduzione della vigilanza e acutezza visiva, problemi di udito, un forte aumento della pressione sanguigna in età adulta o manifestazioni comportamentali atipiche nei bambini. Per confermare la presenza di una condizione patologica, vengono effettuati studi speciali.

Qual è la pressione intracranica?

Come protezione delle strutture cerebrali da influenze esterne, danni meccanici e per il suo normale funzionamento, il corpo produce una sostanza speciale - liquido cerebrospinale, altrimenti si chiama liquido cerebrospinale o cerebrospinale.

Circola attraverso i ventricoli del cervello, il canale spinale e lo spazio subaracnoideo, quindi il liquido cerebrospinale fornisce determinati valori di pressione all'interno del cranio.

Affinché le navi della testa funzionino nel modo migliore, è necessario mantenere un ICP costante a un certo livello. In caso di disturbi circolatori nel cervello, si verifica un aumento della pressione intracranica (ipertensione) o una diminuzione dell'ICP (ipotensione).

Tuttavia, non in tutti i casi di cambiamenti ICP ciò indica la presenza di un processo patologico. A volte i sintomi possono essere temporanei, causati da grave sovraeccitazione (se stiamo parlando di un bambino piccolo), in uno stato di intossicazione, durante uno sforzo fisico intenso.

Sintomi di aumento della pressione intracranica

Ipertensione o alta pressione intracranica influiscono negativamente sulla condizione dell'intero organismo. Tra i sintomi, c'è alta affaticamento durante il giorno, aumento della meteosensibilità, emicranie frequenti, problemi di sonno, irritabilità, perdita di memoria.

In caso di improvviso aumento della pressione intracranica, ai sintomi descritti si aggiungono vomito, nausea e perdita di coscienza per un breve periodo di tempo. I cambiamenti e le fluttuazioni della pressione sanguigna si riferiscono anche alle caratteristiche di alta ICP negli adulti.

Tra le donne

Nella metà femminile dell'umanità, i sintomi di aumento o diminuzione della pressione intracranica sono leggermente diversi da quelli maschili. E oltre ai soliti attacchi di emicrania sono espressi come segue:

  • Salivazione attiva e sudorazione;
  • Frequenza cardiaca rafforzata o viceversa rallentata;
  • Pressione sanguigna.
  • Vertigini frequenti.
  • Premendo il dolore al collo.
  • Problema uditivo.
  • Problemi di memoria e discorso.
  • Diminuzione della concentrazione, distrazione.
  • Deficit visivo.
  • Disordini gastrointestinali.
  • Gonfiore del viso e delle palpebre.
  • Fatica, debolezza, apatia.
  • La comparsa di irritabilità precedentemente insolita.

Sintomi della pressione intracranica negli uomini

La sintomatologia della manifestazione di alta pressione all'interno del cranio nella metà maschile dell'umanità è la seguente:

  • Mancanza di respiro, cambiamenti nella frequenza della respirazione, malfunzionamenti anche con uno sforzo fisico minimo.
  • Problemi di visione improvvisi (lampi o visione offuscata).
  • Improvvisi cambiamenti della pressione sanguigna.
  • Alta irritabilità e aggressività.
  • Alta fatica.
  • Gonfiore del viso e delle palpebre.
  • Riduzione del tono muscolare.
  • Mal di testa pulsante la sera.

Come mal di testa con pressione intracranica

Con una maggiore pressione all'interno della testa, il dolore si concentra nella fronte e nella corona. La natura del dolore può essere schiacciata o esplodere. Questa manifestazione della patologia si osserva con stress prolungato, superlavoro o grave esaurimento fisico..

Spesso, la rotazione dei bulbi oculari può essere accompagnata da dolore, sensazioni costrittive o lieve nausea. Inoltre, un aumento della pressione intracranica può manifestarsi con il vomito..

Sintomi di bassa pressione intracranica

L'ipotensione (bassa pressione all'interno del cranio) si verifica quando il liquido cerebrospinale fuoriesce attraverso il forame cranico. Le principali cause alla base della riduzione dell'ICP possono essere:

  • lesioni
  • Neoplasie maligne nel cervello;
  • La formazione di accumuli di sangue (ematomi);
  • Malformazioni e deformità congenite;
  • Complicanze durante lo sviluppo fetale;
  • Neurochirurgia;
  • Osteocondrosi del collo;
  • Arterie ristrette del cervello;
  • Il trasferimento di infezioni intestinali o grave intossicazione da parte del corpo;
  • Un lungo corso di diuretici;
  • Disidratazione del corpo;
  • La presenza di abitudini negative (fumo, alcolismo);
  • Forte stress e superlavoro;
  • Lo sviluppo di processi patologici nel sistema cardiovascolare o ormonale.
  • Gravidanza o inizio del ciclo mestruale.

La diminuzione della pressione del fluido cerebrospinale si verifica in questo modo:

  1. La produzione di liquido spinale è ridotta.
  2. La permeabilità delle barriere tra il sistema nervoso centrale e il sistema circolatorio sta crescendo.
  3. Diminuzione del tono vascolare nel cervello.
  4. Aumenta l'assorbimento del liquido cerebrospinale nel flusso sanguigno.

Le manifestazioni esterne di bassa pressione intracranica in un adulto si manifestano come segue:

  • Vertigini improvvise.
  • Dolore quando starnutisci o tossisci.
  • Nausea e vomito.
  • Apatia generale, letargia.
  • Affaticabilità rapida.
  • Aumento dell'irritabilità e del nervosismo.
  • Difficoltà a dormire.
  • Crampi muscolari.
  • La comparsa di vari punti o bagliori davanti agli occhi.
  • Dolore al cuore.
  • Dolore nella parte superiore della colonna vertebrale.
  • Abbassamento della pressione sanguigna.

Segni di pressione intracranica in un bambino

Spesso, nei neonati si osservano inizialmente indicatori di pressione variabile all'interno del cranio. Il cervello di un neonato cerca di compensare la carenza di ossigeno dovuta all'ipossia intrauterina.

Lo fa aumentando la produzione di liquido cerebrospinale. Crescendo in volumi, inizia a fare pressione sul cervello e riempire il cranio. Mentre la pressione intracranica si normalizza,.

Se è stato osservato un aumento dell'ICP per lungo tempo ed è stabile, al bambino viene diagnosticato l'idrocefalo e viene eseguito un trattamento speciale. I sintomi principali che possono servire come segno indiretto di alta ICP nei neonati fino a un anno sono i seguenti:

  • Aumento sproporzionato delle dimensioni del cranio.
  • Forse le cuciture iniziano a divergere e la mobilità delle ossa craniche cambia..
  • Bulbi oculari sporgenti.
  • Grave ondulazione al buio a riposo.
  • Pianto non supportato.
  • Mancanza di aumento di peso.
  • Ruttazioni abbondanti e frequenti.
  • Stato letargico.
  • Crampi improvvisi o lievi contrazioni muscolari.
  • Reazione lenta.

Nei bambini più grandi, i sintomi di un aumento della ICP si manifestano in modo diverso. Sono caratterizzati da:

  • pianto.
  • Letargia e apatia.
  • Peggio mal di testa.
  • Vista annebbiata.
  • Alta fatica.
  • Nausea e bavaglio.

Spesso, per i segni di ipertensione nei bambini piccoli, possono essere prese le seguenti manifestazioni:

  1. Fai una smorfia durante il sonno.
  2. Improvviso sangue dal naso.
  3. Leggeri contrazioni degli arti.
  4. Camminare solo sull'avampiede.
  5. Alta eccitabilità, capricci.

Fondo con pressione intracranica

L'elevata pressione all'interno del cranio è suscettibile di indagine attraverso il metodo di diagnosi del fondo. La condizione della retina e dei nervi ottici viene valutata da uno specialista attraverso un oftalmoscopio. Un raggio di luce è diretto verso la retina, in modo da poter vedere e valutare le condizioni dell'occhio. Tra le manifestazioni indirette che confermano un aumento dell'ICP, ci sono:

  1. Aumento della tortuosità dei vasi sanguigni;
  2. Navi dilatate;
  3. Gonfiore del disco ottico;
  4. Contorni sfocati del disco durante l'ispezione.

Se nessuno dei segni sopra è stato rilevato, la pressione intracranica è considerata normale..

Come controllare la pressione intracranica

La diagnosi di ICP è diversa per le persone di età diverse. Se è necessario eseguire la procedura in un bambino piccolo, viene eseguita la neurosonografia o l'ecografia del cervello della testa.

Questi metodi sono alcuni dei sicuri per un bambino piccolo. Non hanno controindicazioni ed effetti collaterali. Utilizzando gli ultrasuoni, è possibile ottenere solo la conferma indiretta della presenza di una condizione patologica. La neurosonografia rivela:

  • Idrocefalo. Questo è visto nei ventricoli allargati..
  • Ipertensione.
  • Malattia cerebrale ischemica.
  • cisti.
  • Meningite.
  • Ematomi all'interno del cranio.

La terapia di risonanza magnetica e la tomografia computerizzata (RM e TC) sono disponibili per adulti e bambini più grandi..

La risonanza magnetica può mostrare:

  • La presenza di trombosi nei seni venosi, che interrompono la penetrazione del liquido cerebrospinale.
  • Variazione delle dimensioni totali dei ventricoli cerebrali.
  • Deformazioni e cambiamenti della sella turca.
  • Edema cerebrale.
  • Espansione dello spazio tra le meningi.
  • La presenza di ematomi o aneurismi vascolari che possono comprimere e ostruire il movimento del liquido cerebrospinale.
  • Indica cisti e parassiti.
  • Rileva i tumori.

Il metodo di tomografia computerizzata consente di rilevare la presenza di:

  • Grandi focolai di danno cerebrale.
  • Edema.
  • Spostamento delle strutture cerebrali sotto l'influenza dell'aumentata pressione del liquido cerebrospinale.
  • Divergenza di suture delle ossa craniche.

Per misurare il valore della pressione intracranica, vengono utilizzati solo metodi invasivi, nei casi in cui la malattia è chiaramente visibile e questa procedura è importante per salvare la vita del paziente.

I metodi di misurazione ICP invasivi si presentano in due forme:

  1. Puntura spinale (lombare). Con questa tecnica, la puntura viene eseguita nel canale spinale e viene prelevata parte del liquido cerebrospinale (liquido cerebrospinale) e viene misurata la pressione. Quindi eseguire l'analisi della sostanza ottenuta. Uno dei principali vantaggi del processo è la riduzione al minimo dei danni meccanici al cervello..
  2. Puntura ventricolare (ventricolare). Viene praticato un piccolo foro nel cranio e uno speciale catetere viene inserito nei ventricoli cerebrali. Pertanto, vengono calcolate le caratteristiche ICP. Se necessario, il liquido cerebrale in eccesso viene rimosso attraverso un serbatoio speciale.

La qualità del liquido cerebrospinale è determinata dai seguenti indicatori:

  1. La presenza o l'assenza di sangue (il contenuto di sangue è caratteristico di aneurismi, colpi).
  2. Il colore del liquido cerebrospinale consente di determinare lo sviluppo di malattie (se il liquido è di colore giallo-verde, si sospetta la meningite o l'encefalite). È stato condotto uno studio microbiologico per identificare batteri di funghi o larve di parassiti.
  3. Viene contato il numero di celle. (più di centocinquanta - un sospetto di meningite, meno di cento - sifilide delle meningi o aracnoidite).
  4. Un alto contenuto proteico può indicare lo sviluppo di tumori, un processo infettivo. Un tasso basso indica l'idrocefalo.

Come misurare la pressione intracranica a casa

Indipendentemente a casa, puoi sentire i cambiamenti della pressione intracranica (aumentare o diminuire) in base alle sue manifestazioni specifiche:

  • Vertigini acute.
  • Tinnito.
  • Nausea.
  • Mal di testa.
  • Improvvisa disabilità visiva.
  • svenimenti.

Ma per imparare le sue caratteristiche esatte non funzionerà. Questo è possibile solo con l'aiuto di medici qualificati su attrezzature mediche. È molto importante diagnosticare la malattia in tempo e iniziare il trattamento in modo tempestivo, che aiuterà a prevenirne la progressione..

Come e quale medico misura la pressione intracranica

Il contenuto dell'articolo

  • Come e quale medico misura la pressione intracranica
  • Come trattare la pressione intracranica negli adulti
  • Come controllare la pressione intracranica

Sintomi di diminuzione e aumento della pressione intracranica

L'aumento della pressione intracranica è caratterizzato da un aumento della quantità di liquido nel cervello quando si verifica una lesione alla testa o si verifica un'infezione (encefalite, meningite). Una persona ha la sensazione che qualcosa di pesante gli stia premendo sulla testa nella parte superiore della testa. Al mattino si verificano spesso nausea e vomito. Con curve strette in avanti, vertigini, si nota la doppia visione. Dopo una breve camminata o salire le scale, il battito cardiaco diventa più frequente, si avverte uno stato pre-sincope. Prima di andare a letto, la febbre nelle tempie è possibile in assenza di una temperatura elevata, la tensione generale del corpo.

Nei neonati, la causa più comune di aumento della pressione intracranica è l'idrocefalo - l'accumulo di una grande quantità di liquido in una delle cavità del cervello e il gonfiore dei tessuti circostanti. Allo stesso tempo, la dimensione della testa è sproporzionata rispetto al corpo, il cranio diventa a forma di pera.

La diminuzione della pressione intracranica si verifica a causa di un trauma o di una struttura cerebrale anormale con una violazione dell'integrità della struttura ossea, in cui vi è una perdita di liquido cerebrale. Uno dei motivi è anche l'uso incontrollato di diuretici a lungo termine. Le vertebre cervicali pizzicate e la disfunzione venosa (vasocostrizione) riducono la pressione.

I sintomi della ridotta pressione intracranica sono: debolezza, affaticamento, irritabilità, sonnolenza. Una persona può dormire 8-10 ore e sentirsi sopraffatta. La pesantezza nella testa non si sente dall'alto, ma dai lati, come se la testa fosse stretta in una morsa. Spesso c'è insufficienza respiratoria e una diminuzione della pressione sanguigna..

Misurazione della pressione intracranica

Puoi scoprire la pressione intracranica nei neonati usando la neurosonografia, un'ecografia del cervello. Gli adulti a causa dell'abbondanza di peli sulla testa non possono eseguire questa procedura, quindi, se il paziente ha i sintomi appropriati, il terapeuta prescrive un esame completo.

Prima di tutto, è necessario sottoporsi a un esame del fondo oculistico all'optometrista. In assenza di controindicazioni, 1-2 gocce di scopolamina soluzione (0,25%) o gomatropina (1%) vengono instillate negli occhi del paziente per dilatare le pupille.

Lo studio viene condotto utilizzando un oftalmoscopio elettrico o manualmente attraverso l'uso di una lente d'ingrandimento speciale e uno specchio oftalmoscopico. Un dispositivo elettrico non richiede fondi aggiuntivi e ti consente di avvicinarti il ​​più possibile all'occhio del paziente e lo studio viene eseguito manualmente in una stanza buia a una distanza sufficiente.

Uno specchio è posto davanti all'occhio destro di un dottore seduto a una distanza di 40-50 cm dal soggetto. La sorgente luminosa (lampada elettrica opaca con una potenza di 60-100 W) si trova dietro e a sinistra del paziente, come se fosse vista alla luce trasmessa. Dopo aver ricevuto un bagliore uniforme della pupilla, il ricercatore mette una lente d'ingrandimento (di solito 13,0 diottrie) 7-8 cm davanti all'occhio del paziente, appoggiando il dito sulla fronte. La pupilla del ricercatore, il foro dello specchio, il centro della lente d'ingrandimento e la pupilla del soggetto dovrebbero trovarsi su una riga.

Quando si esamina il fondo oculare, l'optometrista attira l'attenzione sul disco ottico e sullo stato delle navi della retina. Un aumento della pressione intracranica è segnalato da vasi dilatati e sinuosi e da cambiamenti nel tessuto del disco, del disco e del disco.

Se c'è qualche sospetto, il paziente viene indirizzato a un neurologo. Un neurologo può prescrivere una risonanza magnetica: risonanza magnetica del cervello, reoencefalografia e scansione duplex delle arterie brachiocefaliche, che sono responsabili dell'apporto di sangue cerebrale. Per eseguire uno qualsiasi degli studi, il paziente deve avere una tessera sanitaria, i dati relativi all'esame precedente, un pigiama di cotone o una maglietta.

Poiché il metodo di risonanza magnetica si basa sulla visualizzazione delle cavità corporee durante l'assorbimento e la radiazione delle onde elettromagnetiche da parte dei tessuti, prima dello studio è necessario rimuovere gioielli (orecchini, catene, perline, piercing, ecc.), Orologi, telefoni, carte magnetiche. Non dovrebbero esserci prodotti metallici sull'abbigliamento (bottoni, fibbie, elementi di fissaggio).

Il paziente in posizione prona viene posto su un tavolo scorrevole in una specie di capsula cilindrica circondata da un magnete circolare. Un casco speciale viene messo sulla testa. Intorno alla testa ci sono speciali dispositivi a bobina che ricevono ed emettono onde radio. Durante la procedura, il dispositivo è molto rumoroso, quindi, per comodità, al paziente vengono offerte le cuffie con musica piacevole e calma. La procedura di risonanza magnetica media dura circa 45 minuti.

Controindicazioni per la risonanza magnetica: peso superiore a 150 kg, presenza di metallo nel corpo (perni, proiettili, schegge, pacemaker, protesi dei vasi sanguigni e del cuore, clip vascolari, ecc.), Claustrofobia, gravidanza, gravi condizioni del paziente (pazienti su barelle e barelle).

La reoencefalografia è un metodo per registrare i cambiamenti nella resistenza elettrica del cervello e dei tessuti molli del cranio quando una corrente alternata debole e ad alta frequenza li attraversa, cosa che non si avverte affatto. Il paziente è seduto su una sedia comoda, le ventose sono posizionate sulla testa, a cui è collegato il cablaggio. La luce nella stanza viene spenta e impulsi luminosi di frequenze diverse vengono inviati al soggetto. Fluttuazioni di corrente periodiche si verificano nel battito dell'onda di impulso, che, dopo un'appropriata amplificazione, possono essere visualizzate graficamente sotto forma di una curva di oscillazioni di impulso della resistenza elettrica complessa - reogrammi.

La scansione duplex delle arterie brachiocefaliche è un'ecografia delle arterie carotidi e vertebrali comuni, esterne, interne sul collo. La procedura richiede in media circa 5-10 minuti e consente di valutare visivamente le condizioni dei vasi: larghezza, velocità del flusso sanguigno, lume, ecc..

Il metodo più accurato per determinare la pressione intracranica è considerato l'inserimento chirurgico di un ago nel canale spinale. Tuttavia, poche persone decidono su questa procedura, poiché l'inserimento dell'ago improprio può terminare per il paziente con terminazioni nervose pizzicate delle vertebre e conseguente disabilità.

Aumento della pressione intracranica

La pressione intracranica è un indicatore molto significativo nella diagnosi di patologia del sistema nervoso, nella natura del decorso delle malattie non solo del cervello, ma anche del midollo spinale.

Questo tipo di ipertensione riflette il livello di pressione del fluido situato nei ventricoli del cervello che circolano lungo il canale spinale. La misurazione quantitativa della pressione intracranica è possibile solo con la puntura del canale o dei ventricoli del cervello. Non tutti i medici sono in grado di eseguire correttamente la procedura. Non viene eseguito in regime ambulatoriale, solo in ospedale. Ci sono situazioni in cui, per la consultazione e la puntura spinale, devi chiamare specialisti di cliniche o dipartimenti neurochirurgici.

Le difficoltà sorgono nella fase di valutazione dell'indicatore. L'interpretazione dell'aumento della pressione intracranica è complicata da ampi "intervalli" dell'indicatore: in mm della colonna d'acqua - 60–200, in mm della colonna del mercurio - 3–15. È impossibile sostituire la misurazione con computer o imaging a risonanza magnetica. Questi m

Cos'è?

L'aumento della pressione intracranica (sindrome da alta pressione intracranica, ipertensione endocranica, sindrome da ipertensione fluida cerebrospinale) è una sindrome clinica che si manifesta come mal di testa, nausea, vomito, disturbi visivi che si verificano periodicamente.

Ragioni per lo sviluppo

Un'alta pressione intracranica può verificarsi per vari motivi. Ad esempio, si può osservare un aumento spontaneo con le seguenti patologie:

  • processo infiammatorio ed edema cerebrale;
  • il liquido cerebrospinale si forma in grandi quantità - questo sintomo è caratteristico dell'idrocefalo;
  • la presenza nella cavità cranica di un tumore, ematoma o corpo estraneo;
  • avvelenamento e intossicazione del corpo, in cui è contenuta una grande quantità di sangue nei vasi dilatati del cervello.

Inoltre, ci sono una serie di malattie che portano inevitabilmente ad un aumento della pressione intracranica:

  • ictus emorragici o ischemici e in genere qualsiasi disturbo della circolazione cerebrale;
  • lesioni del tessuto cerebrale - ad esempio lividi o commozione cerebrale di vario grado;
  • meningite, encefalite, ventricolite: queste patologie sono accompagnate da infiammazione delle membrane del cervello;
  • avvelenamento con gas velenoso e qualsiasi sostanza tossica;
  • ematomi di natura subdurale ed epidurale;
  • idrocefalo;
  • patologie dello sviluppo e della struttura del cervello di natura innata.

Primi segni

Con un aumento della pressione intracranica, i sintomi sono generalmente osservati da una serie di sintomi osservati frequentemente:

  • mal di testa,
  • deficit visivo,
  • vertigini,
  • distrazione,
  • compromissione della memoria,
  • sonnolenza,
  • instabilità della pressione arteriosa (ipertensione o ipotensione),
  • nausea,
  • vomito,
  • letargo,
  • affaticabilità veloce,
  • sudorazione,
  • brividi,
  • irritabilità,
  • depressione,
  • sbalzi d'umore,
  • sensibilità della pelle,
  • dolore alla colonna vertebrale,
  • insufficienza respiratoria,
  • dispnea,
  • paresi muscolare.

Sintomi

Considera i principali sintomi di aumento della pressione intracranica negli adulti che influenzano il benessere di una persona:

  1. Uno dei primi sintomi di aumento della pressione intracranica è un mal di testa costante, che inizia con il risveglio e si intensifica di notte o di sera. Il disagio causato dall'aumento della pressione intracranica può aumentare durante la tosse o altri movimenti bruschi della testa..
  2. Insieme a un costante mal di testa, la nausea è considerata un segno caratteristico (senza vomito).
  3. Un brusco cambiamento nello stato mentale e mentale è un altro segnale che può essere causato dall'ipertensione endocranica (può manifestarsi con eccessiva irritabilità, bassa velocità decisionale, altri disturbi comportamentali evidenti). In rari casi (in assenza di un trattamento adeguato), questi disturbi possono portare a intorpidimento patologico e persino a coma.
  4. Sbalzi di pressione periodici, frequenti svenimenti.
  5. Dolore ai bulbi oculari, può verificarsi una visione doppia, lividi sotto gli occhi.
  6. Sudorazione eccessiva.

Spesso, i sintomi elencati peggiorano con un cambiamento della pressione atmosferica, durante un brusco cambiamento del tempo. Il mal di testa può peggiorare quando si è sdraiati. Ciò è dovuto alla ridotta circolazione del liquido cerebrospinale..

Come misurare la pressione intracranica

Dovrebbe essere distinto arterioso dalla pressione intracranica. Nel primo caso, è sufficiente utilizzare un tonometro, meccanico o elettronico, e puoi farlo da solo. L'ICP viene misurata dal personale medico ospedaliero. Questa procedura è piuttosto traumatica e la sua attuazione è consentita principalmente in pazienti gravemente malati al fine di prevenire tempestivamente la minaccia alla loro vita..

Esistono diversi modi per misurare la pressione intracranica nel reparto di riabilitazione neurologica:

  1. Metodo subdurale. Usato raramente e nei casi più gravi. Uno strumento speciale fa un piccolo foro nel tessuto osseo del cranio. Un sensore subdurale è posizionato lì, con il quale vengono prese le misure.
  2. Il metodo epidurale. Un sensore epidurale viene inserito nel foro di trepanazione tra il cranio e le meningi.
  3. Per mezzo di un catetere intraventricolare. Questo è il modo più moderno e affidabile per determinare l'ICP. Un catetere viene inserito attraverso l'apertura nella cavità cranica, che è in grado di raggiungere il ventricolo laterale del cervello. Grazie a lui, è possibile non solo misurare la pressione intracranica, ma anche pompare il liquido cerebrospinale in eccesso.

È possibile determinare approssimativamente la pressione intracranica usando la risonanza magnetica o l'elettroencefalografia, quando vengono valutati gli indicatori dell'attività bioelettrica del cervello. Le loro fluttuazioni possono indicare violazioni dell'ICP. Inoltre, un oculista con un'analisi approfondita del fondo può anche rilevare ipertensione endocranica.

A casa, non è possibile determinare il livello di pressione. Pertanto, è necessario monitorare attentamente le proprie condizioni e, con la comparsa ripetuta di segni caratteristici, consultare un medico.

Complicanze e conseguenze

Le conseguenze dell'aumento dell'ICP possono essere descritte come segue:

  1. Compressione del tessuto cerebrale con un aumento cronico dell'ICP. Conduce alla morte delle cellule nervose della corteccia e della sostanza bianca, che possono causare cambiamenti nel comportamento e nella sfera emotiva. Con l'aumentare della pressione, il cervelletto soffre più spesso, che si manifesta con una violazione del coordinamento dei movimenti e una diminuzione della forza degli arti.
  2. Arresto della circolazione cerebrale. Si verifica quando la pressione del fluido cerebrospinale raggiunge i 400 mm di acqua. Arte. In questo caso, il liquido cerebrospinale comprime i vasi sanguigni e il tessuto nervoso e blocca i processi metabolici nel cervello. C'è un ictus ischemico. I neuroni cerebrali muoiono, il suo tessuto si ammorbidisce.
  3. Danno alle strutture del tronco encefalico. Un aumento dell'ICP provoca uno spostamento in varie strutture cerebrali. Allo stesso tempo, il tronco encefalico, che comprende il midollo e il midollo allungato, il ponte varoliano e il cervelletto, soffre. Le sezioni superiori del tronco encefalico sono incastrate negli emisferi e quelle inferiori sono violate nel forame occipitale. Allo stesso tempo, si sviluppano sintomi caratteristici: una diminuzione della temperatura, un rallentamento del ritmo cardiaco, un'espansione simmetrica delle pupille senza reazione alla luce, una diminuzione del tono muscolare, riflessi alterati.
  4. Deficit visivo. Il fluido cerebrospinale si accumula nel canale attorno al nervo ottico e lo comprime. La pressione porta alla morte delle fibre nervose, gonfiore del capezzolo del nervo ottico situato nella retina. In futuro, i fenomeni infiammatori si estendono alla stessa retina, causando compromissione della vista e cecità.
  5. Sindrome epilettica Quando si schiaccia determinate parti del cervello, si verificano focolai di attività convulsiva. In questo caso, una persona sperimenta convulsioni che assomigliano all'epilessia. Sono a breve termine e hanno un esito favorevole..

Come trattare l'aumento della pressione intracranica?

Negli adulti, il trattamento dell'aumento della pressione intracranica inizia dopo aver stabilito la causa della malattia.

Fase uno: eliminare la causa della malattia.

  • nel caso in cui una formazione intracerebrale abbia portato ad un aumento della pressione intracranica - un tumore, un ematoma, un aneurisma, dopo un adeguato esame aggiuntivo viene eseguito un intervento di emergenza (rimozione della formazione del volume).
  • in caso di eccessiva secrezione di liquido cerebrospinale durante l'idrocefalo, vengono eseguite operazioni di shunt, il cui scopo è quello di creare un percorso di deflusso aggiuntivo per il liquido cerebrospinale, che porta a una diminuzione della pressione intracranica.

Fase due: correzione medica del livello di pressione intracranica. A tal fine, vengono utilizzati i seguenti gruppi di farmaci:

  • osmodiuretici (mannitolo, glicerolo), la cui azione è volta a ridurre la quantità di liquido cerebrospinale;
  • diuretici dell'ansa (furosemide);
  • farmaci ormonali (desametasone);
  • diacarb;
  • neuroprotettori (glicina).

Terza fase - manipolazioni di droghe:

  • puntura ventricolare, craniotomia da decompressione sono progettate per ridurre il volume del liquido cerebrospinale nella cavità cranica.

Quarta fase: terapia dietetica:

  • limitare la quantità di liquido e sale che entrano nel corpo, che corrisponde alla dieta n. 10, 10a.

Fase cinque: l'uso di tecniche di terapia manuale, ossigenazione iperbarica, ipotensione arteriosa controllata, iperventilazione.

È estremamente raro durante il trattamento potenziato che può verificarsi una riduzione della pressione intracranica, i cui sintomi sono:

  • sonnolenza;
  • debolezza;
  • mal di testa peggio con i movimenti della testa;
  • vertigini;
  • nausea e vomito.

Il trattamento dell'aumento della pressione intracranica dovrebbe essere completo.

Esercizi di fisioterapia e nuoto

L'attività fisica dosata aumenta il tono dei muscoli della regione cervico-spalla, eliminando lo spasmo muscolare. I muscoli contratti possono spremere i vasi sanguigni che drenano il sangue dal cervello. Tutti gli esercizi vengono eseguiti lentamente e senza intoppi. Ciascuno viene ripetuto per 2-3 minuti, aumentando gradualmente il numero di ripetizioni.

  • allungamento massimo della testa in avanti e in basso;
  • mento scorrevole verso lo sterno e la schiena;
  • all'ispirazione, alza il mento e trattieni il respiro per 5 secondi. Espirazione lenta: la testa scende fino al petto;
  • inclinazioni della testa. Prova a toccare la spalla destra con la spalla destra, quindi la stessa cosa con il lato sinistro;
  • guarda davanti a noi. La punta del naso rimane ferma e il mento si sposta verso l'alto e verso destra. Quindi la testa ritorna nella sua posizione originale. Il mento si alza e verso sinistra;
  • tieni la testa dritta, ruotala lentamente verso destra fino a quando non si ferma, e poi dall'altra parte.

Rimedi popolari

È impossibile curare completamente l'aumento della pressione intracranica esclusivamente con prescrizioni della categoria della medicina tradizionale: è necessaria una visita da un medico e l'ottenimento di prescrizioni per le cure mediche. Ma quando compaiono i primi segni della patologia in questione, puoi alleviare significativamente la tua condizione con i seguenti metodi:

  1. Prendi tè rilassanti con menta, melissa. Anche se sospetti di avere un'alta pressione intracranica, allora l'ansia, l'ansia e il nervosismo peggioreranno solo la condizione.
  2. Regola la tua dieta - cerca di limitare l'assunzione di cibi liquidi e salati / in salamoia / affumicati.
  3. Invece di usare acqua comune, i decotti di cinorrodo e biancospino sono diuretici naturali che riducono la quantità di liquido nel corpo.
  4. Prendi 20 gocce di tintura alcolica di fiori di trifoglio ogni giorno. Per prepararlo, devi versare 2 tazze del componente secco in un barattolo da un litro, riempire tutto con acqua a metà della lattina e aggiungere alcool puro. Il medicinale deve essere infuso per almeno 10 giorni.
  5. Usa una miscela di tinture. Acquista tinture alcoliche pronte di valeriana, motherwort, biancospino ed eucalipto, mescolale e prendi 10-15 gocce due volte al giorno.

Il trattamento con le tinture può essere effettuato solo dagli adulti, la durata della loro assunzione è di almeno 2 settimane consecutive. Quindi è necessario fare una pausa nel trattamento (7 giorni) - durante questo periodo puoi tranquillamente essere esaminato e ricevere un verdetto dai medici.

Se necessario, il trattamento può essere continuato secondo lo stesso schema. Quando compaiono sintomi di alta pressione intracranica, puoi anche usare la ricetta più semplice per un impacco - mescola alcool medico e olio di canfora in uguali quantità. Questa miscela deve essere applicata sulla testa, strofinandola leggermente sulla pelle, chiudendo / riscaldando la testa e sospendendo la procedura per 15 minuti.

Tali impacchi devono essere eseguiti almeno 10, uno per ogni giorno. La medicina tradizionale non deve essere considerata l'unica possibile nel trattamento della pressione intracranica aumentata. Tutte queste ricette possono essere utilizzate come misure aggiuntive durante la terapia complessa..

operazione

In caso di lesioni alla testa, fistole e difetti delle meningi, a seguito delle perdite di liquido cerebrospinale, viene utilizzato l'intervento chirurgico.

  1. Chirurgia di bypass: le cavità intracraniche vengono decompresse e vengono create soluzioni alternative per il movimento del liquido cerebrospinale senza ostacoli.
  2. Penetrazione subdurale ed epidurale - viene effettuata con gravi danni al cervello e al liquido cerebrospinale. La rimozione del tessuto leso provoca la craniotomia.
  3. Puntura spinale: viene eseguita per misurare la pressione esatta. Se non c'è abbastanza liquido per il normale funzionamento, viene versata una soluzione salina nella quantità che non è sufficiente.

Le operazioni vengono eseguite in situazioni critiche e non sono consigliate se esiste la possibilità di normalizzare la condizione con terapia conservativa..

Prevenzione

La prevenzione dello sviluppo dell'ipertensione endocranica comprende:

  • trattamento tempestivo e attivo delle malattie neuroinfettive;
  • prevenzione delle lesioni traumatiche al cervello;
  • correzione tempestiva dei disturbi della dinamica del liquido cerebrospinale, circolazione sanguigna;
  • gestione razionale della gravidanza e del parto;
  • evitare il sovraccarico mentale e fisico;
  • rispetto del regime del giorno;
  • rifiuto di cattive abitudini.

Non sottovalutare l'aumento della pressione intracranica. Gli antidolorifici e gli antispasmodici non sono in grado di liberarti dalla malattia. È necessaria una diagnosi medica approfondita e un trattamento competente, che è prescritto a seconda delle cause della patologia. Non dovresti fare affidamento sulla medicina tradizionale. Solo un'assistenza medica altamente professionale può rendere la tua vita lunga e soddisfacente..

Come si può determinare la pressione intracranica?

La pressione intracranica è un sintomo che colpisce sia gli adulti che i bambini piccoli e persino i neonati. Pertanto, non è sorprendente quando le persone, in particolare i genitori, sentendo la diagnosi di "pressione intracranica" iniziano a farsi prendere dal panico e preoccuparsi. Ma in nessun caso ciò dovrebbe essere fatto, poiché è in tali situazioni che la pressione aumenta. Prima di tutto, è necessario capire cosa ha scatenato il sintomo e come determinare la pressione intracranica per iniziare un trattamento immediato al fine di evitare possibili conseguenze indesiderate.

Articoli Correlati:

    Che cos'è una patologia?

    In medicina, la pressione intracranica (ICP) è nota come ipertensione endocranica - una condizione che non è una patologia indipendente, ma una sindrome che indica lo sviluppo di una particolare malattia.

    Nella cavità del cranio umano c'è un parenchima (tessuto cerebrale), liquido intracerebrale e sangue che circolano continuamente attraverso i vasi - queste strutture creano una pressione intracranica che, a seconda della situazione specifica, può diminuire o aumentare. La sindrome è accompagnata da disagio, disagio, peggiora la qualità della vita del paziente. Questa diagnosi viene spesso fatta dagli adulti, ci sono casi di ICP nei bambini piccoli e persino nei neonati.

    Al fine di rilevare o escludere una patologia pericolosa nel tempo, è importante conoscere le cause e i sintomi dello sviluppo della condizione negli adulti, nei bambini e nei neonati, nonché i metodi per misurare la pressione intracranica ad ogni età. Sfortunatamente, oggi non c'è modo di misurare l'ICP da soli a casa: questa procedura è disponibile solo nelle cliniche in cui sono disponibili attrezzature speciali, dispositivi e specialisti qualificati.

    Metodi di misurazione per adulti

    La pressione intracranica negli adulti è espressa dall'alta pressione del liquido cerebrospinale (liquido cerebrospinale) nel cranio. In una persona sana, tutti gli elementi situati nel cervello funzionano stabilmente ed equilibrati. Se uno degli organi aumenta di dimensioni, l'equilibrio viene disturbato, poiché inizia a esercitare pressione sugli altri organi del cranio, creando così una pressione intracranica.

    Sintomi nello sviluppo di ICP negli adulti:

    • frequenti mal di testa;
    • cardiopalmus;
    • bruschi salti della pressione sanguigna;
    • vomito e nausea al mattino;
    • affaticamento, stato eccitato e nervoso;
    • occhiaie sotto gli occhi;
    • in alcuni casi - una diminuzione della potenza.

    In medicina, ci sono due forme di pressione intracranica. La forma acuta colpisce le persone che hanno subito gravi lesioni al cranio, ictus, rottura dell'aneurisma. In questo caso, è possibile un esito fatale senza una pronta assistenza medica. Per abbassare la pressione intracranica, è necessario un intervento chirurgico - craniotomia. L'operazione consiste nel rimuovere determinate aree nell'area del cranio..

    La forma cronica è il risultato di un disturbo neurologico. In questo caso, l'ipertensione può richiedere un tempo piuttosto lungo, si sviluppa senza una ragione particolare o a causa di una lesione cranica o di un uso prolungato di farmaci..

    Attenzione! La forma cronica di ICP è pericolosa perché può portare alla perdita parziale o totale della vista. Questa condizione è difficile da trattare..

    Come misurare

    Oggi, ci sono due modi per misurare la ICP negli adulti, che sono i più precisi e affidabili:

    1. Il primo metodo è l'introduzione di un catetere speciale nello stomaco laterale del cervello, dove si trova il fluido del midollo spinale.
    2. Il secondo metodo viene utilizzato molto raramente, solo in caso di eccezione, quando le indicazioni mediche lo richiedono. Uno specialista inserisce una vite subdurale nel cranio, un foro di trepanation, misurando così la pressione. Prima della procedura, è necessario radere i capelli sulla testa e trattare l'incisione con un antisettico. Quando lo specialista esegue un'incisione, spinge leggermente la pelle di lato, espone la scatola del cranio e introduce il sensore.

    Attenzione! In una persona sana, l'ICP non supera i 5-7 mm Hg. Arte. Gli indicatori che superano la frequenza indicata segnalano lo sviluppo della patologia, l'interruzione di alcuni organi e sistemi.

    Per determinare la ICP per gli adulti, il medico può prescrivere una risonanza magnetica o computerizzata..

    Perché aumenta l'ICP nei bambini piccoli?

    La pressione intracranica nei neonati provoca una mancanza di liquido cerebrospinale (liquido intracranico) o, al contrario, la sua quantità eccessiva. È impossibile misurare l'ICP nei neonati da soli - tali procedure vengono eseguite solo nelle cliniche in cui sono disponibili strumenti di misurazione speciali.

    Cause e sintomi

    I bambini neonati sono molto gentili e sensibili, il loro corpo è acutamente sensibile anche ai minori fattori negativi che possono portare allo sviluppo della patologia. Nella maggior parte dei casi, le cause dell'ICP nei neonati sono:

    • nascita lunga e difficile;
    • tossicosi prolungata e dolorosa della madre durante il periodo di gestazione;
    • carenza di ossigeno del feto nell'utero a causa dell'aggrovigliamento con il cordone ombelicale;
    • rapida maturazione o esfoliazione della placenta materna durante il periodo di gestazione;
    • patologia dei modi in cui viene trasportato il liquido cerebrospinale;
    • malattie (encefalite, idrocefalo, emorragia intracerebrale, lesioni craniche, edema cerebrale, tumori maligni e benigni, meningite, fusione ritardata delle ossa craniche).

    Importante! Secondo le statistiche, nella maggior parte dei casi, l'ICP nei bambini si sviluppa a causa di lesioni alla nascita, gravidanza grave, ipossia fetale e infezioni intrauterine. Tra le molte ragioni, l'idrocefalo occupa il posto principale..

    I sintomi di questa patologia in un bambino dipendono in gran parte dalla sua età. Inoltre, la condizione è spesso accompagnata da segni della malattia di base, che ha provocato un aumento della pressione intracranica. In medicina, i sintomi dell'ICP si distinguono per la categoria di età dei bambini.

    I bambini fino a un anno che hanno una patologia soffrono:

    • nausea;
    • rigurgito frequente e abbondante;
    • Ansia
    • piangere costantemente (ad alta voce);
    • sotto il cuoio capelluto una pronunciata rete venosa;
    • cranio allargato;
    • i bambini si rifiutano di nutrirsi;
    • perdita di peso.

    I bambini che soffrono di pressione intracranica rimangono indietro rispetto ai loro coetanei nello sviluppo psico-emotivo e fisico. Spesso hanno un sintomo di Gref, che è caratterizzato da una violazione delle terminazioni nervose responsabili della funzione motoria dei bulbi oculari.

    Interessante! Il sintomo di Gref è popolarmente noto come il "sintomo del sole al tramonto".

    Diversi altri sintomi compaiono nei bambini dopo un anno. Tra questi ci sono:

    • vomito, nausea;
    • il dolore si fa sentire dietro il bulbo oculare;
    • doppia visione e comparsa di "mosche" davanti agli occhi, nastri o bagliori;
    • mal di testa di notte e la sera;
    • irritabilità, ansia;
    • pianto;
    • sonno inquieto e inquietante.

    Non appena i genitori notano tali sintomi nel bambino, è urgente chiedere aiuto a uno specialista che prescriverà un esame adeguato del bambino e scoprire il motivo delle sue condizioni.

    Metodi di misurazione nei bambini piccoli

    Più recentemente, la puntura del midollo spinale è stata considerata il metodo più accurato per diagnosticare la pressione intracranica nei bambini piccoli. Oggi, nonostante i risultati diagnostici accurati, questo metodo viene utilizzato in rari casi, poiché esistono altri modi non meno efficaci e più sicuri per misurare l'ICP nei bambini.

    Avendo notato i primi segni di un sintomo, i genitori dovrebbero prima rivolgersi a un pediatra pediatrico che farà riferimento a un neurologo per un esame. Il medico sarà in grado di fare una diagnosi dopo aver esaminato la testa del bambino, le "fontanelle", tenendo conto dei reclami ricevuti dai genitori. Sarà inoltre richiesto un esame del bambino da parte di un oculista. I cambiamenti nel fondo e nella testa del nervo ottico, nelle vene dilatate e nello spasmo arterioso possono indicare lo sviluppo di ICP. Se il bambino soffre del sintomo di Gref, il medico sarà in grado di determinarlo dopo aver esaminato il bambino.

    Solitamente ai seni viene prescritta la neurosonografia. Viene eseguito fino a quando la "fontanella" sulla testa non è completamente chiusa. Uno studio ad ultrasuoni aiuterà a determinare la dimensione del divario tra gli emisferi del cervello, la dimensione dei ventricoli, la loro patologia o deformazione, se le strutture cerebrali si spostano sui lati, ci sono tumori di volume nel cervello.

    Ai bambini più grandi vengono prescritti tomografia computerizzata o risonanza magnetica.

    Se un bambino soffre di ICP, è necessario un trattamento urgente. Ma prima di tutto, è necessario determinare la causa che ha provocato lo sviluppo del sintomo. Dopo l'esame, il medico prescriverà il trattamento appropriato e parlerà dei metodi di prevenzione al fine di prevenire le ricadute.

    Leggi Vertigini