Principale Encefalite

Come fornire il primo soccorso per un ictus a casa?

Un ictus è un evento piuttosto terribile nella vita di ogni persona che l'ha sofferto. Può verificarsi abbastanza facilmente e rapidamente e può comportare conseguenze e un lungo periodo di recupero. Qui esaminiamo le cause di un ictus, i sintomi di un ictus cerebrale, come fornire il primo soccorso per un ictus a casa a una persona e molto più legati al nostro argomento. Poiché le statistiche indicano un aumento del numero di colpi non solo in età avanzata, ma anche in età abbastanza giovane per persone diverse, questo argomento è utile e attuale.

Che cos'è un ictus??

L'essenza di questo disturbo è l'improvvisa interruzione del flusso di sangue al cervello. Il risultato è una violazione delle funzioni del cervello e la distruzione dei suoi tessuti, a volte non completa, ma solo il loro cambiamento. Interrompendo la circolazione sanguigna, il sangue non entra in una parte specifica del cervello e con esso ossigeno, a seguito del quale le cellule nervose muoiono o sono danneggiate.

Specialisti e medici distinguono due tipi di ictus in base al principio della causa. Può essere emorragico e ischemico..

Emorragico è il principio di rottura dei vasi sanguigni nel cervello. A seguito di una nave che esplode, si verifica un'emorragia nel cervello, seguita dall'estensione del tessuto cerebrale, dalle formazioni della cavità e dal riempimento di sangue. In effetti, l'ictus emorragico è un ematoma con solo una gamma più ampia di conseguenze.

Ischemico è diverso ed è a sua volta una violazione della circolazione cerebrale. Ciò può accadere per vari motivi, anche a causa di un coagulo di sangue. Questa specie è la più frequente in apparenza e le statistiche ci dicono che i conti ischemici per circa il 70-85% dei casi tra il numero totale di ictus.

Come già notato, un ictus sta diventando più giovane e se in precedenza solo le persone anziane erano affette da questo disturbo, ora non è una novità che si verifichi anche nelle persone di età superiore ai 40 anni. Pertanto, vale la pena prestare attenzione ai sintomi con cui è possibile salvare la vita di un passante occasionale o di una persona cara..

Sintomi di un ictus cerebrale

Spesso accade una cosa terribile - indipendentemente dal fatto che una persona sia ubriaca o abbia un ictus, i passanti per strada semplicemente non prestano attenzione a una persona che ha bisogno di aiuto. Di conseguenza, una persona perde minuti insostituibili, o addirittura secondi, durante i quali può essere aiutata anche con mezzi improvvisati. Il ripristino del flusso sanguigno dovrebbe avvenire entro 4-6 ore, i medici definiscono questo periodo una "finestra terapeutica". Quanto prima viene fornita assistenza, tanto meno tempo ci vorrà per recuperare e generalmente aiuta a evitare la morte. Per non confondere con nulla vale la pena conoscere un ictus, che può essere determinato visivamente, senza alcun equipaggiamento.

Il colpo si verifica all'improvviso, quindi è impossibile riconoscerlo in pochi secondi, molto spesso i primi segni sono attribuiti a stanchezza, mancanza di sonno e semplicemente cattiva salute. Ma i sintomi possono apparire immediatamente e diversi. Molto spesso, nel corso del tempo, ne viene aggiunto un altro e così via..

Per questo, considereremo i primi e più brillanti segni:

  • Debolezza in molti arti (questo sintomo è attribuito alla fatica fisica), quindi diventano insensibili (questo è già più evidente e il paziente prima attira l'attenzione su di esso).
  • Mal di testa, perdita di orientamento, confusione nel coordinamento dei movimenti, vertigini (spesso non prestano attenzione ad esso, sebbene la perdita di coordinazione possa essere non solo un sintomo di un ictus, ma anche altre malattie neurologiche).
  • Intorpidimento della metà del viso (questo è dovuto al fatto che una parte del cervello "controlla" una parte della metà del corpo), questo sintomo può essere verificato chiedendo al paziente di sorridere o sorridere, quindi il sorriso sarà distorto e confermerà la diagnosi proposta.
  • Nausea, vomito (questo è spesso associato a perdita di coordinazione e vertigini, poiché un sintomo ne provoca un altro).
  • Perdita della vista, temporanea, compromissione della vista sotto forma di macchie bianche o "mosche" (in generale, un brusco cambiamento nella visione è anche uno dei sintomi di natura neurologica).
  • Perdita di parola, udito o difficoltà in questo processo, poiché anche il cervello è responsabile di queste funzioni. Questo sintomo può essere verificato chiedendo a una persona di pronunciare una frase, una parola o uno scioglilingua imprecisi.
  • Cambiamenti nel tono muscolare, di solito questo sintomo precede l'intorpidimento di metà del corpo. C'è un aumento (spasmo o crampi) e una diminuzione (debolezza in tutto il corpo).

Non ignorare il caso se i sintomi elencati sono stati rilevati da un passante, vale la pena fermarsi e passare un paio di minuti in un sondaggio, quindi chiamare un'ambulanza. Ma di seguito considereremo anche i casi in cui l'assistenza può essere fornita prima del suo arrivo.

Cosa fare con un colpo prima che arrivi l'ambulanza: pronto soccorso per un colpo a casa per una persona e per strada

Qui considereremo un algoritmo dettagliato di azioni che aiuteranno una persona sia in strada che a casa.

  1. In primo luogo, se questo è successo ai parenti o alle grandi celebrazioni, non farti prendere dal panico, aggraverà solo la situazione e il paziente può sviluppare altre malattie neurologiche oltre all'ictus, poiché il cervello è più vulnerabile e suscettibile a loro in questo momento.
  2. Successivamente, è necessario prestare attenzione all'accesso dell'ossigeno, se è bloccato, se il naso è pizzicato. Se ciò accade durante una riunione di lavoro, una celebrazione o un altro evento ufficiale, è meglio che la vittima si allenti la cravatta, se questa è una donna, quindi molto probabilmente si slaccia il vestito, che può interferire con il flusso di ossigeno.
  3. Il prossimo passo dovrebbe essere il fissaggio della testa, deve essere sollevato, ma non molto, non superiore a 30 gradi. La posizione del paziente dovrebbe essere distesa su un fianco, poiché in caso di vomito potrebbe soffocare. Se, tuttavia, è caduto sulla schiena e il vomito è stato rilasciato, allora la cavità orale deve essere pulita e girata sul lato di una persona.
  4. Il primo soccorso per un ictus a casa per una persona dovrebbe includere questa azione: le gambe del paziente devono essere posizionate in acqua calda - questo aiuterà a ripristinare la circolazione sanguigna e ridistribuire il sangue nel corpo.
  5. Se esiste un dispositivo che misura la pressione, ad esempio un tonometro, in caso di alta pressione, il paziente deve ricevere la medicina, ma questo deve essere fatto con cautela e solo con il farmaco prescritto dal medico. Acqua e cibo non devono essere somministrati al paziente. Ci sono farmaci che possono essere messi sotto la lingua, ad esempio l'anaprilina quando prescritto da un medico.
  6. Dopo l'arrivo dei medici, è necessario descrivere con attenzione la situazione in cui si è verificato un colpo, se ne sei stato testimone. Se sei un parente e sei consapevole della salute del paziente, devi nominare le malattie croniche che il paziente ha e i farmaci che assume.

Queste azioni aiuteranno ad alleviare il decorso dell'ictus e, possibilmente, a ridurre i tempi del trattamento in futuro..

Video: pronto soccorso per un colpo

Condizioni generali del paziente

Se non sei stato un testimone e sei solo un passante e fornisci il primo soccorso per un ictus in strada, allora vale la pena prestare attenzione ad alcuni dettagli aggiuntivi.

  • Coscienza del paziente. Nel valutare, devi chiedere qualcosa (prima di tutto, dovresti chiederti come ti senti: "Ti senti male?"). Se il paziente non si riconosce e non capisce cosa viene chiesto, questo caso non dovrebbe essere lasciato - questo potrebbe essere un segno di un ictus grave. Con un polmone, il paziente sarà consapevole di se stesso, ma risponderà con letargia e possibili disturbi del linguaggio. Non credere alle parole "Va tutto bene con me" fatte con tali violazioni.
  • Respiro. Come accennato in precedenza, non dovrebbe essere difficile. Ma quando ascolti il ​​respiro di una persona, sarà intermittente, frequente, acuto. Se è completamente assente, devi provare a sentire un polso e fare la respirazione artificiale.
  • Se non c'è polso allo stesso modo della respirazione, quindi prima di tutto è necessario fare un massaggio cardiaco indiretto e quindi la respirazione artificiale. Se hai la respirazione e la frequenza cardiaca, questi metodi non dovrebbero essere usati..

Come aiutarti con un colpo

Se ti rendi conto di avere un ictus, prima di tutto, non farti prendere dal panico. Con le azioni giuste, puoi facilitare il tuo percorso di riabilitazione. In generale, è bene che sia arrivata la consapevolezza di ciò, poiché nell'80-85% dei casi il paziente ha perso conoscenza. Certo, sarà improvviso, ma in questo caso non dovresti perdere un secondo.

Ma alcune azioni dovrebbero essere prese:

  1. Devi fissare la tua posizione, in caso di nausea, dovresti sdraiarti su un fianco su qualcosa di morbido, mettere un indumento esterno o una borsa sotto la testa, ma non molto in alto.
  2. Cancella le vie respiratorie. Togliti o semplicemente sciogli la cravatta, un vestito aderente, se possibile, un corsetto.
  3. Racconta a qualcuno delle tue condizioni..
  4. Se il discorso viene salvato, chiama un'ambulanza.
  5. Mantieni la posizione orizzontale fino all'arrivo dell'ambulanza.

Gruppo a rischio

Come ogni malattia, un ictus ha un certo circolo di persone che sono inclini all'ictus. Se una persona appartiene a tale gruppo, dovrebbe dedicare più tempo alla sua salute e prevenire l'insorgenza della malattia o addirittura evitarlo..

Le persone sono più colpite dall'ictus:

  1. Con malattie cardiache Questo di per sé è una cosa seria, ma dopo aver aggiunto alcuni fattori, vale a dire: non seguire le raccomandazioni del medico o viceversa - l'assunzione incontrollata di farmaci, possiamo tranquillamente affermare che la persona appartiene a questo gruppo. Questo perché le persone con queste malattie hanno una frequenza cardiaca instabile, che a sua volta può portare a coaguli di sangue. Ed è la formazione di coaguli di sangue tra le cause dell'ictus.
  2. Con il diabete Con questa malattia, il rischio di ictus aumenta, poiché le pareti dei vasi sanguigni cambiano struttura - sottili e fragili, questo aumenta il rischio di rottura.
  3. Con ipertensione arteriosa (il più delle volte con una forma cronica). L'ipertensione è una pressione aumentata, in presenza di questa malattia, il rischio è particolarmente elevato. Con costante aumento della pressione, le pareti dei vasi cerebrali subiscono una forte pressione, a causa della quale perdono la loro elasticità, il che aumenta il rischio di rottura. (Quali alimenti alleviano la pressione)
  4. Con colesterolo alto Un altro problema che ha colpito le nuove generazioni. Il colesterolo non è dannoso quando è moderato e sufficiente nel corpo umano, ma se aumenta troppo, si attacca alle pareti dei vasi sanguigni e li ostruisce. Di conseguenza, c'è un divario.
  5. Obeso. Essere in sovrappeso è la causa di molte malattie e l'ictus è una di queste..
  6. Con nutrizione insufficiente o incontrollata. Stranamente, anche questo provoca un ictus.
  7. Con cattive abitudini come il fumo, aumento del consumo di alcol. Entrambe le cattive abitudini provocano il corpo ad alta pressione sanguigna e cambiamenti nella struttura dei vasi sanguigni. Ciò aumenta la possibilità che si rompano..

Come puoi recuperare da un ictus??

Naturalmente, dopo un ictus, i medici prescriveranno una serie di farmaci che aiuteranno a ripristinare i vasi danneggiati, ma questo non è sufficiente, poiché le funzioni perse interferiranno con la vita normale. La riabilitazione dovrebbe avvenire in un complesso di medicinali e procedure volte a ripristinare le funzioni motorie. Una delle procedure più efficaci è l'agopuntura. Può aiutare con un decorso grave della malattia, anche con una completa immobilizzazione del corpo (sì, purtroppo un tale risultato è anche possibile).

Se le funzioni motorie sono parzialmente preservate, gli esercizi fisici non dovrebbero essere esclusi, ma dovrebbero essere eseguiti solo sotto la supervisione di un medico o un istruttore. È necessario elaborare un programma individuale, tenendo conto delle caratteristiche del corpo. Ignorare il fatto dell'esercizio fisico non andrà di pari passo con il ripristino delle funzioni motorie. Se una parte del braccio è danneggiata, puoi acquistare un espansore e allenarlo, puoi anche acquistare prescrizioni e ripristinare la scrittura a mano.

Il pronto soccorso per un ictus a casa e in strada è importante soprattutto per la persona ferita, è una malattia grave e può sorpassare chiunque in qualsiasi condizione (a casa, in strada), non ignorare le persone che hanno bisogno di aiuto. Può succedere anche a te..

L'algoritmo di pronto soccorso per l'ictus: un estraneo, te stesso, per strada e a casa

Da questo articolo imparerai: quale dovrebbe essere il primo soccorso per un ictus. Caratteristiche degli eventi di emergenza a casa e all'aperto, a seconda del tipo di ictus.

L'autore dell'articolo: Nivelichuk Taras, capo del dipartimento di anestesia e terapia intensiva, esperienza di lavoro di 8 anni. Istruzione superiore nella specialità "Medicina generale".

Le misure di primo soccorso per un ictus sono un insieme di azioni e misure volte non solo a salvare la vita del paziente. La capacità di ripristinare le cellule cerebrali danneggiate e le capacità funzionali del sistema nervoso dipende dal tempo e dalla correttezza della sua consegna. Secondo esperti nazionali e stranieri, il tempo ottimale per consegnare un paziente a un istituto medico è di 3 ore dal momento della malattia (prima è, meglio è).

Cosa devi fare prima con un ictus in una persona

Non importa dove si verifichi l'ictus o qualsiasi altra cosa: il paziente stesso (se la condizione lo consente) e coloro che lo circondano devono agire secondo un chiaro algoritmo:

  1. Niente panico.
  2. Valutare le condizioni generali del paziente: coscienza, respiro, palpitazioni, pressione.
  3. Identificare i segni evidenti di un ictus: paralisi unilaterale di braccia e gambe, viso distorto, difficoltà di linguaggio, mancanza di coscienza, crampi.
  4. Chiama un'ambulanza al 103!
  5. Scopri le circostanze della malattia (se possibile, brevemente).
  6. Fornire misure di rianimazione (respirazione artificiale, massaggio cardiaco), ma solo in caso di necessità (mancanza di respiro, palpitazioni e ampie pupille).
  7. Posare correttamente il paziente - sulla schiena o sul lato, con la testa e il corpo leggermente sollevati o rigorosamente in orizzontale.
  8. Fornire condizioni per un buon accesso dell'ossigeno ai polmoni e alla circolazione sanguigna in tutto il corpo.
  9. Monitorare le condizioni del paziente.
  10. Organizzare il trasporto fino all'ospedale più vicino.

Le cure di emergenza sopra descritte sono generalizzate e non includono alcune situazioni possibili con un ictus. La sequenza di misure non deve sempre essere esattamente la stessa dell'algoritmo sopra. In caso di violazioni critiche delle condizioni del paziente, si deve agire molto rapidamente, eseguendo più azioni contemporaneamente. Pertanto, ove possibile, 2-3 persone dovrebbero essere coinvolte nel fornire assistenza. In ogni caso, seguendo l'algoritmo, è possibile salvare la vita del paziente e migliorare la prognosi per il recupero.

Descrizione dettagliata di tutti i passaggi di emergenza

Ogni evento, che include il pronto soccorso per un ictus, richiede una corretta attuazione. È molto importante aderire alle sottigliezze, poiché qualsiasi "piccola cosa" può essere fatale.

Nessuna confusione

Non importa quanto sia difficile la condizione del paziente, non farti prendere dal panico e non agitarti. Devi agire in modo rapido, armonioso e coerente. Paura, vanità, fretta, movimenti extra allungano il tempo dell'assistenza.

Rassicurare il paziente

Ogni persona con un ictus, che è cosciente, è sicuro di preoccuparsi. Dopotutto, questa malattia è improvvisa, quindi la risposta allo stress del corpo non può essere evitata. L'eccitazione aggraverà lo stato del cervello. Cerca di rassicurare il paziente, convincilo che non tutto è così spaventoso, questo succede e i medici sicuramente aiuteranno a risolvere il problema.

Chiama un'ambulanza

Chiamare un'ambulanza è un evento prioritario. Anche il minimo sospetto di un ictus è un'indicazione per una chiamata. Gli specialisti comprenderanno meglio la situazione.

Chiama 103, dì al dispatcher cosa è successo e dove. Non ci vuole più di un minuto. Mentre l'ambulanza sta arrivando, fornirai assistenza di emergenza.

Valuta le condizioni generali

Prima di tutto, presta attenzione a:

  • Coscienza: la sua completa assenza o qualsiasi grado di ottusità (letargia, sonnolenza) è un segno di un ictus grave. Le forme lievi non sono accompagnate da coscienza alterata.
  • Respirazione: potrebbe non essere disturbato, ma potrebbe essere assente, intermittente, rumoroso, frequente o raro. Puoi fare la respirazione artificiale solo con una completa assenza di movimenti respiratori.
  • Impulso e battito cardiaco: possono essere ascoltati bene, essere accelerati, aritmici o indeboliti. Ma solo se non sono determinati affatto, puoi fare un massaggio cardiaco indiretto.
Valutare le condizioni del paziente e determinare la necessità di rianimazione cardiopolmonare

Identifica i segni di un ictus

I pazienti con ictus possono avere:

  • forte mal di testa, vertigini (chiedi cosa preoccupa la persona);
  • perdita di coscienza a breve o persistente;
  • viso contorto (chiedi di sorridere, sorridi, allunga la lingua);
  • menomazione o mancanza di parola (chiedi di dire qualcosa);
  • debolezza, intorpidimento delle braccia e delle gambe su un lato o la loro completa immobilità (chiedi di alzare le mani davanti a te);
  • deficit visivo;
  • coordinamento alterato dei movimenti.

Mancanza di coscienza o qualsiasi combinazione di questi sintomi: un'alta probabilità di ictus.

La posizione corretta del paziente

Indipendentemente dal fatto che la coscienza e le condizioni generali del paziente con un ictus siano compromesse, ha bisogno di pace. Tutti i movimenti, in particolare quelli indipendenti, sono severamente vietati. La posizione può essere:

  • Sul retro con testa e petto sollevati, pur mantenendo la coscienza.
  • Orizzontalmente sul lato con la testa girata di lato - in assenza di coscienza, vomito, convulsioni. La posizione corretta del paziente in assenza di coscienza
  • Orizzontalmente sul retro con la testa leggermente inclinata o ruotata su un lato - durante il trasporto e la rianimazione.

È vietato girare una persona a pancia in giù o abbassare la testa sotto la posizione del corpo!

Se ci sono crampi

La sindrome convulsiva sotto forma di grave tensione di tutto il corpo o di strappi periodici degli arti è un segno di un grave ictus. Cosa fare con il paziente in questo caso:

  • Distesi su un lato girando la testa in modo che la saliva e il vomito non penetrino nelle vie respiratorie.
  • Se puoi, posiziona qualsiasi oggetto avvolto in un panno tra le ganasce. Questo è raramente possibile, quindi non fare molti sforzi: faranno più male che bene.
    Non cercare di allargare la mascella con le dita: questo è impossibile. Meglio afferrare gli angoli della mascella inferiore, provare a portarlo in avanti.
    Non mettere le dita nella bocca del paziente (rischio di lesioni e perdita del dito).
  • Mantenere il paziente in questa posizione fino alla fine delle convulsioni. Preparati che accada di nuovo.

L'importanza delle circostanze della malattia

Se possibile, scopri esattamente come una persona si è ammalata. Questo è molto importante, poiché alcuni sintomi di un ictus possono essere osservati con altre malattie:

  • trauma cranico;
  • diabete mellito;
  • tumori cerebrali;
  • avvelenamento da alcol o altre sostanze tossiche.

Rianimazione: condizioni e regole di condotta

Ictus estremamente grave, che colpisce i centri vitali o accompagnato da edema cerebrale grave, procede con segni di morte clinica:

  • completa mancanza di respiro;
  • pupille dilatate di entrambi gli occhi (se solo una pupilla è dilatata - un segno di ictus o emorragia nell'emisfero sul lato interessato);
  • completa assenza di attività cardiaca.

Segui questi passi:

  1. Appoggiare la persona sulla schiena su una superficie dura.
  2. Gira la testa da un lato, usa le dita per liberare la bocca dal muco e da corpi estranei (protesi, coaguli di sangue).
  3. Getta indietro la testa bene.
  4. Afferra gli angoli della mascella inferiore con 2–5 dita di entrambe le mani, spingendola in avanti, mentre con i pollici apri la bocca del paziente.
  5. Respirazione artificiale: coprire le labbra del paziente con qualsiasi tessuto e appoggiarle saldamente sulle labbra, eseguire due respiri profondi (metodo bocca a bocca).
  6. Massaggio cardiaco: posiziona la mano destra sulla sinistra (o viceversa), unendo le dita alla serratura. Dopo aver messo il palmo inferiore alla giunzione delle parti inferiore e media dello sterno del paziente, eseguire una pressione sul torace (circa 100 al minuto). Ogni 30 movimenti dovrebbero alternarsi a 2 respiri di respirazione artificiale.

Quali farmaci possono essere somministrati per un ictus

Se un'ambulanza viene chiamata immediatamente dopo un ictus, non è consigliabile dare al paziente alcun farmaco da solo. Se il parto in ospedale viene ritardato, tali farmaci (preferibilmente sotto forma di iniezioni endovenose) aiutano a mantenere le cellule cerebrali a casa:

  • Piracetam, Thiocetam, Nootropil;
  • Actovegin, Ceraxon, Cortexin;
  • Furosemide, Lasix;
  • L-lisina escina.

Auto-aiuto con un colpo

La capacità di aiutare con un ictus è limitata a se stessa. Nell'80-85% dei casi, si verifica improvvisamente un ictus, manifestato da un forte deterioramento o perdita di coscienza. Pertanto, i pazienti non possono aiutare se stessi. Se si verificano sintomi simili a ictus:

  1. prendere una posizione orizzontale con un'estremità della testa sollevata;
  2. dì a qualcuno che stai male;
  3. chiamare un'ambulanza (103);
  4. aderire al rigoroso riposo a letto, non preoccuparti e non muoverti troppo;
  5. liberare il torace e il collo dagli oggetti schiacciati.

Se l'ictus è ischemico

Idealmente, anche il primo soccorso per un ictus dovrebbe tenere conto del tipo di malattia. Probabilmente ictus ischemico, se:

  • sorse al mattino o alla sera da solo;
  • le condizioni del paziente sono moderatamente disturbate, la coscienza è preservata;
  • segni espressi di linguaggio alterato, debolezza degli arti destro o sinistro, distorsione del viso;
  • nessun crampo.

Il primo soccorso viene dato a tali pazienti secondo l'algoritmo classico sopra descritto..

Se l'ictus emorragico

  • nacque bruscamente al culmine dello stress fisico o psicoemotivo;
  • mancanza di coscienza;
  • avere crampi;
  • i muscoli occipitali sono tesi, è impossibile piegare la testa;
  • ipertensione.

Oltre alle cure standard, tali pazienti devono:

  1. La posizione è strettamente con l'estremità della testa sollevata (eccetto per convulsioni o rianimazione).
  2. Mettere una vescica di ghiaccio sulla testa (meglio sulla metà in cui si suppone che l'emorragia sia l'opposto degli arti tesi immobilizzati).

Caratteristiche dell'assistenza stradale

Se si verifica un ictus sulla strada, il pronto soccorso ha le seguenti caratteristiche:

  • Coinvolgi alcune persone. Organizza le azioni di ciascuno di essi, distribuendo chiaramente le responsabilità (qualcuno chiama un'ambulanza e qualcuno valuta le condizioni generali, ecc.).
  • Dopo aver posizionato il paziente nella posizione desiderata, rilasciare il collo e il torace in modo che sia più facile per lui respirare (rimuovere la cravatta, slacciare i pulsanti, allentare la cintura).
  • Avvolgi gli arti, copre una persona con cose calde (quando fa freddo), massaggia e strofina.
  • Se hai un telefono cellulare o contatti con parenti, fai sapere loro cosa è successo..

Caratteristiche di assistenza a casa o in qualsiasi ambiente interno

Se l'ictus si è verificato al chiuso (a casa, in ufficio, nel negozio, ecc.), Quindi oltre al pronto soccorso standard, prestare attenzione a:

  • Accesso libero di aria fresca al paziente: aprire la finestra, la finestra, la porta.
  • Libera petto e collo.
  • Se possibile, misurare la pressione sanguigna. Se è elevato (oltre 150/90 - 160/100 mm Hg), possono essere somministrati farmaci ipotensivi sotto la lingua (Kaptopress, Pharmadipine, Metoprolol), premere leggermente sul plesso solare o sugli occhi chiusi. Se è abbassato, alza le gambe, ma non puoi abbassare la testa, massaggia l'area delle arterie carotidi ai lati del collo.
Come fornire il primo soccorso per un ictus al chiuso

Prestazioni e previsioni del pronto soccorso

Secondo le statistiche, correttamente fornito cure di emergenza per i pazienti con ictus con consegna in un istituto medico nelle prime tre ore:

  • salva la vita del 50-60% dei pazienti con ictus massicci gravi;
  • Il 75–90% consente alle persone con ictus lievi di recuperare completamente;
  • del 60–70% migliora la capacità di recupero delle cellule cerebrali in qualsiasi ictus (meglio per ischemico).

Ricorda che un colpo può accadere in ogni persona in qualsiasi momento. Preparati a fare il primo passo per aiutare a combattere questa malattia.!

Pronto soccorso per una persona con un ictus. Guida dettagliata.

L'ictus è una malattia pericolosa, espressa in violazione della circolazione cerebrale e una serie di sintomi negativi. Ogni anno, questa diagnosi viene fatta da mezzo milione di persone nella sola Russia, con un terzo di tutti i pazienti che muoiono. Fornito in una fase precoce, pronto soccorso qualificato e adeguato, nonché pronta consegna del paziente in ospedale, aumentano della metà la probabilità di sopravvivenza.

I primi segni di un ictus cerebrale

Nella maggior parte dei casi (con ischemia o emorragia cerebrale), un ictus ha i suoi precursori e i primi segni con i quali è possibile diagnosticare accuratamente l'incidente cerebrovascolare.

  1. Perdita di coscienza e stupore.
  2. Grave sonnolenza o viceversa - agitazione.
  3. Palpitazioni vertigini.
  4. Sudorazione, nausea e vomito.
  5. Perdita parziale o completa dell'orientamento nel tempo e / o nello spazio.
  6. Perdita parziale o completa del controllo su singole parti del corpo, paralisi degli arti inferiori e superiori.
  7. Emiparesi acuta.
  8. Violazioni delle percezioni visive e dell'apparato vocale, perdita di sensibilità.

Pronto soccorso per un ictus prima dell'arrivo dell'ambulanza

Se sospetti un ictus, devi chiamare urgentemente un'ambulanza, preferibilmente un'ambulanza. Successivamente, inizia le seguenti attività:

  1. Posare la persona in orizzontale e posizionare un cuscino sotto la testa, sollevandolo sopra il corpo con un angolo di 25-30 gradi.
  2. Apri le ante e le finestre delle stanze o metti la persona all'ombra se è sulla strada.
  3. Se il paziente inizia a vomitare, giralo immediatamente su un fianco in modo da non soffocare.
  4. Resta in contatto con il paziente se è cosciente, ma in nessun caso dagli da mangiare o da bere.
  5. Immediatamente dopo averlo posizionato in posizione orizzontale, allentare i nodi, la cintura, la cravatta e altri elementi di abbigliamento attillati..
  6. Misura la tua pressione sanguigna - se è elevata, dai immediatamente un beta-bloccante, come Atenolol.
  7. In caso di insufficienza respiratoria o arresto cardiaco, condurre la rianimazione. Esegui un ictus precardiale (con il bordo di una mano serrato in un pugno, nella regione del terzo medio inferiore dello sterno, due centimetri sopra il processo xifoideo) - questo avvierà il cuore. Quindi iniziare il massaggio cardiaco indiretto e la respirazione artificiale..

Azioni del paziente con un colpo

  1. Al primo sospetto di un ictus, è urgente informare gli altri del problema e assumere una posizione orizzontale con un cuscino sotto la testa.
  2. Non assumere farmaci da soli, non bere acqua o bere liquidi..
  3. Nella maggior parte dei casi di ictus, una persona non può controllare autonomamente e adeguatamente le proprie azioni, quindi non può eseguire alcuna azione aggiuntiva. Il paziente deve essere informato il più rapidamente possibile a parenti, amici o un'ambulanza circa le sue condizioni prima della perdita della funzione vocale o della paralisi.

Prevenzione dell'ictus ischemico

Per la prevenzione dell'ictus ischemico (primario o secondario), dovrebbe:

  1. Cambia radicalmente il tuo stile di vita.
  2. Smettere di fumare e dipendenza da alcol.
  3. Monitorare periodicamente la pressione sanguigna - se supera regolarmente 140 a 90, è necessario consultare un medico.
  4. Ridurre al minimo le situazioni stressanti.
  5. Per curare eventuali malattie cardiovascolari, anche non troppo pericolose, costantemente osservate da un medico in caso di diabete.
  6. Normalizza il peso sedendoti a dieta ed eseguendo una regolare attività fisica sul corpo.

Recupero dell'ictus

Il paziente è sopravvissuto con successo a un ictus: ora ha bisogno di un recupero completo, che includa una serie di procedure mediche, fisiologiche e socio-psicologiche.

La fase più importante sono i primi tre mesi, è durante questo periodo che il motore e le altre funzioni iniziano a riprendersi. In assenza di progressi, non vi è praticamente alcuna possibilità di una ripresa completa..

L'elenco dei metodi classici comprende la terapia farmacologica conservativa, lezioni con massaggiatore, logopedista, procedure fisioterapiche, kinesio- e neurofisioterapia, nonché fitness ergologico.

Esercizi utili

Qualsiasi tipo di esercizio fisico e di altro tipo può essere eseguito solo previo coordinamento con il medico curante, che svilupperà uno schema di allenamento individuale con il numero esatto di approcci e cicli di ripetizione.

Se il paziente è a riposo a letto e non può muoversi in modo indipendente, di solito si raccomanda una semplice estensione / flessione / rotazione di gomiti, ginocchia, piedi, dita e altre parti del corpo. Uso razionale di Longet e altri sistemi medici.

Inoltre, aiuta a ripristinare il controllo dei movimenti della circonferenza con le mani delle gambe sopra la caviglia, sollevando le braccia sopra la testa con un'ampiezza regolare, nonché la rotazione dei bulbi oculari, la fissazione visiva su oggetti distanti / vicini, ecc..

In posizione seduta o in piedi, la gamma di esercizi è molto più ampia:

  1. Da una posizione seduta, alza le ginocchia al petto, piegando la schiena e trattenendo il respiro al culmine dell'esercizio.
  2. Seduto su una sedia, porta le scapole e getta indietro la testa.
  3. Solleva i pignoni sopra la testa e abbassali fino alle ginocchia.
  4. Allarga le braccia ai lati con l'espansore.
  5. Da una posizione eretta (gambe divaricate alla larghezza delle spalle), inclinare il corpo ai lati, quindi accovacciarsi lentamente (gambe insieme).
  6. Lancia un piccolo oggetto sul pavimento, quindi sollevalo senza assistenza e mettilo sul tavolo.
  7. Altri esercizi.

Inoltre, non dimenticare il ripristino della memoria e della parola. Se il secondo è più facile da capire eseguendo semplici esercizi per spingere la lingua in avanti, piegando le labbra in un tubo e altre azioni mimiche-attive, è più difficile ripristinare la memoria: sono necessari esercizi complessi, tra cui l'aritmetica e la formazione logica, nonché l'assunzione di farmaci nootropici.

Nutrizione dopo un colpo

In questo periodo difficile per il paziente, una corretta alimentazione diventerà uno dei cardini della riabilitazione rapida ed efficace del paziente. Punti chiave:

  1. Dopo l'attacco e il ripristino del minimo fisiologico del paziente, ha bisogno di almeno due litri di liquidi al giorno sotto forma di brodi, tè debole, latte magro, ecc..
  2. Nel periodo acuto e subacuto della malattia, il contenuto calorico del cibo dovrebbe essere basso, ma allo stesso tempo, il valore nutrizionale dovrebbe essere sufficiente per mantenere una vita normale.
  3. Nei primi giorni dopo un ictus, il cibo viene accuratamente macinato in una pappa e somministrato a una persona con un cucchiaino da tè. Innaffiato - da una teiera in miniatura o una bottiglia speciale.
  4. In assenza di un riflesso della deglutizione, il cibo viene consegnato al corpo attraverso una sonda; naturalmente, dovrebbe essere liquido con l'aggiunta di vitamine. In caso di grave disturbo neurologico e perdita delle funzioni motorie di base, ricorrere alla somministrazione endovenosa di soluzioni nutritive.
  5. Dopo il restauro finale del riflesso della deglutizione e il miglioramento generale delle condizioni del corpo, è consentito introdurre cibi più duri: verdure, cotolette di vapore, purè di patate, uova alla coque, ecc..

Le caratteristiche di base di una dieta dopo un ictus includono il rifiuto di cibi ricchi di zuccheri e grassi, sale, snack, alcool, tè / caffè e qualsiasi tipo di marinata / affumicato. È consigliabile per i pazienti ipertesi aggiungere più grano saraceno, farina d'avena (farina d'avena), uva passa, albicocche secche, cavoli e fichi alla loro dieta quotidiana - contengono sali di magnesio e potassio utili dopo un ictus.

I nutrizionisti notano che le persone che hanno avuto un ictus hanno spesso costipazione regolare. Si consiglia di affrontarli non con farmaci e clistere, ma con la corretta selezione di uno schema nutrizionale che includa, oltre a tutto quanto sopra, l'uso di pane esclusivamente nero di farina integrale, prugne, miele, frutta fresca (esclusi quelli che aumentano la pressione sanguigna) e minerali acque lassative.

Pronto soccorso per un ictus a casa

È quasi impossibile assicurarsi contro un colpo. Pertanto, è meglio essere completamente attrezzati in modo da non confondersi e fornire correttamente assistenza medica a una persona cara, a un amico o a uno sconosciuto. I medici hanno formulato raccomandazioni specifiche in questa situazione nel video di formazione.

(Video: "Pronto soccorso per i pazienti con ictus")

Regole di primo soccorso per la cura dell'ictus

Per agire correttamente, devi prima determinare: e se una persona ha un ictus? Informazioni accurate forniranno risonanza magnetica o TC, ma a casa non lo sono. Pertanto, utilizzare la tecnica BLOW efficace:

  • Sorridi. Chiedi alla persona di sorridere. Con una violazione della circolazione cerebrale, il sorriso si rivela asimmetrico. La parte interessata del viso e delle labbra si piegherà;
  • movimento. Chiedi alla persona di alzare entrambe le mani. Con ictus ischemico o emorragico, l'arto sul lato interessato sarà immobile o insensibile;
  • articolazione. Chiedi alla persona che giorno è o il suo nome completo. In caso di emorragia, una persona non può farlo a causa di pensieri confusi e coscienza poco chiara;
  • decisione. Chiama immediatamente un medico.

Questo è importante: immediatamente durante un ictus e nelle prime ore successive, una persona sperimenta il panico. Il compito dei propri cari è di calmarlo. Tieni saldamente la persona per mano, parla con lui con voce calma. Non farti prendere dal panico! Molto dipende dalla tua raccolta ora.

Se si sospetta un ictus, chiamare immediatamente un medico. Mentre i dottori stanno andando:

  • adagiare la persona su una superficie piana, alzando la testa del 45%. A casa, usa un cuscino, un rullo da una coperta. Se l'attacco è avvenuto sulla strada o con i mezzi pubblici, allora crea un rullo dai vestiti e mettilo sotto la testa;
  • fornire flusso d'aria alla vittima, aprire le finestre, le porte. Sblocca il pulsante superiore sui vestiti, allenta la cintura;
  • se la persona è cosciente e si lamenta della nausea, gira la testa di lato. Quindi il vomito non entrerà nei polmoni.

E ciò che assolutamente non può essere fatto a una persona con un ictus?

I medici vietano:

  • muoversi o chiedere in modo indipendente agli altri di aiutarsi a muoversi, sdraiarsi o camminare senza motivo;
  • dare medicine a propria discrezione. Anche l'assunzione indesiderata delle solite pillole per l'ipertensione;
  • Non chiamare un medico. Ricorda che il recupero dipende dalla velocità di fornire assistenza medica competente per l'ictus ischemico o emorragico.

Questo è importante: in un colpo, la procrastinazione è estremamente pericolosa. Dopotutto, solo il 20% dei feriti a causa dell'emorragia dei neuroni può recuperare. E poi in un centro di riabilitazione.

(Video: "Stroke | First Aid for a Stroke")

Cause di ictus

La patologia circolatoria acuta colpisce non solo il tessuto cerebrale, ma anche l'attività del corpo nel suo insieme. Per la maggior parte dei non tossicodipendenti, l'ictus è un'emorragia. Ma i medici distinguono 2 tipi di malattia:

  1. Ischemica. Questa è la forma più comune di patologia. Le embolie (particelle di tessuto adiposo, bolle d'aria, coaguli di sangue o elminti) bloccano il flusso sanguigno in una sezione specifica della nave. Esternamente, è intatto, ma non si verifica il trofismo dei tessuti, si sviluppano ipossia e ictus.
  2. Emorragico. Questa è una classica emorragia nel tessuto cerebrale. A causa dell'alta pressione o di altri motivi, l'arteria non può sopportare il carico e si rompe e il sangue scorre nello spazio del cervello e del tessuto nervoso.

Cosa generalmente provoca la comparsa di un tale problema? Esistono alcuni fattori di rischio che aumentano le possibilità di avere un ictus:

  • ipertensione. L'ipertensione si sviluppa a causa di cambiamenti legati all'età, fluttuazioni dei livelli ormonali o predisposizione ereditaria. E le persone con ipertensione sono più a rischio di altre;
  • malattia cardiovascolare. I problemi del ritmo cardiaco innescano anche ictus a qualsiasi età;
  • diabete. La glicemia alta peggiora il tessuto trofico, provoca la fragilità dei capillari e delle arterie. E le navi indebolite si strappano facilmente;
  • aneurismi congeniti delle arterie del cervello. Questi sono vasodilatazione anormale. In tali luoghi, le pareti sono assottigliate e più suscettibili alla corsa, ictus emorragico;
  • problemi di coagulazione. A causa dell'elevata densità del siero, un aumento della conta piastrinica, i coaguli di sangue si formano più spesso nei vasi e non solo in caso di trauma, ma anche in uno stato normale. Tali coaguli possono strappare la superficie in qualsiasi momento e bloccare il flusso sanguigno, causando un ictus ischemico;
  • aterosclerosi. La crescita eccessiva vascolare con placche di colesterolo e tessuto connettivo in uno stato avanzato è spesso accompagnata da disturbi circolatori acuti nel cervello. Pertanto, è così importante monitorare il colesterolo nel sangue a qualsiasi età e non abusare di cibo spazzatura, cibi grassi..

Come si manifesta un ictus negli uomini?

Gli uomini attirano la patologia acuta della circolazione sanguigna con l'amore per il fumo, il consumo eccessivo. Aggiungi qui carichi di lavoro, superlavoro e maniaco del lavoro..

Anche prima dell'inizio della patologia circolatoria acuta, è possibile identificare una minaccia. I medici chiamano gli allarmanti allarmanti:

  • frequenti mal di testa anche al mattino dopo il sonno;
  • nausea e vertigini senza sospetto di avvelenamento o commozione cerebrale;
  • improvvisi sbalzi d'umore e cambiamenti di carattere.

Questi fenomeni dovrebbero allertare l'uomo o i suoi parenti e servire da motivo per visitare il medico. Se non presti attenzione a loro, continua a condurre uno stile di vita familiare, quindi il rischio di ictus rimane elevato.

(Video: "Lontano dalla civiltà. Pronto soccorso per un ictus")

Come capire quando è necessario chiamare un'ambulanza? Negli uomini, i segni classici della patologia sono:

  • un raro polso filamentoso, che è scarsamente palpato;
  • pallore del viso;
  • sensazione alterata o formicolio in una metà del corpo;
  • occhi sfocati;
  • discorso incoerente, illeggibile;
  • forte mal di testa nella testa;
  • debolezza e mancanza di coordinamento;
  • perdita di conoscenza;
  • perdita della vista e dell'udito;
  • disturbo del ritmo cardiaco (fluttuazioni irregolari o palpitazioni cardiache);
  • un forte aumento della temperatura;
  • minzione e defecazione incontrollate;
  • vomito
  • spasmi.

I primi segni dell'ictus femminile

Sebbene la bella metà dell'umanità sia più scrupolosa nella sua salute, come percentuale di uomini fumano meno e bevono alcolici, ma non sono al sicuro dalla patologia acuta dei vasi cerebrali. Perché un ictus ama così tanto le donne? Si tratta di predisposizione di genere:

  1. Bassa resistenza allo stress. Le donne sono più emotive e interessate a qualsiasi informazione stressante. Pertanto, da un messaggio sul licenziamento, la morte di una persona cara, l'emorragia nel cervello può facilmente iniziare.
  2. Gravidanza. Molti credono che l'aspettativa di un bambino decori una donna e ringiovanisca il suo corpo. Ma per qualche ragione tacciono sui colossali studi sul sistema cardiovascolare. Nel terzo trimestre, la quantità di sangue rispetto all'inizio della gravidanza aumenta del 30%. Aggiungi a questo il frequente ispessimento del siero, l'effetto rilassante del progesterone sulle pareti dei vasi sanguigni e ottieni tutti i prerequisiti per un ictus.
  3. Menopausa. La ristrutturazione ormonale del corpo legata all'età nelle donne si verifica in modo acuto, doloroso e evidente. La carenza di ormoni femminili provoca coagulazione del sangue, aumento della conta piastrinica e pressione alta.

In generale, i sintomi dell'ictus emorragico o ischemico nel sesso più debole sono simili al maschio.

Ma a volte possono apparire chiamate specifiche:

  • improvvisa compromissione dell'attività mentale. È difficile per il paziente finire la frase che ha iniziato, o non capisce dove stesse andando, cosa tiene tra le mani;
  • singhiozzo, la nausea appare spesso con colpi nelle donne. Questi sono messaggeri di disturbi neurologici e, oltre a un ictus, possono comparire con superlavoro, ipossia;
  • sete o fame intensa. Compaiono a causa di interruzioni nella trasmissione degli impulsi nervosi al cervello e alle aree periferiche;
  • dolore acuto che colpisce solo una parte del corpo;
  • allucinazioni uditive, visive o odorose;
  • problemi di respirazione. È difficile per una donna che sospetta un ictus fare un respiro, il suo petto è incatenato;
  • panico sentimento di irragionevole paura.

Con la manifestazione di sintomi caratteristici o specifici della patologia vascolare acuta, lo stesso aiuto viene negato agli uomini.

Per quanto riguarda la riabilitazione, le statistiche mediche indicano che il recupero nelle donne dura più a lungo e che la percentuale di morte è superiore a quella del sesso più forte.

Come prendersi cura di un paziente dopo un ictus

Le pareti domestiche offrono le condizioni più confortevoli per il recupero. All'inizio il paziente stava mentendo. Pertanto, i parenti lo posizionano in modo che il lato paralizzato sia il più rilassato possibile. Posiziona un rullo, i cuscini sotto le braccia e la gamba. Se una persona dopo un ictus non può girare in modo indipendente, la situazione cambia ogni 2 ore.

Importante: dopo un incidente cerebrovascolare, una persona è depressa. Pertanto, la missione spetta ai suoi parenti, amici e parenti. Ad esempio, leggi ad alta voce il tuo libro preferito, accendi un film o musica, metti fiori vicino al letto. Tale attenzione e supporto aiutano peggio degli antidepressivi.

Inoltre, i riabilitologi consigliano massaggi regolari più volte al giorno. Ciò aiuterà i muscoli a mettersi al lavoro più velocemente, a prevenire l'insorgenza di piaghe da decubito.

Gli effetti positivi sulle condizioni del paziente sono impacchi termici. Per gli arti colpiti fare il bagno, applicare i cuscinetti riscaldanti per avvolgere la paraffina.

In caso di disturbi del linguaggio, il paziente è impegnato con un logopedista. Se non è possibile rivolgersi a uno specialista, trattare con una persona a casa è la propria famiglia, facendo ginnastica articolare per l'apparato linguistico e vocale. I complessi utilizzati per la sbavatura o la balbuzie saranno efficaci.

(Video: "Esercizio terapeutico (esercizi di fisioterapia) dopo un ictus. Esercizi dopo un ictus a casa")

Conclusione

Dopo le dimissioni dall'ospedale, la lotta contro le conseguenze di un ictus continua. Nel periodo di riabilitazione, che, a seconda dell'età del paziente, la localizzazione dell'emorragia, dura per anni. I medici attribuiscono sanatori e ospedali preventivi. Ma la cosa più importante è il supporto dei parenti del paziente e la fiducia in lui. Quindi, sei mesi dopo, le capacità motorie si riprenderanno gradualmente. Altri 6 mesi migliorano sensibilmente la pronuncia e altre funzioni. La cosa principale è credere nel meglio, seguire le raccomandazioni dei medici ed esercitare regolarmente.

8 semplici regole per la prevenzione dell'ictus

Diversi milioni di persone muoiono ogni anno per ictus. Per evitare di essere tra questi, segui semplici regole.

Solo negli Stati Uniti, ogni 40 secondi Ictus Facts qualcuno ha un ictus. Nella Federazione Russa, anche le statistiche sono impressionanti: le vittime di ictus di oltre 450 mila persone ogni anno diventano vittime di un ictus (poiché l'insulto è tradotto dal latino)..

Che cos'è un ictus?

Un ictus è chiamato un grave problema (acuto) con la circolazione del sangue nel cervello. La causa può essere una rottura di alcuni, non necessariamente di una grande nave - questo tipo di ictus è chiamato emorragico. O un coagulo di sangue che blocca il flusso di sangue - un ictus, rispettivamente, ischemico.

In entrambi i casi, un ictus non termina con qualcosa di buono. Nel primo, il sangue accumulato preme sul tessuto nervoso e non gli consente di funzionare. Nel secondo, le cellule cerebrali smettono di ricevere nutrizione e ossigeno e muoiono.

A seconda di quale parte del cervello fosse danneggiata, le funzioni neurologiche di cui era responsabile soffrono. Qualcuno sta perdendo la parola. Qualcuno è paralizzato - parzialmente o completamente. Qualcuno ha difficoltà a respirare. Qualcuno muore.

In generale, le statistiche sull'ictus sono deludenti: il 31% dei pazienti con ictus ha bisogno di cure speciali, il 20% non può camminare autonomamente e solo l'8% torna alla vita normale dopo una lunga riabilitazione.

Ma la parte peggiore è che un ictus è difficile da prevedere. Non c'è da stupirsi che sia stato chiamato un ictus: il disturbo acuto del cervello si sviluppa improvvisamente e rapidamente. Spesso letteralmente da zero: proprio ora un uomo ha riso, scherzato e in genere sembrava un cetriolo, e ora lo chiamano un'ambulanza.

Chi è a rischio

Alcune persone sono più vulnerabili all'ictus: sapere cosa ti mette maggiormente a rischio di ictus rispetto ad altri. E molto spesso questi sono quelli che:

  • Soffrendo di ipertensione. Questa è la causa più comune di ictus..
  • Ha l'una o l'altra malattia cardiaca (ad esempio insufficienza cardiaca o aritmia).
  • Malato di diabete. Il diabete danneggia i vasi sanguigni, incluso il cervello, aumentando il rischio di emorragia.
  • È in sovrappeso.
  • Prende alcuni farmaci. I farmaci pericolosi includono quelli che cambiano i livelli di estrogeni. Ad esempio, pillole anticoncezionali.
  • Conduce uno stile di vita sedentario.
  • Ha il colesterolo alto nel sangue.
  • Smokes.
  • Soffrono di apnea notturna.
  • Oltre 55 anni. Secondo le statistiche dell'ictus: sapere cosa ti mette maggiormente a rischio, ogni decennio dopo 55 anni il rischio di subire un ictus raddoppia.
  • Ha una storia familiare di ictus: uno dei parenti stretti è diventato vittima dell'ictus.
  • È un uomo. Le donne hanno un rischio molto più basso di ictus.

Se almeno alcuni punti possono essere attribuiti a te, devi farlo da solo. Desiderabile proprio oggi.

Cosa fare per prevenire l'ictus

La prevenzione dell'ictus si riduce principalmente alla correzione dello stile di vita. Ecco cosa, secondo gli esperti della rinomata organizzazione di ricerca Mayo Clinic Stroke, cosa deve essere fatto per primo:

1. Guarda il peso

L'eccesso di peso è immediatamente seguito da diversi fattori che aumentano il rischio di ictus. Ciò include un aumento della pressione sanguigna, malattie cardiovascolari e il possibile sviluppo del diabete... Perdere anche 4-5 chili in più migliorerà significativamente le tue possibilità di evitare un ictus.

2. Mangia più frutta e verdura.

Almeno 4-5 porzioni (mela, insalata di cavolo, verdure grigliate, ecc.) Al giorno. Gli alimenti vegetali abbassano la pressione sanguigna e migliorano l'elasticità vascolare. E questo, a sua volta, è che frutta e verdura possono ridurre il rischio di ictus - L'infografica è un'eccellente prevenzione dell'ictus.

3. Legare il fumo

E con una visita alle sale fumatori anche per l'azienda. Fumo passivo, come fumo attivo e distruttivo e ictus: più fumi, più l'ictus agisce sui vasi sanguigni.

4. Esercitati regolarmente

L'attività fisica riduce l'esercizio fisico in quanto il rischio di profilassi dell'ictus di sviluppare tutti i tipi di ictus. L'allenamento aerobico è particolarmente buono: camminare, correre, nuotare, andare in bicicletta, fitness a bassa attività fisica...

Gli esercizi sono complessi. Aiutano a ridurre il peso, migliorare le condizioni generali dei vasi sanguigni e del cuore e ridurre lo stress. Cerca di portare la durata del tuo allenamento quotidiano ad almeno 30 minuti.

5. Bevi di meno

Ecco un momento curioso: i medici non esitano a smettere di bere. No, bere è sicuramente pericoloso, anche se aumentano la pressione sanguigna. Ma una porzione di alcol al giorno può anche essere utile: secondo alcune fonti, consumo di alcol e ictus: benefici e rischi. bere moderato riduce i coaguli di sangue e può prevenire l'ictus ischemico.

Sì, una porzione, secondo le schede informative - Uso di alcol e salute dei medici, è di 17 ml di alcool puro o:

  • 350 ml di birra;
  • 147 ml di vino;
  • 44 ml di qualcosa di forte - vodka, cognac, whisky e così via.

Ma tieni a mente: questo non dà ancora carta bianca al bere moderato. Puoi bere o no, è meglio discutere con il terapeuta.

6. Mangia meno grassi trans

I grassi trans riducono il lume vascolare. Quindi, la formazione di un coagulo di sangue sarà più probabile. Quindi giù con fast food, prodotti da forno, patatine, cracker e margarina.

7. Monitora la tua pressione sanguigna

Non consentire che sia superiore a 130/80. Se si verificano tali situazioni, assicurarsi di consultare un terapista per un consiglio..

8. Cerca di non perdere il diabete

Ci sono segni per cui questa malattia può essere catturata in una fase precoce. Ascolta te stesso.

Sfortunatamente, è impossibile ridurre a zero il rischio di ictus. Pertanto, oltre alle misure preventive, è importante sapere come si presenta l'ictus e cosa fare se è successo a te o a qualcuno del tuo ambiente.

Leggi Vertigini